La ragazza della nave La ragazza della nave

La ragazza della nave

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


Nel 1940, quando la guerra ha ormai coinvolto anche la Scandinavia, l’Islanda richiama in patria i suoi cittadini che si trovano all’estero. Dal porto di Petsamo, in Finlandia, si imbarcheranno sull’Esja per una traversata che li riporterà a casa, al sicuro. Tra la folla in partenza, una giovane infermiera attende invano l’arrivo del suo fidanzato da Copenaghen, e teme che possa essere finito nelle mani dei nazisti. La nave salpa senza di lui, e la ragazza durante quel viaggio angosciante, costellato di strani incontri ed eventi drammatici, dovrà scoprire il motivo della sua sparizione. Tre anni dopo, mentre Reykjavík è occupata dalle truppe americane e la convivenza tra i soldati e la popolazione crea non poche tensioni, l’investigatore locale Flóvent, affiancato dal giovane canadese Thorson che ha in qualche modo il compito di sorvegliarlo, deve risolvere un caso di aggressione: un giovane in uniforme viene ritrovato ucciso sul retro di una bettola frequentata dai soldati, ma nessuno degli americani sembra mancare all’appello. Negli stessi giorni, il cadavere di un uomo annegato in mare viene riportato a riva dalle correnti. Una volta identificato, i due poliziotti cercano di ricostruire le vere cause della sua morte, riconducibili forse proprio al periodo della storica traversata dell’Esja. In una rischiosa doppia indagine che si muove tra presente e passato, Flóvent e Thorson si ritrovano invischiati in una trama di gelosie, vendette e violenze, nel clima teso degli anni più bui della storia d’Islanda.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La ragazza della nave 2019-01-10 18:56:39 68
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
68 Opinione inserita da 68    10 Gennaio, 2019
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Vaghezza d’ insieme

Vi e’ la netta percezione, durante la lettura di questo giallo di Indridason, ambientato in piena Seconda Guerra Mondiale, di troppa carne al fuoco rispetto ad una certa inconsistenza e di una scarna rappresentazione degli accadimenti, essiccati e spogliati della propria essenza.
Una scrittura certamente piacevole, fluente, personaggi che rincorrono una trama vissuta in una alternanza di ripetuti sbalzi temporali, un puzzle che svela e colloca i pezzi mancanti prima dell’ esaurimento dell’ indagine stessa e quindi non propriamente esaustivo ed accattivante.
Tutto ha origine dall’ attesa protratta e durante una traversata particolare, quella dell’ Esja, una nave chiamata a rimpatriare gli islandesi residenti nell’ Europa settentrionale in un paese occupato dalle forze armate statunitensi, sbocco operativo verso l’ Europa.
È qui che il poliziotto islandese Flovent e Thorson, giovane militare canadese di origine islandese, collaborano ad una duplice inchiesta, il cadavere spiaggiato di un uomo non identificato, probabile suicida, e l’ assassinio di un giovane islandese che indossa un’ uniforme all’ esterno di un locale frequentato abitualmente da militari americani e civili locali.
Che cosa accomuna le due morti, quale l’ intreccio e il movente, ed i protagonisti?
C’ è una donna, innamorata di un connazionale che aspetterà inutilmente a bordo dell’ Esja e che mai si imbarcherà, un’ altra donna, oggi, moglie sospettata dell’ omicidio del presunto suicida, c’è stato un altro assassinio, tre anni prima, durante la traversata ed il fratello dell’assassinato che si presenta improvvisamente, c’è’ un giovane omosessuale innamorato e tradito, c’ è un gruppo di soldati americani implicato in qualcosa di losco.
Di certo non mancano gli accadimenti, prima, dopo e durante, ma l’ impressione è di una certa approssimazione nella rappresentazione degli stessi, di una guerra che non riesce a mostrare la propria infausta e cruda presenza, di contorni vaghi e luoghi indecifrabili .
E poi protagonisti scialbi, uniformemente se stessi, deboli caratterizzazioni, l’ attesa di un qualcosa già chiarito precocemente e quindi svuotato della propria essenza. Non sempre chiarezza di traccia è sinonimo di contenuto, laddove la scorrevolezza eccede in ripetizioni e superficialismi.
Volti miscelati e confusi, come la trama, a rincorrere un passato nebuloso ed un presente inconsistente, solo a tratti la giusta dose di suspence, per il resto solo scontata ripetizione di gesti verso l’ ovvia risposta.
Ed allora, per un giallo, il contenuto e l’ esito si fanno piuttosto modesti, per Indridason una prova sicuramente non all’ altezza di fama e capacità pregresse.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Un cuore tuo malgrado
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rien ne va plus
Valutazione Utenti
 
4.4 (2)
Serotonina
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Facciamo che ero morta
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Missione Odessa
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il re di denari
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima volta che ti ho vista
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
Il tunnel
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il gioco del suggeritore
Valutazione Utenti
 
3.3 (4)
Vuoto per i bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.4 (2)
Il delitto di Agora. Una nuvola rossa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Jesus' son
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri