Belle Greene Belle Greene

Belle Greene

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

New York, primi anni del Novecento. Una ragazza appassionata di libri rari si fa beffe del destino salendo tutti i gradini della scala sociale e professionale, fino a diventare la direttrice della favolosa biblioteca del magnate J.P. Morgan e la beniamina dell’aristocrazia internazionale con il falso nome di Belle da Costa Greene, Belle Greene per gli amici. Ma in realtà, in quell’America violentemente razzista, la brillante collezionista che fa girare le teste e regna sul mondo dei bibliofili nasconde un segreto terribile. Benché sembri bianca è afroamericana, per giunta figlia di un famoso attivista nero che vede come un tradimento la volontà della figlia di nascondere le proprie origini. Quello che racconta Alexandra Lapierre è il dramma di una persona divisa tra la propria storia e la scelta di appartenere alla società che opprime il suo popolo. Frutto di tre anni di ricerche, il romanzo ripercorre gli amori travolgenti e le frequentazioni aristocratiche di una donna libera e determinata, che seppe portare avanti battaglie che ancora oggi risuonano molto attuali.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Belle Greene 2022-09-24 07:06:33 Chiara77
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Chiara77 Opinione inserita da Chiara77    24 Settembre, 2022
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

The passing

« La vita di Belle da Costa Greene mi è sembrata così eccezionale e romanzesca che ho sentito il bisogno di rispettare tutti i fatti di cui sono a conoscenza senza alterare niente, nemmeno nel caso di episodi che possono apparire minori, con personaggi di secondo piano. »
Così scrive nell’Appendice l’autrice Alexandra Lapierre riguardo al suo scritto “Belle Greene”.
Il libro infatti è una biografia a tutti gli effetti e racconta la vita di un personaggio femminile a dir poco molto particolare: Belle da costa Greene, una donna statunitense vissuta fra la fine dell’Ottocento e la prima metà del Novecento. Belle nasce nella comunità nera di Georgetown, suo padre è un famoso attivista che rivendica i diritti degli afroamericani, Richard Greener, un uomo colto ed energico, ma anche inaffidabile ed inconsistente nei confronti della sua famiglia.
Belle, sua madre, suo padre e tutti i suoi fratelli hanno una particolarità fisica: non hanno l’aspetto dei neri, hanno la pelle ambrata, gli occhi e/o i capelli chiari. Siamo negli Stati Uniti dei primi anni del Novecento,con la fine della guerra di Secessione, nel 1865, la legge aveva riconosciuto il diritto di voto e l’uguaglianza civica agli ex schiavi. Ma pochi anni dopo questi diritti vennero sconfessati nei fatti con l’emanazione delle leggi Crow, che istituivano la segregazione razziale e la discriminazione. Per una persona di colore era concretamente impossibile riuscire ad avere le stesse opportunità di un bianco e salire i gradini della scala sociale.
Belle, la madre e i suoi fratelli, dopo essere stati abbandonati dal padre, decidono di non rinunciare alla possibilità di avere una vita migliore subito, anche a costo di mentire, anche a costo di rompere per sempre i legami con la loro comunità di appartenenza. Scelgono di compiere The Passing. Belle, facendosi passare per bianca pur essendo nera per la legge, non solo ebbe le stesse possibilità dei bianchi, ma le sfruttò in modo incredibile. Infatti, pur essendo donna, riuscì a diventare la bibliotecaria direttrice della Morgan Library, realizzandosi al massimo grado nella vita professionale e sociale.
L’autrice ha compiuto un ottimo lavoro di ricerca e documentazione e ci ha consegnato una storia interessantissima che si legge come un romanzo avvincente. Non va dimenticato però che si tratta del racconto della vita di un personaggio realmente esistito e non di un’opera letteraria di fiction. Dalle pagine non possiamo aspettarci esercizi di stile, riflessioni sull’identità, sul razzismo, sulla legittimità di aver scelto di mentire e vincere invece che di combattere e soffrire. Possiamo invece leggere l’appassionante ricostruzione della vita di Belle da Costa Greene, pensieri e considerazioni si faranno spazio comunque inevitabilmente nella nostra testa.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Quel tipo di ragazza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La casa delle luci
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Non aprite quella morta
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bournville
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il ragazzo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Brave ragazze, cattivo sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Angélique
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita in tasca
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tasmania
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il lungo addio
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un cuore nero inchiostro
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Oblio e perdono
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Oblio e perdono
Belle Greene
La maschera di marmo
Io, Monna Lisa
Il gran mondo
L'italiano
La regina d'oro
Il botanico inglese
Gli Effinger
I demoni guerrieri
Storia di un fiore
Il prodigio
Notti al circo
La città fra le nuvole
La custode dei peccati
Barbablù