Dettagli Recensione

 
Alla corte dei Borgia
 
Alla corte dei Borgia 2012-07-06 14:18:32 silvia71
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
silvia71 Opinione inserita da silvia71    06 Luglio, 2012
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ritratto di famiglia

La celebre e vituperata famiglia Borgia è stata fonte di ispirazione per numerosi romanzieri storici e biografi; tanti i tentativi letterari per svelarne i segreti e catturarne le verità.
Anche la Kalogridis si imbarca nell'impresa non facile di dare un volto ai componenti di questa famiglia, di scavare nelle loro vite per portare alla luce uno spaccato della nostra storia.

Considerato il tema pluritrattato, il rischio è quello di raccontare aspetti e vicende già note; l'autrice supera egregiamente la prova, incentrando la sua trama su aspetti meno conosciuti, dando ampio spazio ai rapporti tra le famiglie Borgia e Aragona e affidando il racconto alla voce della giovane Sancia, anello di fusione tra i due casati.
Buona la caratterizzazione dei personaggi e la loro collocazione storica all'interno di una società governata da norme e consuetudini ferree; una società divorata da intrighi e corruzione, immoralità e ipocrisie, sregolatezza ed egoismi, alleanze e complotti.
Un mondo dove la vita non vale nulla, dove si arriva all'assassinio di un fratello solo per brama di potere; un mondo dove i legami familiari non impediscono odiosi atti di abuso e incesto;
un mondo dove le cariche religiose assurgono a trampolino di lancio verso il potere politico.
Questo è il XV secolo.
Questa è la rappresentazione che la Kalogridis fa' di un'epoca complessa e avvolta tutt'oggi in un certo alone di mistero e di segreti taciuti.

Dovendo esprimere un giudizio complessivo sul romanzo, occorre fare alcune precisazioni.
Questo è un libro che parla di storia in maniera semplice, essendo figlio di un'autrice che predilige la narrazione romanzata scandita da un ritmo veloce e da un vocabolario adatto anche ad un pubblico non avvezzo a letture di stampo storico o saggistico. La Kalogridis utilizza una forma stilistica alquanto moderna e lineare, dominata da dialoghi diretti tra i personaggi, per avvicinarli al lettore, anzi per catturare l'attenzione e la curiosità di quest'ultimo.
Di contro, un pubblico abituato a leggere romanzi storici di spessore a livello contenutistico e stilistico, apprezzerà molto meno la performance dell'autrice; seppure documentata e studiata, tuttavia la ricostruzione storica che funge da sfondo al racconto rimane abbastanza superficiale sul piano politico e storiografico, senza pretese di dettaglio e statistica. Altra nota dolente è il tono eccessivamente “rosa” che assumono taluni dialoghi tra i protagonisti; si scivola a tratti nel mieloso, denotando un certo interesse a stuzzicare il lettore con particolari piccanti del tutto fuori luogo in un genere narrativo che voglia ambire ad assumere una pertinente valenza storica.

Ora, tenuto conto delle suddette caratteristiche del romanzo, rimane apprezzabile il tentativo della Kalogridis di avvicinare i lettori alla storia e raccontare usi e costumi di un'epoca lontana, con toni leggeri e frizzanti; insomma una discreta e vivace passeggiata nei corridoi delle corti rinascimentali.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
160
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

5 risultati - visualizzati 1 - 5
Ordina 
Ciao Silvia,
grazie per la tua perfetta recensione, anch'io avevo messo in preventivo una lettura dedicata ai Borgia, ma non ho ancora deciso su quale romanzo concentrarmi, visto che come dici tu, se ne trova una vasta scelta !!!
Brava Silvia!!!! Recensione perfetta e affascinante!!! metto il libro nella biblioteca... anche io mi sto occupando di questa famiglia, leggendo i Borgia di Dumas. Per ora lo ritengo curioso e affascinante, ma di intrighi amorosi ancora non se ne vedono tanti...
@ denis : le vicende della famiglia Borgia hanno veramente inflazionato parte della letterratura di stampo storico ! E' facile incappare in lavori superficiali.....
Se hai voglia di approfondire in maniera seria e completa la conoscenza di questa famiglia, ti consiglio "La saga dei Borgia - delitti e santità " di A. Spinosa; è un testo abbastanza impegnativo di stampo saggistico-biografico.
a presto !
In risposta ad un precedente commento
silvia71
07 Luglio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
@ale : grazie Alessandro, attendo con interesse la tua recensione di Dumas!
Io mi sono abbandonata fiduciosa a questa lettura, ma ho riscontrato alcune mancanze e punti deboli, che spero di aver messo in luce. E' chiaro che il grado di apprezzamento di un'opera dipende da quali aspettative possiede il lettore e dalle tipologie di letture cui egli è avvezzo o portato.
buona lettura :-)))
In risposta ad un precedente commento
EvaBlu
08 Luglio, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Io metto in lista Silvia, mi piacciono i punti deboli che hai messo in luce: vengo dalla serie televisiva sulla famiglia Borgia che ha trasmesso Sky ;))... Non potrei mai tornare ad un tono meno rosa e romanzato ;)
5 risultati - visualizzati 1 - 5

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Sorelle sbagliate
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stelle minori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Il cuoco dell'Alcyon
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Tutto sarà perfetto
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Bugie e altri racconti morali
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ninfa dormiente
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
La scuola
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Al Tayar
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Delitti senza castigo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Persone normali
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Nel silenzio delle nostre parole
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
L'estate dell'innocenza
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri