Narrativa italiana Romanzi El especialista de Barcelona
 

El especialista de Barcelona El especialista de Barcelona

El especialista de Barcelona

Letteratura italiana

Autore

Editore

Casa editrice

Come si fa a dimenticare a comando? Com’è possibile perdere per strada la memoria di una storia, se prima non si ha la pazienza di recuperarla passando al setaccio tutto quanto l’ha riempita suo malgrado, diciamo da venticinque anni a questa parte? È quello che si accinge a fare lo Scrittore, seduto su una sedia di ferro all’inizio della Rambla, con una loquace foglia di platano a fargli da spalla e proprio nessuna voglia di scrivere e di vivere come gli altri. El especialista de Barcelona è il libro definitivo sull’improrogabile repulisti dell’Occidente, il ritratto bulinato di una civiltà ossessionata dal falso problema del fare bella figura e da quello vero della sopravvivenza, in un’altalena di epica allegria tra ripristino della legge della giungla e sfoggio di cineserie da qui all’aldilà.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
El especialista de Barcelona 2013-01-16 16:48:25 cesare giardini
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
4.0
cesare giardini Opinione inserita da cesare giardini    16 Gennaio, 2013
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Romanzo coraggioso, contro ogni ipocrisia

Aldo Busi, incatalogabile per lo sfrontato coraggio con cui si pone al di fuori di ogni convenzione e di ogni “regola” letteraria, costituisce sempre una sorpresa. Che dire di questo romanzo (se così si può chiamare) originale, contro ogni schema ed ogni parrocchia, dissacrante e tenero, disperato eppur spietatamente lucido ? Se ne infischia, lui, dei perbenisti ipocriti, si fa un gran baffo delle comuni credenze laiche o religiose e di ciò che si può dire ma che per comune decenza non si deve dire. Busi si pone al di sopra di ogni sospetto, è quello che è, l’Autore più libero, sincero e naturale della nostra letteratura d’oggi : non lo si discute, o lo si detesta o lo si ama apprezzandolo senza se e senza ma, in tutte le sue fulminanti e illuminanti sfaccettature. Anche il modo di scrivere è unico : splendidamente folle, geniale, a volte volutamente contorto, a volte incomprensibile e disorientante (ma chiaro per chi non perde il filo e sa leggere tra le righe, e non sono in molti !). Una scrittura che avvince, che salta di palo in frasca, che inframmezza ritornelli di motivetti in voga, in cui tutto si mescola : autobiografia, critica feroce contro le convenzioni accettate supinamente da greggi di ogni tipo, invettiva, passione civile, il tutto legato sottilmente dal filo del romanzo. Ed il romanzo racconta, divagando e ondeggiando, un soggiorno dello scrittore a Barcellona ospite successivamente in due appartamenti attigui (quello di un balordo e meschino “especialista”, con parentela complicata e invadente, prossimo a nozze gay e quello di una maliarda adescatrice, efferata maestra di vizi e intrallazzata in poteri di altissimo livello ), allietato da quotidiani colloqui nella piazza di fronte con una saggia foglia di platano, pencolante perché colpita di striscio dal volo di un elicotterino-giocattolo cinese e prossima a staccarsi definitivamente dalla pianta. Dal contrasto tra i personaggi equivoci, rancorosi, vendicativi, banali che si alternano negli appartamenti ed i rasserenanti colloqui con l’adorata foglia (una sorta di alter ego, che risponde e disquisisce saggiamente con lo scrittore ) ecco tutto il fascino della scrittura di Busi, disincantata ed incalzante, pronta a sferzare ingiustizie e privilegi di un mondo che ha adottato la corruzione del male, diventata ormai consuetudine, come marchio infame che non prevede redenzione e che può essere combattuto solo con la forza incorrotta e pura di una adamantina onestà intellettuale, scevra di ogni contaminazione.
E Busi alterna con efficacia momenti di tenerezza e di consapevole rimpianto ( toccanti le pagine sull’amore materno e filiale, rivelatori i momenti autobiografici in cui candidamente confessa le opere disinteressate di beneficenza – pretende solo e almeno un “grazie” - a chiunque abbia necessità) a critiche brucianti nei confronti di religioni e dei di ogni tipo, colpevoli con i loro tentacolari apparati di incatenare e asservire il mondo con il pretesto di mondare per lucro ogni genere di peccato, originale o no. Un romanzo (ed uno scrittore ) coerente e coraggioso : leggerlo (ed arrivare in fondo) non può che far bene, soprattutto se si riesce a riflettere su alcune perle di saggezza sparse qua e là.


Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Altri romanzi di Aldo Busi
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La casa senza ricordi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Léon
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Figlia unica
Valutazione Utenti
 
3.0 (2)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri