Dettagli Recensione

 
Figlie di una nuova era
 
Figlie di una nuova era 2022-03-02 22:04:38 ALI77
Voto medio 
 
2.0
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
ALI77 Opinione inserita da ALI77    03 Marzo, 2022
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

AMBIZIOSO E POCO CREDIBILE

Questo romanzo segue la vita di quattro donne: Henny, Käthe, Ida e Lina e copre un periodo temporale che va dal 1919 fino al 1948.
La prima guerra mondiale è stata devastante e dolorosa, ha lasciato molta sofferenza e delle ferite profonde difficili da rimarginare, sia per il popolo tedesco che per le nostre protagoniste.
Queste quattro donne sono molto diverse tra di loro: Hennie è dedita al lavoro ed è un ostetrica, la sua migliore amica è Käthe che nel corso degli anni si avvicinerà moltissimo alla politica.
Ida è una ragazza molto ricca, è viziata e capricciosa, incapace di amare, non vuole rinunciare al proprio status sociale e le sue scelte saranno sempre dettate dall'ottenere un vantaggio per se stessa e non seguirà mai il suo cuore.
Lina è la quarta protagonista è un personaggio anticonformista, la sua storia provocherà un forte scandalo per la società dell'epoca.
"Forse idealizzava il suo ricordo. Forse chi non è più in questo mondo ha più possibilità di essere amato senza riserve."(citazione)
Durante la narrazione seguiamo la vita di queste quattro donne, le vediamo crescere, innamorarsi, realizzarsi sul lavoro e vediamo anche come si evolve la scena politica della Germania che si preparava alla Seconda Guerra Mondiale.
La narrazione introduce, non solo le protagoniste, ma moltissimi altri personaggi e all'inizio è stato davvero difficile seguire tutto ed entrare nella storia, pensavo che le cose cambiassero, purtroppo però non sono riuscita ad affezionarmi a nessuna delle quattro donne.
Questi numerosi personaggi, però, vengono descritti in maniera superficiali e risultano piatti, neanche le protagoniste vengono analizzate dal punto di vista psicologico.
L'autrice decide di utilizzare molti dialoghi e le scene risultano essere molto brevi e veloci, forse troppo; la parte descrittiva è veramente marginale tranne alcune parti dove si parla della città di Amburgo, che è l'ambientazione della storia.
La parte più interessante, per me, doveva essere quella dedicata alla seconda guerra mondiale, però non è stato così perché credo che manchi un po' di profondità e di veridicità. Vengono introdotti dei personaggi ebrei, comunisti e omossessuali ma il lieto fine sembra essere ovvio, mi chiedo perché? Gli orrori della guerra ci sono stati purtroppo, credo che un libro anche se di fiction debba avere un fondo di verità.
La struttura narrativa è troppo caotica, in particolare all'inizio ci sono troppi personaggi insieme a tantissimi eventi uno dietro l'altro ed è difficile stare dietro a tutto senza fare confusione, era preferibile che l'autrice si concentrasse solo sulle quattro donne. Paradossalmente le protagoniste sono diventate quasi secondarie rispetto a tutti gli altri personaggi.
Durante la lettura mi sono sentita stanca e davvero frustata perché speravo che cambiasse qualcosa e che alla fine questo libro mi piacesse. Pensavo anche che fosse un mio problema di concentrazione mentre andando avanti, ho capito che non dipendeva da me, ma da come era stata concepito dall'autrice il progetto narrativo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Per inserire la tua opinione devi essere registrato.

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultimo conclave
Valutazione Utenti
 
1.3 (1)
Una morte onorevole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Eredi Piedivico e famiglia
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Pioggia per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Legami
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Renegades. Verità svelate
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una primavera troppo lunga
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Ricordatemi come vi pare
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La donna che fugge
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
T
T
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
I giorni di Vetro
Valutazione Utenti
 
4.8 (3)
Ti ricordi Mattie Lantry
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

La grande fortuna
Sabotaggio
Nuove abitudini
Linea di fuoco
L'ufficio degli affari occulti
Il mago
La moglie del lobotomista
La guerra di H
Il canto di Calliope
L'aria innocente dell'estate
Max e Flora
Rincorrendo l'amore
Giochi proibiti
Il canto di Mr Dickens
I Netanyahu
Oblio e perdono