Narrativa italiana Fantascienza I Vivi i Morti e gli Altri
 

I Vivi i Morti e gli Altri I Vivi i Morti e gli Altri

I Vivi i Morti e gli Altri

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

Le cose sono cambiate: nessuno riposa più in pace dopo la morte e il mondo si popola di terribili zombi. Oprandi è un ex militare di mezz'età, stanco e alcolizzato, privo di certezze per l'oggi e senza alcuna speranza per il domani, che viene assoldato per dare la morte definitiva a coloro che "grattano" furiosi per uscire dai loro sepolcri. L'uomo si imbatte nella facoltosa signorina Ursini, con cui stringe un patto: recuperare il padre non-morto sepolto nella cappella di famiglia e riportarlo alla figlia che provvedere, dopo che Oprandi gli avrà restituito la pace eterna, a seppellirlo di nuovo con tutti i crismi religiosi. In cambio lei lo condurrà con sé in Svizzera, al sicuro. Ma l'impresa è tutt'altro che facile. Fra zombi, strani e inquietanti incontri, gruppi armati allo sbando, luoghi da girone infernale, amici veri o presunti, Oprandi capirà che la minaccia non viene solo dai cadaveri resuscitati, ma anche e soprattutto da quegli individui che non hanno perso la vita, ma di sicuro l'umanità.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
I Vivi i Morti e gli Altri 2013-06-04 14:41:41 Pupottina
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Pupottina Opinione inserita da Pupottina    04 Giugno, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

I Vivi i Morti e gli Altri

È un romanzo interamente incentrato sulla morte e sulla vita, ambientato in una realtà post-apocalittica, un distopico, dove gli zombi sono parte integrante della narrazione.
I Vivi i Morti e gli Altri di Claudio Vergnani è un thriller avventuroso dal ritmo serrato e incalzante e dal finale innovativo, che si legge immergendosi nella disperazione provata dal protagonista Oprandi, un ex militare, che ha una missione da compiere, ma che, durante il suo cammino, affronterà un interessante percorso di cambiamento interiore, dovuto alle esperienze che man mano vive.
Da quando il mondo è cambiato, le categorie che si incontrano sono tre: i vivi, cioè i sopravvissuti all’ondata funerea che ha travolto la società; i morti, cioè coloro che si sono risvegliati come zombi; e gli altri, coloro che, in un sistema come quello descritto, hanno perduto ogni aspetto della civiltà e ogni senso di umanità. Gli altri sono coloro che, pur essendo vivi fuori, sono perdutamente morti dentro. La storia, il protagonista e i personaggi, che incontra durante il suo cammino, sono ben delineati e raccontano ottimamente il genere umano così variegato e ricco di sfaccettature.
Fra le pagine di questo romanzo, fra le avventure di Oprandi si intrecciano la crudeltà umana, il senso della vita e l’amore. Il protagonista sa che, se i morti si svegliano ed escono dalle loro tombe per dilagare ovunque, nutrendosi dei vivi per trasformarli, a loro volta, in zombi, questo dipende da ciò che gli uomini hanno causato al nostro pianeta e da quanto male essi hanno arrecato. Dietro al romanzo, c’è una riflessione profonda sul genere umano e al suo dare ogni cosa per scontata.
In molti, soprattutto fuori dall’Italia, si sono cimentati con romanzi che seguono la moda letteraria degli zombie. Tuttavia, Claudio Vergnani ha saputo apportare, grazie al suo stile denso di humour nero e alle sue scelte narratologiche, ricche di suspense e colpi di scena, una ventata di novità al genere, introducendo un’inedita motivazione agli innumerevoli perché che gli uomini si pongono.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Come amare una figlia
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il castello di Barbablù
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Delitti a Fleat House
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un volo per Sara
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il caso Alaska Sanders
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Senza dirci addio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il vivo mare dei sogni a occhi aperti
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La casa di marzapane
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una stella senza luce
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Che razza di libro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le madri non dormono mai
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

The life is gone
Avrai i miei occhi
Universum. Cronache dei pianeti ribelli
Il pianeta irritabile
Il cuore che abito
Arma infero. Il mastro di forgia
Magellan. Terminal war
Qualcosa, là fuori
Berlin. I fuochi di Tegel
I racconti della Sovrappopolazione
Juggernaut. Terminal war
ExtraUnione e la fortezza di Nugari
Sunrise Saga. Evoluzioni
Utopia. Multiversum
Splendido visto da qui
Verso l'infinito