Dettagli Recensione

 
Satori
 
Satori 2013-06-08 22:17:29 Giovannino
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Giovannino Opinione inserita da Giovannino    09 Giugno, 2013
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Sempre perfetto Don

Eccomi ancora con l'ennesimo libro di Don Winslow tra le mani, ormai ho deciso che li leggerò tutti e quindi tra un libro e l'altro uno suo ce lo infilo sempre. Stavolta ho deciso di non andare sul classico Winslow, droga e mafia, ma sono rimasto incuriosito da questo prequel ambientato nella Cina degli anni 60. Dico prequel perché, come spiega lo stesso autore nell'introduzione, quest'opera con protagonista Nikolaj Hel, non è altro che il prequel del più famoso Shibumi di Trevanian, romanzo amato da Winslow (che addirittura rivela che da giovane aveva imparato a giocare a go con i suoi amici solo per emulare le gesta di Hel). Così su proposta di un suo amico, Wislow accetta la scommessa e decide di scrivere questo prequel. La storia parla appunto di Nikolaj Hel, una giovane spia di origine russa che dopo un periodo di prigionia viene rilasciato a patto di compiere una missione per i servizi segreti americani. La missione è quella di uccidere Vorosenin, generale russo di stanza in Cina, e per fare questo deve spacciarsi per un giovane imprenditore francese. È proprio durante questo addestramento nel sud della Francia che conosce Solange, sua insegnante di francese e in seguito sua amante. Alla fine dell'addestramento Hel parte per la missione, giurando a Solange di tornare. Logicamente, in classico stile Winslow, la missione non sarà per nulla lineare, ci saranno tradimenti, colpi di scena, fughe rocambolesche, decine di scene di lotta (Hel è un esperto del corpo a corpo a mani nude e può uccidere una persona con un solo colpo della mano), e infine c'è l'amore. Stupendo il colpo di scena finale con la comparsa a sorpresa di Solange. Lo stile è sempre quello tipico di Winslow, compreso quello che per me è la sua punta di diamante, la presentazione dei personaggi, sempre descritti in maniera minuziosa, sia dal punto di vista fisico che, soprattutto, da quello morale e intellettuale. Nessun personaggio nei suoi romanzi è mai di troppo. Anche stavolta Winslow non mi ha deluso, nonostante fossi abituato a vederlo tra mafia, droga e criminali italoamericani, devo dire che anche in questa spy story, atipica per lui, si comporta più che bene. Se Trevanian avesse letto questo prequel sono sicuro che l'avrebbe apprezzato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2
Ordina 
bella recensione.. solo un consiglio ti chiedo, è neccessario leggere Shibumi prima?? grazie
In risposta ad un precedente commento
Giovannino
11 Giugno, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Assolutamente no, io ad esempio lo sto leggendo ora Shibumi :)
2 risultati - visualizzati 1 - 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Léon
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri