Narrativa italiana Romanzi Il saltozoppo
 

Il saltozoppo Il saltozoppo

Il saltozoppo

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Le piane dell'Allaro sono un giardino delle meraviglie, la grande azienda agricola dà impiego all'intero paese e le stagioni si inseguono tra le sfide a saltozoppo dei bambini, il lavoro dei padri e la festa del santo patrono. Crescono così Julien Dominici e i gemelli Agnese e Alberto Therrime. Crescono e si legano fra loro, come se fosse possibile per un Dominici e per una Therrime essere amici e poi amarsi. Solo i bambini possono crederlo, solo le donne. I Therrime, che conquistarono l'Aspromonte al seguito degli Aragonesi, e i Dominici, che su quei monti videro nascere i propri avi, non sono destinati a condividere la terra. E infatti il passato ritorna puntuale con violenza, spazzando via con il suo vento nero famiglie intere. Quel vento, tuttavia, non può spezzare il filo di seta che lega Agnese al suo uomo. A Milano i due giovani sembrano liberi di amarsi, anche se i conti non sono ancora chiusi.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Il saltozoppo 2016-01-31 19:47:02 ant
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
ant Opinione inserita da ant    31 Gennaio, 2016
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Julienne , Agnese e la Calabria

La storia d'amore tra due ragazzi ostracizzata sia dai parenti che dagli abitanti del luogo d'origine, e soprattutto descrizioni suggestive e particolari della Calabria, fanno sì che questo libro avvinca e catturi da subito l'attenzione del lettore. I protagonisti sono Julienne e Agnese, che sono discedenti di famiglie in guerra da sempre, storie di faide sanguinose e di ndrangheta si susseguono, insieme a narrazioni su leggende tipiche del luogo e soprattutto propositi per riportare pace, amore e serenità in posti devastati dall'odio e dal malaffare. Per concludere voglio riportare un passaggio che mi ha colpito, in cui si ipotizza che il riscatto della località possa avvenire solo grazie alle donne e al coronamento della storia d'amore tra figli di famiglie rivali , come Agnese e Julienne. Le donne si raccontano nella stanza dei telai mentre cuciono:
""Tuo nonno, suo padre, suo nonno, tutti gli uomini dei Therrime...hanno cercato la grande impresa.. Ma hanno solo vinto e perso tante battaglie. La loro vittoria, se mai ci ci fosse stata, sarebbe stata una vittoria rossa di sangue, degli uni a danno degli altri. Le poche battaglie vinte, le donne dei Therrime le hanno vinte insieme alle donne dei Dominici. Se vinceremo noi, sarà una vittoria di tutti. Se vinci tu , Agnese, la tua vittoria avrà il rosso dell'amore. Vinceremo tutti"

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale della terra
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il bambino nascosto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri