Dettagli Recensione

 
Le sette morti di Evelyn Hardcastle
 
Le sette morti di Evelyn Hardcastle 2021-09-13 11:20:32 Little cozy world
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Little cozy world Opinione inserita da Little cozy world    13 Settembre, 2021
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un libro da tenerti col fiato sospeso!

Ho iniziato a leggere questo romanzo, perchè diventato un tam-tam sui profili social degli amanti della lettura e devo dire, che la maggior parte delle volte ne sentivo parlare con molto entusiasmo.
In questo caso, il mio punto di vista si accoda a quello della community.

Era da tempo che non leggevo un libro che mi sorprendesse e spiazzasse in questo modo. Mille sorprese, decisamente diverso a quelli che sono solita leggere e che è stato capace di farmi fermare ogni tanto a ragionare con l'autore.

Si tratta di un giallo, ambientato in un'enorme casa fatiscente, tipica ambientazione horror, in un periodo non definito, ma direi fine '800 e visti i nomi per geolocalizzarlo, direi Inghilterra (?!?)... beh non è importante perchè volutamente lo scrittore Stuart Turton ci fa immergere in una bolla senza tempo e senza luogo.

Per meglio farvi capire di cosa sto parlando, vi riporto quanto scritto sull'aletta posteriore della copertina:

"Le sette morti di Evelyn Hardcastle è, come ha scritto il Financial Times, qualcosa in cui il lettore non si è mai imbattuto fino ad ora, un romanzo geniale in cui Agatha Christie incontra Black Mirror"

Dunque se siete appassionati di gialli o se comunque conoscete l'autrice, capite di che genere stiamo parlando, ma vi spiazziamo associandolo alla serie tv di Netflix Black Mirror.
Di Black Mirror cosa posso dire? Una serie distopica, angosciante, glacialmente vera che tende a estremizzare la realtà contingente.

Perchè non la totalità dei lettori l'ha trovato "wow, senza parole"?
Perchè è difficile, è un libro che si ferma e riparte, ferma e riparte. Ma non riparte dal punto in cui ti ha lasciato, ma fa salti temporali e magari mentre stai leggendo scopri che il personaggio che è il protagonista di quel capitolo, non è quello che hai lasciato nel capitolo precedente.

Insomma, è contorto, ma devo dire che a me ha più che convinto!

Dunque consiglio finale per la corretta posologia:
da assumere a mente fredda, non è da leggere quando si va a letto distrutti dopo un'intensa giornata e il consiglio è di leggerlo quanto più possibile in un'unica tirata.
Evitate di alternarne la lettura con altri libri.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Chiunque sia amante del genere giallo ma con un tocco distopico in grado di spiazzare il lettore!
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.5 (3)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri