Narrativa italiana Romanzi La vita lontana
 

La vita lontana La vita lontana

La vita lontana

Letteratura italiana


"La vita lontana" ripercorre gli anni della crescita e della formazione di due fratelli gemelli, Marzio e Livio, abbandonati dal padre, Elio, dopo la loro nascita, per trasferirsi in India in un monastero jainista dove diventa figura autorevole per la comunità religiosa. La madre Dora, giovane insegnante precaria, voce narrante del romanzo, cresce i gemelli completamente da sola. Pur ispirata da ideali umanistici, in lei emerge la consapevolezza della miopia borghese che ha inquinato la sua vita, provocando continue tensioni che disperdono l'ideale della famiglia. Nel romanzo, la progressiva dislocazione geografica degli eventi traccia un percorso di emigrazione inversa, di fuga dall'Italia in crisi e di ritorno a una società simile a quella delle origini, regolata da un altro tempo. Il passaggio dalle figure problematiche e inette della famiglia borghese - tema certo ben esplorato da tante narrazioni contemporanee - verso un mondo lontano non è più miraggio esotico e ideale ma realtà, il cui impatto è in definitiva salutare.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La vita lontana 2018-06-28 12:09:24 ornella donna
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    28 Giugno, 2018
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il significato intrinseco della lontananza

Paolo Pecere, ricercatore universitario,autore di molte pubblicazioni accademiche, si avventura ora con il suo primo romanzo La vita lontana.

Il libro consta di un breve prologo e di quattro sezioni. La storia narra di una famiglia: una madre, un padre e due gemelli, Marzio e Livio. Il padre, all’apparenza normale, va in crisi con la società intera, e si trasferisce in India, abbandonando a se stessa la propria famiglia, per dedicarsi alla religione Jainista. Dora è la voce narrante, giovane insegnante precaria, intelligente e colta, incarna bene la caratterizzazione borghese di provincia. Giovane si trasferisce a Roma perché oppressa dai genitori, incontra Elio, giovane figlio di uno stimato chirurgo. Dalla loro unione nascono due gemelli, ma lui la abbandona. Marzio, fisico atletico, si rivela malleabile e molto amato dai compagni; mentre Livio, malaticcio, è poco amato dai coetanei ma è molto studioso. Così Dora si ritrova impegnata nella cura e nella crescita dei due figli, venendo spesso a patti con la sua solitudine.

La vita Lontana impersona bene il significato della lontananza, sia quella geografica che quella affettiva. Per primo di un padre che abbandona la famiglia, ma anche quella della madre che una volta abbandonata non sa più essere guida per i figli, ma si aggrappa a loro, trascinandoli alla deriva.

L’autore utilizza più registri linguistici, e la lettura non è particolarmente facile sia per le dinamiche familiari descritte sia per il continuo confronto tra la cultura occidentale e quella orientale. Una lettura di sicuro alto livello, ma non sempre lineare e fruibile dai più.



Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La spiaggia degli affogati
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri