Narrativa straniera Romanzi storici Il rumore delle cose che cadono
 

Il rumore delle cose che cadono Il rumore delle cose che cadono

Il rumore delle cose che cadono

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Premiato nel 2011 con l’Alfaguara, Il rumore delle cose che cadono prende le mosse dalla breve vicenda di un’amicizia impossibile per restituire la commovente storia di un amore e il drammatico affresco di una nazione segnata dalla violenza. Non appena fa la conoscenza di Ricardo Laverde, il giovane Antonio Yammara intuisce che nel passato dell’uomo si nasconde un segreto, forse anche più d’uno. La curiosità si trasforma in vera ossessione il giorno in cui Ricardo viene assassinato sotto gli occhi di Antonio, che a sua volta rimane gravemente ferito. Spinto dallo spasmodico bisogno di andare al fondo di quella brutale esecuzione che ha segnato per sempre anche la sua esistenza, Antonio comincerà a scavare nella vita di Ricardo, portando alla luce un passato legato a filo doppio con il destino di un Paese intero: la Colombia d’inizio anni Settanta, alle prese con l’ascesa del narcotraffico.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.5  (2)
Contenuto 
 
3.5  (2)
Piacevolezza 
 
3.5  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il rumore delle cose che cadono 2023-06-03 17:23:28 Pelizzari
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Pelizzari Opinione inserita da Pelizzari    03 Giugno, 2023
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un proiettile vagante

Una pallottola che non aveva scritto su il suo nome lo colpisce, per fortuna non in modo vitale, ma uccide la persona che era di fianco a lui. Una conoscenza recente, ma un uomo con cui sentiva di avere un certo legame. Questa pallottola infittisce questo legame. Lascia strascichi fisici ma soprattutto psicologici, perché anche la casualità deve avere un senso. E se un senso c’è, va cercato, va capito. Parte una ricerca, caratterizzata da una morbosità del conoscere che non ha una sua razionalità, è guidata dall’istinto, e porta un senso di ansia e di rincorsa, per tutta la lettura. La trama della ricerca porta a scavare nella vita di uno sconosciuto, spiandone anche gli ultimi secondi di vita, quando ha ascoltato un audio più che mai impossibile da immaginare, e che poi è il cuore di questo romanzo. Si scopre l’esistenza di una figlia, figlia che conosceva molto poco del padre. Si scoprono coincidenze e casualità, anche storiche, nella storia della loro famiglia. E questo proiettile vagante porta delle conseguenze anche nella vita dell’uomo a cui non era destinato. Proprio perché niente avviene per caso. Stile concitato, a tratti rallentato, con immagini folgoranti, ma anche con tanti tratti di nebbia, che rappresentano la confusione dell’anima.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
Il rumore delle cose che cadono 2014-06-24 08:34:02 MALIKA
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
MALIKA Opinione inserita da MALIKA    24 Giugno, 2014
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

IL RUMORE DEL PASSATO

IL RUMORE DELLE COSE CHE CADONO è un romanzo storico che si distacca completamente dallo stile magico-surrealista dell’America Latina che Vasquez intende ribaltare.

Il protagonista e voce narrante, Antonio, conosce Ricardo Laverde in una sala da bowling, nessun rapporto particolare, nessuna amicizia fraterna, tra loro solo brevi frasi che rivelano una sintonia che non durerà a lungo: Ricardo sarà assassinato davanti agli occhi di Antonio che rimarrà a sua volta gravemente ferito. L’episodio segnerà per sempre la vita di Antonio il quale, pur costruendosi una famiglia, non riuscirà a superare il trauma dell’incidente fino a quando non sarà risucchiato dal passato di Ricardo.
Il personaggio di Ricardo viene fuori un po’ alla volta attraverso le lettere e i documenti e ricordi della figlia Maya che lo ha creduto morto all’età di cinque anni.

Una storia commovente con tanta carne a cuocere che però è stata tolta via troppo presto dalla brace: la conclusione sembra un po’ troppo affrettata, il personaggio di Maya troppo poco approfondito considerando il passato che ha dovuto subire, e il parallelo con la vita di Antonio troppo scontato. Ho avuto la sensazione che l’autore si sia perso nel flashback per poi annoiarsi dopo e accelerare la narrazione saltando qualche pezzo e infilandoci una notte tra Antonio e Maya che diventa una tappa scontata e banale.
Manca la perla finale (la storia la pretendeva) anche se lo stile è scorrevole e piacevole pur senza quella poesia dell’anima che mi piace ritrovare in alcuni scrittori (ma questo è un gusto personale) e di materiale su cui indagare ce n’era tanto.

Nota: questa resta un'opinione personalissima di una semplice lettrice che nulla toglie ai meriti di un libro che ha riscosso così tanto successo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Ti ricordi Mattie Lantry
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Un animale selvaggio
Valutazione Utenti
 
3.1 (4)
Ambos mundos
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Ci vediamo in agosto
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il mantello dell'invisibilità
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'orizzonte della notte
Valutazione Utenti
 
4.2 (5)
Chi dice e chi tace
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Sabotaggio
Nuove abitudini
Linea di fuoco
L'ufficio degli affari occulti
Il mago
La moglie del lobotomista
La guerra di H
Il canto di Calliope
L'aria innocente dell'estate
Max e Flora
Rincorrendo l'amore
Giochi proibiti
Il canto di Mr Dickens
I Netanyahu
Oblio e perdono
Belle Greene

Copyright 2007-2024 © QNetwork - Tutti i diritti sono riservati
P. IVA IT04121710232