La regina ribelle La regina ribelle

La regina ribelle

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


Colta e bellissima, ambiziosa e spregiudicata, Eleonora d'Aquitania vive in un'epoca, il XII secolo, in cui le donne sono ridotte al silenzio e all'obbedienza. Ma lei è determinata a ribellarsi a ogni costrizione: partecipa alla seconda Crociata; divorzia dal primo marito - Luigi VII, re di Francia - e, nello sconcerto generale, sposa Enrico II d'Inghilterra, di undici anni più giovane; diventa la musa dei trovatori nella sua «Corte d'amore» a Poitiers, dove si cantano la passione e la sensualità; tratta come pedine di un gioco politico i due figli più amati, Riccardo Cuor di Leone e Giovanni. Il mondo la odia e la teme, ma non riesce a fermarla: sulla sua strada, Eleonora lascerà vittime innocenti e cuori straziati, in un turbine che finirà per travolgere lei stessa. Dalle nebbiose città inglesi all'Oriente delle Crociate, dalla Terrasanta al lusso della corte bizantina, Elizabeth Chadwick dipinge il ritratto di una donna straordinaria per la sua modernità, che ha amato, tradito, sofferto e lottato contro rivalità, odi e pregiudizi, proprio come una donna di oggi.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La regina ribelle 2019-09-08 15:21:06 valfed33
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
valfed33 Opinione inserita da valfed33    08 Settembre, 2019
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ritratto equilibrato ma di una donna forte

Contiene spoiler
Siamo nel luglio del 1137 ed Alienor, la nostra protagonista , si avvia a diventare regina di Francia. Di nobilissime origini e duchessa della soleggiata e ricca Aquitania viene data in sposa per volontà di suo padre e a scopo strategico al Re di Francia Luigi VII che subito ne viene rapito per la bellezza indiscutibilmente delicata e distinta . Ma la scelta forzata al matrimonio si rivela un atto dovuto per proteggere i territori Aquitani che Alienor non avrebbe potuto governare da sola dopo la morte di suo padre dal momento che sarebbe stata preda di imboscate ordite dai signori dei regni circostanti per rapirla e sposarla traendone vantaggio. L’ ingresso a corte per Alienor non è dei più facili . L’ostilità della regina madre Adelaide e l’influenza di ecclesiastici rigidi e bigotti la costringono a dei duri sacrifici per evitare di essere marginalizzata dalle decisioni politiche di suo marito che pur affascinato da lei non ne coglie le abilità di donna e di regina ostinandosi a vedere in lei lo strumento per la prosecuzione della stirpe regale, che purtroppo non vedrà la nascita di eredi maschi. Pur tuttavia Alienor riesce ad affiancare Luigi in decisioni che porteranno alla guerra contro la contea di Tolosa e alla ostilità da parte del papa per non avere il re nominato Pietro de la Châtre come vescovo di Bourges. Il regno di Francia vive un periodo dinamico fatto di tensioni ma anche di potere ed egemonie tali da costringere Luigi VIIa patrocinare la seconda Crociata a Gerusalemme alla quale partecipa in modo abbastanza insolito anche la regina. Non avendo avuto esito positivo ,la seconda crociata il cui scenario vede anche la morte dello zio Raimondo nonché presunto amante di Eleonora, sarà il pretesto attraverso la quale la nostra eroina troverà il modo per sciogliere il matrimonio con il re di Francia e costruire una nuova alleanza strategica con Goffredo d’Angio’, la quale avrà come esito il matrimonio con Enrico II di Inghilterra , acerrimo nemico della Francia.
Il romanzo traccia gli esordi della vita avventurosa e sicuramente non marginale nel panorama politico del XII secolo di Eleonora ,Duchessa di Aquitania e Guascogna e contessa di Poitiers :dalla prematura scomparsa del Duca Guglielmo X alle nozze appena tredicenne con l’algido Re di Francia Luigi VIl fino alla dissoluzione del suo primo matrimonio per diventare a 25 anni una seconda volta sposa di Enrico Plantageneto e regina , questa volta ,d’Inghilterra. Abile politica, intrigante , colta e raffinata e oltretutto bellissima, saprà lottare e destreggiarsi abilmente per tutelare l’Aquitania e se stessa dalle brame di potere di uomini senza scrupoli in un mondo in cui le donne erano vittime di pregiudizi, relegate al ruolo di mogli e fattrici anche se erano di origini aristocratiche. L’immagine che ne da’ la scrittrice è molto equilibrata: non è una donna eccentrica e avventata , è però controcorrente rispetto ai tempi, si ingerisce della vita politica del consorte tutelando il suo regno ed i suoi vassalli senza farsi travolgere dalle vicende politiche di coloro che miravano a contrastare il re. Con calcolo ma non con spregiudicatezza valuta l’opportuNita’ di sciogliere il matrimonio con Luigi VIIma con estremo coraggio per evitare di soccombere ai predatori dell’Aquitania non esita a diventare nuovamente regina in una terra sconosciuta. Il testo incita agli approfondimenti ma costituisce un’ottIma base per avere una idea di un personaggio davvero speciale è fondamentale per la sua epoca.



Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli affamati e i sazi
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Pietro e Paolo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Macchine come me
Valutazione Utenti
 
3.9 (2)
Il silenzio delle ragazze
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il grande romanzo dei Vangeli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un dolore così dolce
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dodici rose a Settembre
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
La ragazza che doveva morire. Millennium 6
Valutazione Utenti
 
2.8 (2)
The chain
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti di QLibri