Dettagli Recensione

 
Per niente al mondo
 
Per niente al mondo 2023-02-09 10:04:58 AndCor
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
AndCor Opinione inserita da AndCor    09 Febbraio, 2023
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La fine del mondo inizia da Munchkin Country

Siamo in uno scenario mondiale privo di una precisa datazione temporale, ma mai così drammaticamente attuale.
Negli Stati Uniti, considerati il "termometro politico" internazionale, tutti i riflettori sono puntati sulla 50enne Pauline Green, prima donna a essere diventata presidente USA, di stampo conservatore e amante del basso profilo e del buonsenso, con una vita privata di difficile gestione a causa della sfrontatezza adolescenziale della figlia Pippa e del rapporto coniugale ormai asfittico con Gerry.
E' statunitense anche Tamara Levit, agente CIA presso N'Djamena, la capitale del Ciad dove conosce l'attaché francese Tabdar Sadoul, in realtà agente DGSE (la corrispondente francese della stessa CIA): la loro collaborazione professionale sfocerà ben presto in una forte attrazione reciproca, ma entrambi avranno bisogno di un compromesso per conciliare sentimenti e lavoro, senza dimenticare che nello stesso territorio si muovono il loro collega 25enne Abdul John Haddad, infiltrato per sgominare un'organizzazione narcoterroristica, e Kiah, giovanissima madre rimasta vedova, ma determinata a raggiungere l'Europa per garantire un futuro migliore a sé stessa e a suo figlio Naji.
Infine, un volo di diciannove ore ci porta a Pechino da Chang Kai, 45enne marito della famosissima attrice Tao Ting e vice ministro per l'intelligence esterna: figura di chiara matrice riformista, avrà il suo bel daffare per respingere gli attacchi della vecchia guardia comunista rappresentata da suo padre Chang Jiangjun, dal suo capo Fu Chuyu e dal generale Huang.
Questi i personaggi ai quali è affidato il compito (ingrato) di gestire gli interi equilibri globali, con la minaccia sempre più reale di una Terza guerra mondiale combattuta con armi chimiche e nucleari a causa delle crescenti tensioni Ciad-Sudan e Corea del Sud-Corea del Nord, con quest'ultima intimidita anche internamente dal sentimento ultranazionalista inviso al leader supremo Kang.

Un romanzo-spy story inquieto e dai toni quasi apocalittici, nel quale si passa dai corridoi della Casa Bianca alla processione di villaggi dimenticati da Dio nella savana inospitale del Centro Africa fra archivi governativi remoti, bunker antiatomici, profughi senza speranza, spie nordcoreane, città-oasi e farraginosi interventi di mediazione.
Sebbene non manchino lunghi passaggi prosaici, la narrazione è resa accattivante da protagoniste femminili irresistibili, da un'atmosfera tetra e da un climax di turbamento sulla scala crescente dei livelli di allerta americani con cui vengono denominati i capitoli del testo: in un richiamo parziale agli avvenimenti propedeutici, loro malgrado, allo scoppio della Prima Guerra Mondiale (dato che 'Tutte le catastrofi cominciano con un piccolo problema che non viene risolto'), il confine tra la rinascita e la rovina del mondo intero ormai non esiste più.

732 pagine di libertà, democrazia e giustizia contro violenza, intolleranza e paura, con un trepidante cliffhanger conclusivo che preannuncia (almeno) un sequel.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
The Century Trilogy ('La caduta dei giganti', 'L’inverno del mondo' e 'I giorni dell’eternità'), dello stesso autore.
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il castagno dei cento cavalli
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Mare di pietra
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
Sulla pietra
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Qualcun altro
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il bacio del calabrone
Valutazione Utenti
 
4.1 (2)
Stivali di velluto
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
You like it darker. Salto nel buio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.3 (3)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Qualcun altro
I fantasmi dell'isola
Finestra sul vuoto
Sulla pietra
L'ultimo conclave
Prato all'inglese
Mio marito
Ti ricordi Mattie Lantry
C'era due volte
The turnglass
Il pericolo senza nome
La donna che fugge
Un animale selvaggio
Sepolcro in agguato
Tutti su questo treno sono sospetti
Five survive