Dettagli Recensione

 
I giorni dell'eternità
 
I giorni dell'eternità 2014-11-18 07:25:53 Fonta
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Fonta Opinione inserita da Fonta    18 Novembre, 2014
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La fine del..secolo!

E si conclude così, il '900 di Ken Follett.
Si conclude una bellissima storia di cinque famiglie che, nei vari angoli del mondo ha superato il secolo delle due Guerre, del progresso e del regresso storico-culturale.

Si conclude un libro che ha tenuto milioni di persone attaccate alle oltre 3000 pagine complessive della trilogie e, nel mio caso mai annoiando e riuscendo a creare dei colpi di scena tra i personaggi avventurandosi con competenza nei meandri della storia.

Il primo libro "La Caduta dei Giganti" per me è il migliore della trilogia e tra i più belli di Follett, le famiglie ed i personaggi prendono forma, con caratteristiche e tratti della personalità che passeranno in eredità ai figli e nipoti che saranno i protagonisti delle due opere successive.
"L'Inverno del Mondo" ci porta alla metà del secolo, alla presa del potere del nazismo e del comunismo, e pur essendo il periodo storico maggiormente trattato da Follett in passato, le vicende dei protagonisti vivono avventure e sventure altalenanti, con dei colpi di scena a volte forzati. Pur parlando di un bel libro, è stato quello che ho amato meno.

Con questi presupposti mi sono avvicinato al terzo ed ultimo capitolo della serie. Ho riscoperto il piacere di leggere Follett, che mi ha fatto ripercorrere gli anni della Guerra Fredda con storie intense e vere, con vicende che, nonostante sapessi per conoscenza scolastica l'esito storico, rimanevo incollato alle pagine in attesa di un colpo di scena che mi ribaltasse le sicurezze dettate dalle mie riminiscenza scolastiche (tranquilli...la storia è sempre quella..Follett non la riscrive =...questo mi sento di potervelo anticipare..hhehhe).

Arrivato alla fine del libro mi sono sentito "svuotato".
Mi mancheranno le cinque famiglie raccontate, ormai mi sentivo "adottato" da ognuna di loro, ho vissuto momenti difficili con Lyoid nella Grande Guerra, ho strimpellato nelle tournèe degli anni '60 con Willy e Dave, ho schifato il razzismo con George, contrabbandato wisky con Lev ed abbattuto il Muro con Lill.
Grazie per questa bella avventura Ken Follett.

Ci vediamo tra altri cent'anni con il prossimo riassunto del secolo!!! =)

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Ken Follett
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
You like it darker. Salto nel buio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.8 (3)

Altri contenuti interessanti su QLibri

La grande fortuna
Sabotaggio
Nuove abitudini
Linea di fuoco
L'ufficio degli affari occulti
Il mago
La moglie del lobotomista
La guerra di H
Il canto di Calliope
L'aria innocente dell'estate
Max e Flora
Rincorrendo l'amore
Giochi proibiti
Il canto di Mr Dickens
I Netanyahu
Oblio e perdono