Narrativa straniera Fantasy La corona di mezzanotte
 

La corona di mezzanotte La corona di mezzanotte

La corona di mezzanotte

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Celaena è sopravvissuta ai lavori forzati nelle tremende miniere di Endovier e ha vinto la gara all'ultimo sangue per diventare la paladina del re. Da mesi il suo compito è uccidere per conto del sovrano, ma lei non ha mai rispettato il giuramento di fedeltà al trono: ha concesso alle vittime la possibilità di fuggire e ne ha inscenato la morte. Nessuno conosce il suo segreto, né il valoroso Chaol, l'amico e confidente di sempre, né il principe Dorian, ancora innamorato di lei. Ma quando una notte, in un corridoio buio, Celaena scorge una figura avvolta in un mantello nero, un altro segreto irrompe nella sua vita: nei sotterranei della fortezza cova una minaccia oscura e devastante, forse legata agli antichi riti magici banditi dal regno... È il momento delle scelte: contrastare questa magia ancestrale o andarsene? Abbandonarsi a un nuovo amore o rinunciare?



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 3

Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
3.7  (3)
Contenuto 
 
4.0  (3)
Piacevolezza 
 
4.7  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La corona di mezzanotte 2024-03-19 14:22:11 La Lettrice Raffinata
Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
La Lettrice Raffinata Opinione inserita da La Lettrice Raffinata    19 Marzo, 2024
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

T-R-A-M-E! (nel caso vi fosse sfuggito)

Tra innumerevoli alzate di occhi al cielo, continua la mia esplorazione del continente fantastico di Erilea con il secondo volume della saga Throne of Glass. Devo dire che pur impegnandosi ben poco per mettere una pezza alle mancanze della serie, "La corona di mezzanotte" risulta a mio avviso una lettura d'intrattenimento più valida del precedente capitolo; un po' perché avevo già grossomodo un'idea del tono non troppo impegnativo dato alla storia, un po' perché l'intreccio si dimostra un filino meno prevedibile.

Intreccio che ci ricongiunge ai protagonisti due mesi dopo il duello grazie al quale Celaena è stata nominata ufficialmente paladina del re di Adarlan, ruolo nel quale viene incaricata di eliminare figure scomode ed invise al sovrano; la ragazza attua però una ribellione silenziosa, aiutando a scappare le sue presunte vittime, come una versione al femminile del cacciatore di Biancaneve. Superata questa premessa, nel corso del volume vediamo svilupparsi tre sottotrame parallele: la nascita di una nuova romance per la protagonista, il continuo delle sue indagini magiche (e non solo, dal momento che si accenna anche a vari complotti politici) e la scoperta di presunti poteri magici da parte del principe Dorian.

Proprio questa storyline è diventata il primo tra i pregi del volume, in modo alquanto inaspettato -visto che la caratterizzazione del personaggio di Dorian non mi fa propriamente impazzire-, ora posso almeno sperare migliori in futuro; speranza alla quale si aggiunge quella che Roland si dimostri più di un carattere ancor più frivolo e cascamorto del cugino, introdotto solo per mettere quest'ultimo in una luce migliore. Rimanendo nell'ambito dei personaggi, ho apprezzato che Maas cercasse un po' meno di farci piacere a tutti i costi la sua protagonista self-insert, nonché l'introduzione di nuovi caratteri grazie ai quali la narrazione si sposta in parte fuori dai confini stantii del castello. Pur essendo (per ora) un personaggio del tutto inutile al proseguo della trama, promuovo magnanimamente anche Mort: non dirò chi sia per evitare spoiler, ma l'ho trovato davvero brillante sia nella sua ideazione che nelle linee di dialogo.

Un altro punto a favore è dato dalla presenza di alcuni momenti più seri e riflessivi, come i confronti tra Celaena e Chaol; forse non saranno riuscitissimi se consideriamo il tono leggero dato alla serie, però contribuiscono a dare più equilibro al ritmo. Mi piace molto anche come si sta espandendo pian piano il world building, aggiungendo nuovi luoghi, creature ed oggetti incantati: nulla di troppo originale o coerente (specie a livello di sistema magico), ma sto trovando davvero divertente calarmi in questo mondo fantastico. È approvata in parte anche la sottotrama romance: per me rimane inspiegabile il modo in cui è stata risolta, però di base è un rapporto strutturato in modo credibile ed equilibrato; peccato che poi Celaena venga colpita da un attacco di visione tubulare dal quale non rinsavisce neppure davanti alle prove provate.

Le altre debolezze del volume riguardano principalmente l'intreccio, che nel primo capitolo era solo terribilmente scontato mentre qui manca proprio di solidità, oltre ad essere farcito da momenti in cui i personaggi sembrano regredire allo stato infantile, perché altrimenti si arriverebbe subito alla risoluzione. In particolare, si ricorre a forzature che poi devono pure essere giustificate: è il caso della capatina notturna di Celaena in biblioteca -dopo aver passato tutta la giornata a fare acquisti di libri nuovi!-, solo per farle incontrare un certo personaggio. Abbiamo poi scene come il confronto tra il re e la cantante che dimostrano come lo stesso ruolo di paladina ricoperto dalla protagonista (sul quale poggia l'intera serie!) sia alla fin fine inutile, ed altre in cui i personaggi ottengono informazioni in modo troppo fortuito o senza prove tangibili.

In ambito stilistico abbiamo poi un sostanzioso punto a sfavore, sia perché la cara Sarah si dilunga in descrizione di luoghi che definire inverosimili -e quindi impossibili da immaginare- è un garbato eufemismo, sia per l'utilizzo eccessivo del corsivo per enfatizzare determinate parole; come non bastasse, questo espediente porta spesso a puntare l'attenzione sul termine sbagliato all'interno della frase. In realtà quest'ultima osservazione potrebbe riguardare solo l'edizione italiana, la cui cura grafica e contenutistica non è affatto aumentata; abbondano infatti refusi grammaticali ed errori di digitazione, e non solo: perfino un appunto della traduttrice è finito nella stampa definitiva!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
La corona di mezzanotte 2015-09-28 15:58:02 Claire
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Claire Opinione inserita da Claire    28 Settembre, 2015
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un bellissimo Fantasy

Questa serie mi ha proprio presa moltissimo visto che nel giro di una settimana ho letto i primi due libri di questa serie , ed essendo un fantasy , genere che io solitamente non leggo molto, non è cosa da poco

Se il primo libro mi aveva colpita questo qui mi ha travolta , i personaggi principali come Celaena, Chaol e Dorian mi sono piaciuto moltissimo e devo anche dire che rispetto al primo libro i loro personaggi sono caratterialmente cresciuti molto e soprattutto ai fini della trama si sono amalgamati benissimo.

Le sorprese non mancano anche in questo libro, infatti per esempio , finalmente scopriremo la vera identità di Celaena (anche se si era già capita fin dal primo libro ) , di Chaol scopriremo qualcosa di più del suo carattere nonchè finalmente i suoi reali sentimenti per Celaena , ma il personaggio che più di tutti in questo libro mi ha colpita è stato Dorian, che scopre di possedere il dono della "magia" e con un padre come il suo è già tutto un programma pensare a cosa ne verrà fuori una volta che il Re scoprirà che suo figlio e legittimo erede ha il dono della magia .
Le ambientazioni sono ben descritte , mai noiose e nemmeno troppo ricche, il giusto mix direi che mi piace trovare in un libro, dove senza troppe parole sprecate si riesce a vedere attraverso le parole luoghi ombrosi e misteriosi come la vecchia biblioteca del castello di cristallo e soprattutto le sue segrete fatte di misteri , orrori e mostri.
Un bellissimo secondo capitolo di una serie fantastica , spero che la Mondadori non ci faccia aspettare troppo per il terzo capitolo perché io son troppo curiosa di sapere come evolverà la storia !

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
La corona di mezzanotte 2014-07-05 13:15:03 chiara19
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
chiara19 Opinione inserita da chiara19    05 Luglio, 2014
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Qual'è il prezzo per la libertà?

Dopo aver finito il trono di ghiaccio stavo per entrare in crisi di astinenza mentre per un mese aspettavo con ansia di leggere il secondo. È stata una lunga attesa ma ne è valsa sicuramente la pena. Ancora una volta mi sorprendo del talento della scrittrice che riesce veramente a farti entrare in questo libro maledettamente terribile. Sembra veramente anche quando Celaena riesce a ritrovare la felicità non debba durare per molto, che dopo poco succederà qualcos'altro che le farà nuovamente cadere tutto il mondo addosso. Il libro è veramente intrigante, soprattutto nella seconda parte e diventa un thriller. Subentra anche la magia che nel terzo romanzo sara molto presente. Ancora una volta ci sarà una storia d'amore (mai bella come quella con Sam, comunque).

Un libro perfetto, che mi ha scosso nel profondo e che mi fará rientrare in crisi di astinenza mentre aspetterò l'uscita del terzo (questo non ha una vera fine).

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Il trono di ghiaccio e i suoi quattro prequel
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'orizzonte della notte
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Five survive
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Compleanno di sangue
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La prigione
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Day
Day
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Morte nel chiostro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Pesci piccoli
Valutazione Utenti
 
4.1 (4)
Cause innaturali
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Tutti i particolari in cronaca
Valutazione Utenti
 
3.9 (3)
Dare la vita
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
L'età fragile
Valutazione Utenti
 
3.2 (3)
Il rumore delle cose nuove
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

La moglie del califfo
Redemptor
Il regno delle ceneri. I libri di Ambha
Arianna
La dea in fiamme
Shorefall
Se Mefistofele sbaglia Faust
Half Lost
The witch's heart. La leggenda di Angrboda
La repubblica del drago
L'ultima missione di Gwendy
La piuma magica di Gwendy
Raybearer
La guerra dei papaveri
Half wild
The Quick