Il mondo dietro di te Il mondo dietro di te

Il mondo dietro di te

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Amanda e Clay hanno scelto un angolo remoto di Long Island per trascorrere qualche giorno di vacanza con i due figli adolescenti. Una pausa dalla vita frenetica di New York, una settimana tutta per loro in un’elegante casa di villeggiatura. I giorni passano felici, ma l’incantesimo si spezza quando un’anziana coppia bussa alla porta in piena notte: George e Ruth, molto spaventati, sostengono di essere i proprietari della villa. Un improvviso blackout a New York li ha costretti a tornare nella casa che avevano messo in affitto. In quest’area isolata, dove i cellulari non prendono, senza tv e internet, è impossibile controllare la loro versione. Amanda e Clay possono fidarsi dei due estranei? Quella casa è davvero un luogo sicuro per la loro famiglia? Mentre intorno ai protagonisti la natura sembra ribellarsi, un male misterioso li perseguita e mina la fiducia che hanno l’uno verso l’altro: ora sono prede che devono lottare per mettersi in salvo. Un romanzo su due famiglie che non potrebbero essere più diverse, costrette ad affrontare insieme un mondo in cui non esistono più certezze.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il mondo dietro di te 2021-05-31 08:24:16 Donnie*Darko
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Donnie*Darko Opinione inserita da Donnie*Darko    31 Mag, 2021
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Brancolare nel buio

Trama: Amanda e Clay, insieme ai due figli adolescenti, affittano una splendida villa isolata a Long Island. L'idea è quella di passare qualche giorno di relax immersi nella natura, lontani dalla frenesia cittadina. 
Purtroppo per loro l'idillio finisce in fretta: Ruth e George, coppia anziana evidentemente spaventata e confusa, bussa alla loro porta. Dicono di essere i proprietari del posto: chiedono rifugio mentre una non meglio specificata situazione di pericolo ha causato enormi disagi a New York.

L'ignoto: è questo il punto focale de "Il mondo dietro di te", romanzo in cui l'assenza di informazioni, l'impossibilità di accedere ai mezzi tecnologici con i quali interagiamo quotidianamente per diletto, per lavoro, ma anche per apprendere ciò che capita intorno a noi, creano una situazione di paura crescente. Tv, radio e soprattutto telefonini fuori uso, pongono i protagonisti in una situazione di snervante incertezza, con la veemente sensazione che qualcosa di sbagliato stia succedendo. L' istinto spinge a percepire l'anomalia, gli interrogativi privi di risposta si ammassano, le ipotesi formulate non trovano soluzione nei pochi ed inquietanti segni in apparenza indirizzati verso un  cambiamento radicale. Rumaan Alam mostra come l'uomo abbia l'illusione di avere la propria vita sotto controllo. Ne smonta con facilità ogni sicurezza negando la conoscenza oltre lo sguardo mediante un thriller pre-apocalittico senza clamori. Sembra infatti succedere poco o nulla. In realtà piccole tensioni sottocutanee, indizi inquietanti e impercettibili distorsioni spingono verso uno stato di inquietudine crescente con relativa escalation drammatica. Decisamente soddisfacente l'interazione tra i personaggi, anagraficamente distanti e provenienti da ceti sociali diversi, entrano in conflitto garbato ammansito dal background culturale, senza tuttavia rinnegare il proprio individualismo tramutato in cooperazione forzata solo nel momento in cui il punto di non ritorno appare inevitabile. Punto di non ritorno centrato in un'epifania perfetta, in cui ancora una volta è l'ignoto a farla da padrone.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tre gocce d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il rogo della Repubblica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dove le ragioni finiscono
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
L'inverno dei Leoni. La saga dei Florio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Yoga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri