Narrativa italiana Romanzi Un lungo fortissimo abbraccio
 

Un lungo fortissimo abbraccio Un lungo fortissimo abbraccio

Un lungo fortissimo abbraccio

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


“È successo tutto all’improvviso. Ha suonato alla porta. Sono andato ad aprirle. Appena l’ho vista ho avuto un sussulto, era uno schianto. Sono andato ad aprirle, lei mi ha sorriso, ha fatto due passi dentro casa tenendo una mano dietro la schiena, io ho richiuso la porta, lei ha detto scusa volevo portare una bottiglia di vino ma in paese lo spaccio era già chiuso. Poi ha tolto la mano da dietro la schiena, mi ha detto ti ho portato un fiore, me lo ha dato, ha accennato un sorriso e un piccolo inchino, io l’ho preso dicendo uh, grazie, lei si è alzata un po’ sulla punta dei piedi, mi ha baciato una guancia, poi l’altra, poi ha chiuso gli occhi, con la bocca è scivolata verso la mia bocca, sulla mia bocca. E ci siamo baciati.”

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 6

Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.2  (6)
Contenuto 
 
2.7  (6)
Piacevolezza 
 
3.0  (6)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Un lungo fortissimo abbraccio 2014-05-13 13:24:41 mia77
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
mia77 Opinione inserita da mia77    13 Mag, 2014
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un lungo fortissimo abbraccio di Lorenzo Licalzi

Scrittura semplice e fluida e ambientazione futuristica per un romanzo, a mio avviso, sufficiente e un pò banale. Ritengo che doveva essere sviluppata maggiormente la seconda parte del romanzo, parlando del reinserimento di David-Sean nella società e delle sue eventuali problematiche psicologiche, per quanto gli è occorso.
Promuovo, come sempre, l'idea dell'amore travolgente, per entrambe le coppie: amore di sentimenti per la coppia di ottantenni, che avevano un modo unico e speciale di abbracciarsi e amore passionale per i ventenni, che quando si reincontrano si lasciano guidare dai loro corpi e dai loro impulsi.
Mi è piaciuta anche la contaminazione dei due co-protagonisti, che inevitabilmente si influenzano l'un l'altro, generando una terza persona, che è la sintesi di entrambi.
Interessante l'intento dell'autore di portarci a riflettere sull'anima e sulla dicotomia mente-corpo.
Per il resto, lo trovo un pò troppo fantascientifico.
La frase che ho preferito è questa : " Appena l'ho vista ho avuto un sussulto... Ma non è stato quello, è stata una irresistibile, incomprensibile, inaspettata questione di pelle".

Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore

Un lungo fortissimo abbraccio 2013-04-21 20:16:01 mauriziocasamassima
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
mauriziocasamassima Opinione inserita da mauriziocasamassima    21 Aprile, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Il sogno dell'immortalità

Questo libro è fantascienza...Una storia al limite dell'impossibile, un trapianto del cervello di una persona condannata a morte da una malattia incurabile, in un "corpo" di un donatore, morto troppo giovane...Fantascienza narrata con la delicatezza di chi, nella miseria umana, intende salvare l'essenza dell'immortalità...un amore spezzato, che ritrova la vita...Sullo sfondo il mare...."se la vita nasce dall'acqua, lì dovrà finire"...per ritrovare la libertà di scegliere...E poi il tema dell'inscindibilità del corpo e dell'anima...Quanti spunti di riflessione in questo delizioso romanzo di Lorenzo Licalzi! Per riaffermare con forza, oltre ogni ragionevole limite, il trionfo della vita, ad ogni costo, la vita che risorge e non si spezza...come un abbraccio lungo e fortissimo...che non può mentire.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
110
Segnala questa recensione ad un moderatore
Un lungo fortissimo abbraccio 2013-04-13 07:27:27 d.p.
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
d.p. Opinione inserita da d.p.    13 Aprile, 2013
  -   Guarda tutte le mie opinioni

UNA COMPAGNIA LEGGERA..

Libro scorrevole, in linea con lo stile di Licalzi. Si legge facilmente in qualche ora. La storia parte da uno spunto che a mio avviso non è poi così avvenieristico (l'idea di un trapianto di cervello su un altro corpo) e senza presunzione ci lascia vivere le sensazioni opposte che si vivono quando si cerca di rimanere se stessi quando se stessi in realtà non lo si è più. Consigliato a chi vuole una compagnia leggera senza questioni bibliche che poi rimangano in testa.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Fabio Volo - Matteo Maffucci
Trovi utile questa opinione? 
31
Segnala questa recensione ad un moderatore
Un lungo fortissimo abbraccio 2013-02-18 16:56:20 Giulian
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
Giulian Opinione inserita da Giulian    18 Febbraio, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Idea sprecata

L’idea di base è interessante e avrebbe potuto aprire intrecci molto avvincenti… Purtroppo trovo che il romanzo di Licalzi abbia calcato la strada più scontata e convenzionale e che da un certo punto in avanti si riduca ad una semplice per quanto confusa storia d’amore. Il finale non soddisfa e le giustificazioni dell'autore a riguardo appaiono un po’ roboanti. Naturalmente, nulla da dire sullo stile, chiaro e scorrevole.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
11
Segnala questa recensione ad un moderatore
Un lungo fortissimo abbraccio 2011-10-08 13:39:45 piero
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Opinione inserita da piero    08 Ottobre, 2011

incompiuto

il racconto promette molto,il genere mi piace; secondo me doveva essere sviluppato sia nella storia d'amore che nella parte del lavoro e specialmente nel reinserimento nella società con tutti i problemi che avrebbe comportato.l'ho letto tutto di un fiato fino alla fine dove lo stop mi ha lasciato un po' deluso.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
01
Segnala questa recensione ad un moderatore
Un lungo fortissimo abbraccio 2011-10-07 12:18:26 kabubi81
Voto medio 
 
1.0
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
kabubi81 Opinione inserita da kabubi81    07 Ottobre, 2011
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un lungo fortissimo abbraccio

Una domanda sorge spontanea: che fine ha fatto il Licalzi de "Il privilegio di essere un guru" e "Io no"?! Che l'autore di questo lavoro sia un omonimo?! Purtroppo no, è proprio lui... che evidentemente ha deciso di buttarsi su territori nuovi ed inesplorati che a mio parere avrebbero fatto meglio a rimanere tali. La storia è ambientata nel futuro e racconta l'amore spezzato di due giovani, una vita che sta per finire ma viene risollevata grazie ad un TRAPIANTO DI CERVELLO DA UOMO VIVENTE A CORPO MORTO... Devo aggiungere altro? Fatevi un favore, risparmiate i soldi e un paio d'ore di pessima lettura!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
Harmony psichedelici
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il bambino nascosto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Gli informatori
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ricamatrice di Winchester
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri