Narrativa italiana Romanzi Chiamatemi Frank
 

Chiamatemi Frank Chiamatemi Frank

Chiamatemi Frank

Letteratura italiana

Editore


Possono le persone divenire migliori? C'è possibilità di cambiamento per tutti? Domande non facili alle quali l'autore tenta di dare risposta con il suo Frank, personaggio emblematico per il quale si prodiga al punto da scendere in scena, mettendosi al suo fianco, nel tentativo di verificare, in una dissociazione terapeutica, se l'effetto di guardarsi e osservare il susseguirsi degli eventi, possa in qualche modo suggerirgli l'antidoto comportamentale necessario alla conversione della sua creatura dal suo percorso decadente e volgare. Sarà un finale dalle tinte folli e imprevedibili.



Recensione della Redazione QLibri

 
Chiamatemi Frank 2014-10-23 07:05:44 Nicolò Bonato
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Nicolò Bonato Opinione inserita da Nicolò Bonato    23 Ottobre, 2014
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

L'uomo dal cuore di gatto

Frank è un gatto, lui stesso si etichetta così, e con il felino condivide la sorniona indifferenza, spesso confusa con la malvagità.
Ma Frank non è malvagio, semplicemente è un cinico. È diventato cinico, o lo è sempre stato? Impossibile dirlo, forse qualcosa ha fatto scattare in lui un interruttore che non aspettava altro che essere attivato, fatto sta che ora Frank è un autentico bastardo, o almeno si comporta da tale. E gli piace pure.

Giorgio Mosetti, l'autore, ci coinvolge così nella vita di questo suo odioso protagonista, talmente detestabile, disgustosamente immorale, da impedire a chiunque di schierarsi con lui. O forse non proprio. Qualcuno parteggia per Frank, qualcuno crede ancora in lui. Ed è lo stesso Mosetti. Ma non come narratore onnisciente, super partes, come un burattinaio. Niente di tutto ciò. Mosetti si lancia letteralmente nell'azione, diventa personaggio, esorcizzando sé stesso in un Giorgio di carta ed inchiostro, sicuramente più idiosincratico di quello reale.

Riuscirà il buon Giorgio, scrittore naif, a salvare Frank, il suo nuovo amico e allo stesso tempo figlio, in quanto generato dal suo cervello, dalla sua penna?

Il romanzo, molto breve, riesce eccellentemente a tenere focalizzata l'attenzione del lettore sulla vicenda di Frank, che sembra portare ad un'ovvia conclusione, completamente stravolta nel finale degno del migliore Stefano Benni.
Un libro davvero sorprendente, fresco e piacevole, nonostante qualche errore (spero) di battitura da far accapponare la pelle.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Dottor Niù di Stefano Benni
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La disciplina di Penelope
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Luce della notte
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Basta un caffè per essere felici
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ultima scena
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'ombrello dell'imperatore
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Cercando il mio nome
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Un cuore sleale
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il tempo della clemenza
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Io sono l'abisso
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.3 (3)
Quaranta giorni
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Abbandonare un gatto
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
L'uomo dello specchio
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri