Vivi nascosto Vivi nascosto

Vivi nascosto

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice

La notte sta per cedere il passo all'ennesima, caldissima giornata dell'estate emiliana quando Bruno Muta, ex enfant prodige della moda, viene ritrovato brutalmente assassinato nel garage di casa sua. Lo stilista, uscito da non molto di prigione dopo una condanna per falso in bilancio, viveva solo e senza contatti esterni, ma da alcuni dettagli nella scena del delitto la polizia deduce che conoscesse il suo assassino. Questo particolare non può non scuotere il Club Montecristo, l'associazione segreta di mutuo soccorso fra ex-detenuti in cui stava per entrare Ares Malerba, a lungo compagno di cella di Muta. Ora Malerba è scomparso, evaso dalla semilibertà nelle stesse ore del delitto, e conoscendo l'accanimento degli inquirenti contro chiunque si sia macchiato in passato di una colpa – non importa se già scontata e riscattata –, il Club teme che Ares finisca in cima alla lista dei sospettati. Urge una contro-indagine al di fuori della legge, affidata alla bizzarra coppia che ha già risolto il caso Ferrante: Arno Maletti, hacker a tempo perso, e Lans Iula, un passato da pittore e rapinatore di banche. Riusciranno i due amici a venire a capo dell'omicidio, e, ancor più difficile, dei loro guai e misteri personali?



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Vivi nascosto 2022-03-07 16:20:23 Mian88
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Mian88 Opinione inserita da Mian88    07 Marzo, 2022
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Una nuova indagine per Arno e Lans

Torna in libreria Fabiano Massimi con il seguito naturale de “Il club Montecristo”, “Vivi nascosto”. Ancora una volta ci troviamo in compagnia di Arno Maletti, per il quale i computer non hanno segreti e Lans Iula, con un passato turbolento e un soggiorno in carcere alla fine proprio per amore.
E così torniamo ancora una volta a Mutina e con essa torniamo anche a leggere di carcere, detenzione e spesso ingiusta detenzione.
Questa volta a essere ritrovato privo di vita è Bruno Muta, ex prodigio della moda che viene ritrovato privo di vita all’interno della sua abitazione. E non più una giovane donna come nel procedente libro. Condannato per falso in bilancio, l’uomo ha scontato la sua pena e i dubbi sui possibili colpevoli si affastellano sul nulla stante che il suddetto non ha contatti con il mondo esterno. Ma su una cosa sembrano non esserci dubbi: l’uomo conosceva l’assassino. Troppi gli elementi sulla scena del delitto che testimoniano questo dato e in particolare il fatto che non sembrano esserci segni di violazione esterna o effrazione non autorizzata.
Da qui il subentrare in scena de Il Club Montecristo, l’associazione di mutuo soccorso che già abbiamo conosciuto nel precedente lavoro dello scrittore. A maggior ragione in considerazione che Ares Malerba, ex compagno di cella dell’assassinato, ha violato la semilibertà nelle stesse ore del delitto e adesso è scomparso. Come nel più elementare dei casi ogni sospetto si rivolge su di lui. Si sa come funziona nell’ordinamento giuridico e anche cosa e quanto possa pregiudicare avere dei precedenti in un contesto ordinario, figurarsi in ambito di un omicidio.
Ecco allora che Lans e Arno si troveranno a indagare sull’omicidio e con la presenza della sempre bella Lana e della squadra omicidi che cercherà di chiudere il caso giungendo alle conseguenze più evidenti, i due dovranno far luce e chiarezza su quanto accaduto.
Ancora una volta tra ironia e gag personali e familiari che non mancheranno di far sorridere il lettore ma anche di farlo riflettere. Uno scritto di facile lettura, con una nota anche introspettiva, piacevole e godurioso. Un titolo completamente diverso dalla saga dedicata a Sauer con “L’angelo di Monaco” e “I demoni di Berlino” ma non per questo di inferiore livello. Massimi sa distinguersi nel panorama letterario per intreccio, storia, prosa e penna.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La mia giornata nell'altra terra
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La fortuna
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La treccia alla francese
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Città in fiamme
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Ritratto di donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tessitore
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il segreto dell'alchimista
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La stanza delle mele
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il ritorno di Sira
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Stalingrado
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Fame blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Undici morti non bastano
Il tessitore
Il gigante e la Madonnina
Terrarossa
Se son rose moriranno
Rancore
Racconti sull'innominabile
Una piccola questione di cuore
Vivi nascosto
Diritto di sangue
Il Francese
Mente oscura
Paesaggio con ombre
Come i tulipani gialli
La ragazza che cancellava i ricordi
Fuoco