Dettagli Recensione

 
La tigre
 
La tigre 2012-09-20 06:32:54 Robbie
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
Robbie Opinione inserita da Robbie    20 Settembre, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il diavolo a strisce

Questo è un libro difficile da definire. Attirato dalla bellissima copertina che riporta una possente tigre siberiana in corsa nella neve e dopo aver letto velocemente la quarta di copertina, ero convinto di essere in presenza di un romanzo d'avventura classico, in un ambiente selvaggio, con molta azione e tensione e l'ho immediatamente comprato. Già scorrendo le prime pagine mi sono però accorto che la mia prima valutazione non era esatta. Innanzitutto non è un romanzo ma un resoconto romanzato di un'avventuroso scontro tra l'uomo e tigre in una zona particolarmente impervia e selvaggia come quella in cui scorre l'Amur.

Non c'é niente di meglio allora che lasciarsi trasportare nel mondo di uno dei piú fieri felini, la tigre. Uno dei pochi grandi carnivori rimasti, una volta ampiamente diffuso in buona parte dell'Asia, venerato come uno spirito dalla popolazione locale, che lo ritiene capace, in caso di torti subiti, di tremende vendette.

“pensate alla testa grottescamente muscolosa di un pitbull, dopo di che immaginate come sarebbe se il pitbull pesasse duecentocinquanta chili. Aggiungete dei canini lunghi un dito in mezzo a file di denti aguzzi capaci di spaccare l'osso più duro. Passate adesso agli artigli: vie di mezzo tra un pugnale e un uncino da carne, che sulla curva esterna possono raggiungere i dodici centimetri, come gli unghioni dei velociraptor. A questo punto raffiguratevi il veicolo su cui montare i suddetti componenti: almeno due metri e settanta dal naso alla coda e un metro abbondante di altezza al garrese.”

E' in questo contesto a metá strada tra leggenda e realtá, in un ambiente ostile, in cui la sopravvivenza é difficoltosa non solo per l'uomo stesso ma anche per gli animali che ci vivono, che prende corpo questa strana sfida di vita o morte tra uomo e animale, tra spirito della foresta ed essere umano, dove alla fine non é ben chiaro chi sia il cacciatore e chi il cacciato.

“Nelle situazioni estreme ci sono due categorie di persone, quelli che prima si spaventano e poi cominciano a pensare; e quelli che prima cominciano a pensare e si spaventano a cose avvenute, Nella taiga sopravvivono solo i secondi”

La storia è sicuramente avventurosa ma è integrata da una miriade di informazioni che ne rallentano molto il decorso. Siamo in presenza quasi di un saggio sulla tigre in generale e di quella dell'Amur in particolare, ma non solo, vi sono numerosi ed interessanti riferimenti di antropologia, geografia, etologia, ecologia, storia russa. Tutte queste nozioni che ben si integrano con il racconto, prevalgono però sulla narrazione stessa della vicenda.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
libri d'avventura, ma non esclusivamente d'azione, che ti consentono d'arricchire comunque il tuo bagaglio di conoscenze...
Trovi utile questa opinione? 
280
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

8 risultati - visualizzati 1 - 8
Ordina 
Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Interessante, Roby!
il tema mi ricorda un romanzo dell'indiano Amitav Ghosh che ho letto qualche mese fa', anche la' si parlava delle tigri e della "difficile convivenza" con le popolazioni locali.
Ciao Robbie, hai ragione, la copertina attira l'attenzione. Mamma mia, anch'io ultimamente sono costretta a destreggiarmi nei romanzi tra tigri mannare, leoni sempre mannari, leopardi, ecc. I felini grossi grossi esercitano da sempre uno strano fascino sull'uomo. Bravo, mi è proprio piaciuta la tua recensione.
Ciao Robbie, interessante!
Se trovi un "ospite" che ti ha votato... ero io!
In risposta ad un precedente commento
EvaBlu
20 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Robi, mi piace troppo la distinzione tra le due categorie di persone! :)) Varrà mica in ogni occasione della vita? :))

Bravo! come sempre... ;)

20 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
rob, la tua recensione è bellissima, ma a me in realtà mi hai convinta con il "conigliato a chi ha letto", mi è piaciuto come hai classificato il libro! :)
In risposta ad un precedente commento
petra
20 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Bella recensione Robbie, il libro sembra davvero interessante...concordo con Dalila, applausi anche per il " consigliato a ":))!!!

20 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
recensione interessantissima Roberto....
Robbie
21 Settembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
@Silvia: Si molto!! E' un libro infatti che getta uno sguardo su tante cose e tra queste anche il rapporto tra popolazione e tigre. Un rapporto molto molto particolare!! E' un libro che penso ti potrebbe piacere se hai ancora voglia di leggere altro sulle tigri.

@Amarilli: Grazie!! La copertina mi ha proprio fulminato....ci ho girato attorno, l'ho preso in mano, l'ho riposto sullo scaffale...la seconda volta non ho resistito...

@Sara: Grazie! Ahhhh ospite della tigre!!! Temeraria!!! :P

@Evuzza: Grazie anche a te! Si anche a me è piaciuta molto questa frase sulle due categorie di persone e trovo che sia anche di una semplicità e di una veridicità disarmante...puó essere che valga anche come dici tu per altri momenti della vita...anche se quello della sopravvivenza secondo me è differente, più forte, improvviso, incontrollabile, puó far fuoriuscire abilità e prontezze inaspettate...come anche immagino nefandezze tremende...dipende dalla singola persona

@Dalila, Federica e Marcella, grazie anche a voi!! :))
8 risultati - visualizzati 1 - 8

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Del nostro meglio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La vita intima
Valutazione Utenti
 
2.5 (2)
La libreria dei gatti neri
Valutazione Redazione QLibri
 
2.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Caminito. Un aprile del commissario Ricciardi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un giorno come un altro
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Bell'abissina
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quel tipo di ragazza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Schiava della libertà
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ombre
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
I ragazzi di Biloxi
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
La vendetta del ragno
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Piccole cose da nulla
Valutazione Utenti
 
3.5 (3)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Racconti dei mari del sud
L'isola misteriosa
Il cerchio celtico
Jungle Rudy
Clean. Tabula rasa
Il re dei rovi
Codice Kingfisher
Missione Odessa
L'ultima discesa
I viaggi di Daniel Ascher
Missione Ararat
I cercatori di ossa
Monsone
L'enigma di Einstein
La stanza segreta dello Zar
Il segno della croce