Indipendenza Indipendenza

Indipendenza

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Come smascherare coloro che esercitano il potere nell'ombra? Come vendicarsi di chi ti ha inferto le ferite più sanguinose e umilianti? Ritroviamo in questo nuovo romanzo Melchor Marín, il poliziotto appassionato di libri protagonista di Terra Alta. Ad alcuni anni di distanza dalla morte dell'amatissima moglie Olga, torna insieme alla figlia Cosette nella sua Barcellona, dove dovrà affrontare l'indagine più spinosa e difficile: qualcuno infatti tiene sotto ricatto la sindaca della città, utilizzando un video hard che risale a molto tempo prima. Ancora segnato dal profondo dolore per non aver trovato gli assassini di sua madre, ma sempre guidato dalla sua rigorosa integrità morale, Melchor dovrà capire se il ricatto faccia parte di un progetto più articolato di destabilizzazione politica. E questo lo costringerà a entrare nelle stanze del potere, dove regnano il cinismo, l'ambizione sfrenata e la corruzione. Javier Cercas racconta il nostro presente attraverso un giallo teso, popolato da personaggi emblematici, delineando un ritratto spietato delle élite politico-economiche che governano il mondo. E soprattutto porta a una conclusione la vicenda personale di un uomo giusto, che senza volerlo si è conquistato la fama di eroe, e che cerca di ristabilire una giustizia forse impossibile, muovendosi lungo il crinale sottile tra legge e vendetta.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Indipendenza 2021-05-15 17:46:12 ornella donna
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    15 Mag, 2021
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Melchor Marin e l'umanità peggiore:la politica

Javier Cercas, dopo il grande successo di Terra alta, torna in libreria con Indipendenza. Un romanzo portentoso e di grande effetto.
Qui sempre protagonista assoluto, oltre che voce narrante, è Melchor Marin, poliziotto amante dei libri, sempre preda a fantasmi che gli rovinano la vita. L’assassinio della madre, prostituta, barbaramente uccisa e la morte precoce dell’amata moglie Olga, gli sconvolgono l’esistenza. Ma gli resta la figlia Cosette. Ed è insieme a lei che decide di tornare, nonostante tutto, a Barcellona per occuparsi di un caso singolare. Qualcuno sta, infatti, ricattando la sindaca di pubblicare dei video porno che, se diffusi, possono crearle dei grossi problemi, sia a livello umano che politico. Il nostro amico poliziotto si rende immediatamente conto che in questo caso la politica gioca un ruolo preponderante. Chi è la sindaca, in realtà?
“E’ una donna sulla quarantina, alta, corpulenta, con occhi verdi e lineamenti sottili e aspri, e Melchor sente , avendola vicino, la stessa cosa che sente quando la vede in televisione: che è una di quelle donne che bisogna guardare con attenzione per scoprirne la bellezza. (…) che quella donna inquieta e frettolosa, che si tortura in continuazione le dita. “
E dal punto di vista politico che ruolo assume?
“La vera furba è lei. Così furba da fargli credere che i furbi sono loro, che sono loro a comandare. Così furba che sa fare la finta tonta come nessun altro. E’ lei il vero animale politico, quella che ha l’istinto assassino dei politici autentici.”
Riuscirà Melchor Marin a risolvere un caso così intricato?
Una lettura di genere avvincente ed intrigante. Il ritratto di una umanità variegata e spesso in preda alle passioni più turpi è il tratto dominante della narrazione. Una trama ben congegnata, personaggi intimamente ed abilmente tratteggiati, uno stile preciso e teso completano e caratterizzano una lettura adatta agli amanti del thriller. Il narrato di un uomo solo, costretto suo malgrado, e preda di molte incognite, a risolvere un caso che distingue, comunque, la società dei giorni nostri. Di grande attualità.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
a chi ha amato Terra alta.
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri