Narrativa italiana Gialli, Thriller, Horror La ragazza della Crocetta
 

La ragazza della Crocetta La ragazza della Crocetta

La ragazza della Crocetta

Letteratura italiana

Editore



La giustizia è come un palloncino sgonfio che si deforma di continuo, passando dalla mano di chi vuole punire a quella di chi pensa a sottrarsi e a sfuggire. Le leggi si accavallano a favore degli uni e degli altri a seconda delle urla di piazza. Chi non ha voce per farsi sentire è dimenticato. "La ragazza della Crocetta" è la storia di un piccolo caso: il presunto suicidio di Lucia, una studentessa di 16 anni. Un fatto che in apparenza non merita le fatiche di un'indagine giudiziaria. Ma il pm Silvia Matteis non sembra pensarla così. Lei, alla giustizia, continua a crederci, e non accetta l'andazzo scontato del tentacolare palazzo di Giustizia di Torino. I colleghi la ostacolano. L'agente di pubblica sicurezza che fa parte della sua équipe va troppo per le spicce con la procedura. Solo il vecchio procuratore capo la osserva in silenzio, e le affida un dossier scottante, da trattare con le pinze: un caso di tangenti pagate per favorire un'azienda che lavora sul passante ferroviario. Nessuna connessione con il caso di Lucia. O almeno così sembra. Ma che cos'è davvero successo in quel palazzo della Crocetta? Pagina dopo pagina, il suicidio di una ragazzina diventa la chiave per qualcos'altro...

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La ragazza della Crocetta 2019-04-15 15:33:32 ornella donna
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    15 Aprile, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Uno strano suicidio

Paolo Volpato, è un giornalista della Rai presso la redazione regionale del Piemonte. Si è sempre occupato di cronaca giudiziaria, seguendo alcune delle più importanti inchieste degli ultimi decenni. La ragazza della Crocetta è il suo primo romanzo.
Un suicidio sconvolge la città di Torino. Una ragazza, abitante in uno dei quartieri bene e più prestigiosi di Torino, la Crocetta appunto,viene trovata morta sul selciato. Pare essersi gettata giù dal balcone. Ma lei ha solo sedici anni. E’ possibile? Perché un gesto così sconsiderato? Un dramma che sconvolge il pm Silvia Matteis, che quando vede il cadavere in fotografia:
“Foto con in primo piano i capelli castani intrisi di sangue. La mascella fuori sede. Una scapola e la schiena completamente distorte dall’impatto. Sangue rosso scuro. Un occhio aperto, azzurro. L’altro quasi fuori dall’orbita. Il piede sinistro con una ciabatta infradito. Quello destro, nudo e contorto, spezzato dall’urto e ripiegato sul polpaccio, sembrava che fosse stato accostato al corpo in un secondo momento. Una molletta verde che spuntava di sotto. Le morti traumatiche lasciano sempre forme assurde. I corpi sembrano pupazzi smontati dai bambini, deformati da una forza che non conosce le nostre sembianze di uomini e non distingue mani, braccia, spalle, cosce, dita che si rompono senza seguire il senso delle articolazioni.”
Un suicidio che non convince nessuno e che presto diventa un omicidio. Ma che cosa è accaduto davvero in un posto così prestigioso? Cosa sono le ombre che lo avvolgono? Un inchiesta che ben presto muta direzione.
Il libro è un noir avvolgente, originale e molto attuale. Traspare la perfetta conoscenza dell’autore dei complessi meccanismi che regolano il sistema giudiziario torinese in particolare, ed italiano in successiva. Parole bellissime, precise e realistiche, sono dedicate ad concetto di legalità, per cui:
“La sua idea di legalità collimava con quella dell’efficienza, cardine dell’Arma. La mia legalità di questi tempi assomigliava piuttosto alla messa in latino: andava detta e cantata anche se nessuno di quelli che ascoltavano ci capiva più niente. “
Un giallo giudiziario scritto con un preciso taglio giornalistico, molto intrigante ed avvincente.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Sorelle sbagliate
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una vita in parole
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Stelle minori
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
I tredici passi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Divino amore
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
Il cuoco dell'Alcyon
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Tutto sarà perfetto
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Bugie e altri racconti morali
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Ninfa dormiente
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il sussurro del mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La scuola
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Al Tayar
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri