Demelza Demelza

Demelza

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Cornovaglia, 1788-1790. Le nozze tra Ross, gentiluomo dal carattere forte, avverso alle convenzioni sociali, e Demelza, bella, brillante, ma figlia di un povero minatore, hanno scandalizzato l'alta società locale, che non approva il matrimonio di un nobile con una plebea. E così Demelza, pur facendo il possibile per assumere le maniere di una signora raffinata, fatica a conciliare il mondo da cui proviene con quello cui ora appartiene, e sì sente umiliata dai modi altezzosi di chi la circonda. Questo non le impedisce però di stare al fianco di Ross, che si trova ad affrontare la grave crisi economica in cui versa il distretto: l'industria del rame è infatti sull'orlo del collasso a causa di banchieri senza scrupoli, come lo spietato George Warleggan. Mentre dalla Francia soffiano i venti della rivoluzione e il malcontento dei minatori, ridotti alla fame, sembra pronto a esplodere, Ross decide di sfidare i potenti nel tentativo di riportare giustizia e prosperità nella terra che ama, nonostante il rischio di perdere tutto ciò che ha costruito. Tra sfarzosi eventi mondani, passioni maledette e amori ritrovati, tempeste di feroce bellezza e naufragi che sembrano benedizioni per la povera gente, Ross e Demelza tornano con il secondo episodio della saga di Poldark.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Demelza 2020-06-05 22:22:36 ALI77
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
ALI77 Opinione inserita da ALI77    06 Giugno, 2020
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

IL SECONDO CAPITOLO DELLA SAGA DEI POLDARK

La storia riparte dalla nascita di Julia, la prima figlia di Ross e Demelza, quindi alcuni mesi dopo la fine del primo libro.
Questo secondo capitolo della saga racconta le vicende matrimoniali di Ross e Demelza e in particolare, si concentra sulla figura della giovane protagonista.
Demelza continua ad avere dei forti dubbi sull'amore che il marito prova per lei, infatti pensa di non essere all'altezza del mondo da cui proviene Ross e soprattutto lei non è Elizabeth, il primo grande amore dell'uomo.
Elizabeth è da sempre un'incognita per Demelza, anche se inconsapevolmente lei fa parte della sua vita e di quella del marito, il cugino di Ross l'ha sposata, quindi le vicende narrate intrecciano sempre i loro percorsi.
Demelza è sicuramente molto giovane e inesperta e soprattutto insicura dell'amore che Ross prova per lei, dall'altro canto il nostro protagonista prova qualcosa per la moglie ma non sono riuscita a capire se effettivamente ami veramente la donna che ha sposato.
Certo con Demelza è amorevole, attento e affettuoso ma due mondi così lontani possono incontrarsi?
"Dietro tutto questo c'era Elizabeth. Elizabeth aveva segnato un punto, quel giorno. Era parsa così bella, così calma e aggraziata, ed era rimasta in disparte evitando di farsi coinvolgere nella discussione [...] La sua semplice esistenza era sufficiente a mettere in luce tutto ciò che lei non era. [...]"
Diciamo che Ross non è il classico nobile ozioso, lui ha sempre lavorato e si è messo in gioco, sì è ritrovato con una vecchia casa da sistemare e poco altro, dopo aver letto questo libro posso capire quanto sia più simile a Demelza che a Elizabeth.
Ma mi sono anche chiesta il suo essere anticonvenzionale l'ha portato a sposare Demelza? Per far capire che lui non è come gli altri nobili? A dissociarsi da una categoria?
Demelza ne ha di strada da fare per diventare una signora e probabilmente non è nemmeno una sua aspirazione.
La sua famiglia di origine non la smette di metterla in imbarazzo, ogni occasione è buona per farlo, la donna è scappata di casa ma cerca di ricucire il rapporto con il padre e i fratelli, ma ancora una volta loro non riescono a cogliere questi segnali e la mettono in difficoltà.
"Una terribile amarezza colmò il cuore di Demelza. Quell'uomo, che quando era bambina aveva ucciso a suon di cinghiate l'affetto che provava per lui, e al quale aveva mandato un invito in segno di perdono, aveva deciso di venire lì il giorno prima di rovinarle la festa."
Per Demelza i problemi non sono finiti, la sua nobiltà di sentimenti la porterà a fare delle cose sconsiderate se vogliamo, ma lei antepone sempre il cuore alla ragione.
Questo secondo libro è scorrevole come il primo, a mio avviso l'aggiunta di nuovi personaggi e le varie vicende che si intrecciano rendono il testo un po' dispersivo e sicuramente difficile da seguire in alcuni punti.
Demelza non ha motivi di dubitare dell'amore di Ross, è la sua insicurezza che la porta a pensare questo e in alcuni punti è sicuramente un po' fastidiosa, diciamo che lei si innamora di questo nobile e il nome dei Poldark conta ancora qualcosa, lei verrà sempre giudicata per questo matrimonio e non potrà cambiare le cose ma solo adattarsi.
Però nemmeno puoi sottometterli a Ross e qui vedo che sta iniziando a fare sentire le sue idee e quello che vorrebbe fare.
A mio avviso questi libri, finora ne ho letti due, sono sicuramente molto lunghi e le vicende in alcuni casi scorrono molto lentamente, questa è sicuramente una caratteristica delle saghe che io non apprezzo molto.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consiglio questo libro e la serie in generale, a tutti quelli che amano le ambientazioni storiche e anche per lo stile dell'autore che è veramente molto coinvolgente.
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Una Cadillac rosso fuoco
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Riccardino
Valutazione Utenti
 
4.6 (4)
La linea del sangue
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Tre passi nel delitto
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La lista degli stronzi
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Clean. Tabula rasa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il mistero della donna tatuata
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli eletti
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il morso della vipera
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Anche le pulci prendono la tosse
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Terra Alta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il decoro
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri