Dettagli Recensione

 
Famiglia perfetta
 
Famiglia perfetta 2017-12-09 18:57:18 mariaangela
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
mariaangela Opinione inserita da mariaangela    09 Dicembre, 2017
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Dell'apparenza e dell'apparire

Il romanzo si legge molto velocemente e facilmente, spinti dalla curiosità di capire quali sono i vizi che si nascondono dietro i personaggi di questa “rispettabile” famiglia.
L’autrice è particolarmente brava a svelare pian piano gli eventi e questo è sicuramente un punto di forza.
Protagonista é Pony,indiscussa presenza, anche quando misteriosamente viene a mancare.
Ho apprezzato soprattutto la prima parte della narrazione, in un crescendo di mistero assolutamente non banale e non prevedibile.

Più che una famiglia le persone che la compongono la fanno assomigliare ad uno strano accorpamento. Dovrebbe essere sinonimo di onestà, limpidezza, amorevolezza, solidarietà, rispetto, stima reciproca.
Il capofamiglia Jasper Carteret III é molto burbero e potrebbe essere il fulcro della famiglia. Fatica a tener testa e soprattutto uniti i figli.
William, il più legato a Pony, Mira che a suo modo ha cercato di salvarsi fuggendo lontano e infischiandosene di tutti, Tinker obbediente e repressa e bulimica, Pony con il suo bambino e i suoi segreti.
Ciascuno di loro nasconde gelosamente i propri.

E’ un meccanismo strano, quello dell’apparenza e dell’apparire.

Si torna nei luoghi per rubare gli ultimi istanti di vita e di calore che le persone lasciano di sé. Quando chi amiamo non possiamo più né vederlo né toccarlo, e allora cerchiamo di ritrovare qualcosa di lui nei luoghi che lui viveva quotidianamente, nell’assurda speranza di non spezzare quell’ultimo legame terreno che invece resta terreno solo nella nostra mente.

Nella seconda parte del romanzo trovo si esageri in lentezza. La scrittrice la tira un po’ troppo nel narrare gli avvenimenti, restando eccessivamente su singoli fatti raccontandoli in modo troppo prolisso.

Infine i nodi vengono al pettine non in modo così scontato direi. Tuttavia in alcune pagine sembra di leggere un film già visto e di ciò potevamo farne a meno arrivando allo stesso risultato.

La famiglia è sempre una famiglia perfetta sembra voler dire l’autrice. Basta saperla leggere,accettare e magari perché no, correggerne il cammino quando devia.

Tutto sommato un thriller che mi ha soddisfatta e che consiglio.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Angeli per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)
Inchiostro simpatico
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Mastro Geppetto
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La sconosciuta della Senna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri