Dettagli Recensione

 
La pista di ghiaccio
 
La pista di ghiaccio 2019-03-11 17:36:33 Mian88
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Mian88 Opinione inserita da Mian88    11 Marzo, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Uomini

Tre uomini, tre voci corali, una truffa ai danni dello Stato, una donna imprendibile dalla silhouette leggiadra e dalle doti di pattinatrice, un omicidio (una morte che è preannunciata sin dalle prime pagine ma che eppure trae in inganno perché resta costantemente sullo sfondo di ben altro oggetto, problema, pensiero cosicché impossibile è ritenere di trovarsi innanzi ad un romanzo noir o almeno ad un noir nel suo stile canonico), sono soltanto alcuni degli elementi che compongono “La pista di ghiaccio” di Roberto Bolano e sua opera prima.
Se infatti deciderete di avvicinarvi a questo scritto con la convinzione di approcciarvi “soltanto” ad un giallo, ne resterete delusi. Perché questo elaborato, redatto con una particolarissima formula narrativa e strutturato sull’intervallarsi di più voci narranti che ricordano la malinconia propria di autori quali Jean-Claude Izzo o Kazuo Ishiguro, che ricordano la composizione di “Sostiene Pereira” (per l’incipit di ogni breve capitoletto e ancor più il misticismo proprio) di Tabucchi, che ricordano il dolore dell’animo umano caratteristico di Pessoa e che ancora alternano vicende del concreto, della realtà con immagini visionarie, illusioni, fantasie, pensieri e pensieri che attanagliano il cuore e lo spirito di ciascun protagonista, destruttura completamente la formula del noir ovvero di quei passi-chiave che appartengono al genere e che consentono al lettore di ricostruire dell’arcano e di giungere alla risoluzione del caso che è posto, in questo caso, talmente in secondo piano da essere affrontato e, appunto risolto, dall’autore soltanto nella parte finale del libro, per dar al contrari spazio e priorità a stati quali la solitudine, l’umanità, i dubbi, i dolori, le paure, i desideri, le finzioni della mente.
Il tutto mediante un intrecciarsi di storie e di voci che si intersecano tra loro all’inizio confondendo perché difficilmente riconoscibili, di poi, rendendosi sempre più chiare e esclusive dell’io narrante di turno. Ciascuno ha una sua storia fatta di passioni e fragilità e la pista di ghiaccio finisce con l’esser la metafora di una società incapace di gestire i rapporti e gli affetti e dove, tra la massa, emergono uomini che ancora non hanno trovato il loro posto nel mondo, o che forse, addirittura, ancora non sanno chi sono e cosa vogliono.
Il risultato finale è quello di un romanzo d’esordio forte, profondo, introspettivo, malinconico e duro che fa riflettere e auto-interrogarsi e in cui emerge la maestria e la bravura di un autore scomparso, ahimé, a soli cinquant’anni nel 2003, ma che aveva tanto da dare e che per fortuna ci ha lasciato tanto da leggere.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
150
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

3 risultati - visualizzati 1 - 3
Ordina 
DanySanny
11 Marzo, 2019
Ultimo aggiornamento:
12 Marzo, 2019
Segnala questo commento ad un moderatore
Felice che sia piaciuto anche a te :) per altro ci ha anche ricordato gli stessi autori, Ishiguro, Tabucchi...
Bellissima recensione, complimenti Maria. Se ricorda "Sostiene Pereira" di Tabucchi non potrà non piacermi.
Chapeau !! :)
3 risultati - visualizzati 1 - 3

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La vita bugiarda degli adulti
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La foresta d'acqua
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La misura del tempo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La vita gioca con me
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Il colibrì
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
La seconda porta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lungo petalo di mare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il ciarlatano
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I cani di strada non ballano
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spia corre sul campo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Questione di Costanza
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Tutti i miei errori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri