Dettagli Recensione

 
ZeroZeroZero
 
ZeroZeroZero 2013-04-15 11:55:53 C.U.B.
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuti 
 
5.0
Approfondimento 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    15 Aprile, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

CO CA I NA

C'era una volta l'eroina, la droga disperata, quella che imponeva il dito puntato, l'emarginazione.
Ma i tempi cambiano e quel tipo di sballo diviene meno accattivante, serve qualcosa di piu' cool, che non annichilisca il fruitore ma lo porti al massimo pur senza privarlo del suo status.
It' s evolution baby : cocaina, la droga performante.
Ti fa stare bene, ti permette di lavorare piu' a lungo, di sopportare meglio lo stress, di praticare un sesso eccellente .
Ma cosa c'e' dietro quella striscia bianca ?
Un mondo. Un mondo schifoso che passa spesso inosservato.
Una guerra al potere ed al denaro, un business planetario piu' forte dell'economia fittizia su cui si basa l'incorporeo sistema finanziario (derivati, finanziamenti, mutui, carte di credito ) perche' si avvale della forza della tangibilita'. Esiste ancora un bene che nonostante la crisi e' sempre piu' richiesto, muove capitali enormi ma soprattutto conta denaro vero. Un mare di liquidita' che batte ogni inadempienza figlia della crisi, perche' questo prodotto si paga. Tutto e subito : cocaina.

In un libro lungo e corposo Roberto Saviano ci offre un approfondito lavoro di ricerca, una lettura impegnativa che richiede la massima attenzione. Fitto di nomi , di date, di cartelli narco e soprannomi ogni dettaglio e' saldamente legato al successivo, perdere una riga significa perdere il filo logico.
Ma se questo e' un imponente reportage giornalistico, l'argomento e' talmente interessante e la scrittura cosi' incalzante che e' inevitabile apprezzare le doti dell' autore, che riesce con le capacita' di un romanziere ad incastrare e rendere appetitosa quest'infinita' di dati.
Ritmo serrato. A partire dal piu' grande produttore di cocaina, la Colombia, procedendo poi nella narcoguerra che porto' il Messico a svettare sul podio del maggior narcocapitalista al mondo e via via spostandoci alle grandi distribuzioni americane ed europee attraverso l'Africa, fino anche alla nostra Italia che - 'ndrangheta-camorra-mafia - non si fa mancare nulla.
Certo gli argomenti trattati sono forti, spesso ho dovuto distogliere lo sguardo davanti alle torture, alle fosse comuni, agli stupri ma questo libro non e' una passeggiata primaverile, questo libro parla della narcoguerra e delle sue decine di migliaia di morti.
Questo libro non vuole essere terapeutico ma al prossimo grammo di coca che accarezza la narice, spero che il lettore-fruitore usi il naso non solo per inspirare, ma anche per identificare. Identificare l'odore della coca. L'olezzo del narcosangue.
In chiusura Saviano pubblica tre pagine di ringraziamenti.
Allora mi dilungo anche io - tanto ho gia' chiacchierato troppo - e ringrazio chi non si ringrazia mai, come le Forze dell'ordine di tutti i Paesi che non si fanno comprare dalla ricca corruzione narco, che ci mettono la pelle. Ringrazio gli scrittori, che non si arrendono e continuano a tenere viva l'attenzione. Ringrazio i miei colleghi lettori, perche' credo non ci sia bandiera bianca piu'accecante dell'indifferenza.
Detto cio' , ammetto di avere una pressoche' nulla conoscenza pratica della cocaina, pero' mi espongo : questa e' roba buona.
Questa cosa ? La coca ? Macche' coca, il libro. Il libro e' roba buona, io non sniffo, leggo.
Buona lettura .

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
460
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

15 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2
Ordina 
Ottima recensione per un ottimo libro!
la recensione è magnifica!
il tema è durissimo e di grande attualità!
finora ho fatto un piccolo assaggio del libro e devo dire che è veramente interessante
Brava, bravissima. Gridiamolo a tutti che la droga,qualunque essa sia fa' SCHIFO
Potrebbe diventare uno slogan: "Io non sniffo, leggo!"
"L'olezzo del narcosangue", bella definizione. Purtroppo c'è tanta di quella gente che tira coca, persino gli insospettabili.
La tua recensione è perfetta, condivido ogni parola, e se è pure un reportage serio e ben scritto, un giorno o l'altro,mi riprometto di leggerlo. :)
Saviano, chi è costui???
La mia eroina ... è CUB.
Spero mi perdonerai le battute glaciali. Stanno per ... chapeau!

Lo chiedo a te, amica mia, anche se non c'entra un tubo con il commento: ma anche a te continua a sfrecciare Il Carnevale dei delitti nel promo della Hoepli, qui su Qlibri? :)
Ciao carissima.
Una recensione veramente veramente bella! E mi associo totalmente ai ringraziamenti.
In risposta ad un precedente commento
Bruno Elpis
15 Aprile, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Ah, dimenticavo.
Splendida la chiusura, dedicata alla nostra potentissima droga: i libri. E chi tra noi non ne è assuefatto ... scagli la prima pietra! :)
In risposta ad un precedente commento
gracy
16 Aprile, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Keep calm, drink tea and read book!
Si...io non sniffo io leggo e pure tanto!!
Brava CUB :)
15 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La mia giornata nell'altra terra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La fortuna
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La treccia alla francese
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Città in fiamme
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Ritratto di donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tessitore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il segreto dell'alchimista
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La stanza delle mele
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il ritorno di Sira
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stalingrado
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fame blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Cacciatore di mafiosi
L'ultima notte di Raul Gardini
Donbass. La guerra fantasma nel cuore d'Europa
Una terra promessa
Jenin. Un campo palestinese
La società signorile di massa
Dio odia le donne
Stai zitta
I cantieri della storia
Oriente e Occidente
Lo scontro degli Stati civiltà
Manuale del boia
Red mirror
Invisibili
Discorso della servitù volontaria
Basta. Il potere delle donne contro la politica del testosterone