Narrativa straniera Gialli, Thriller, Horror L'enigma della camera 622
 

L'enigma della camera 622 L'enigma della camera 622

L'enigma della camera 622

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Un fine settimana di dicembre, il Palace de Verbier, lussuoso hotel sulle Alpi svizzere, ospita l'annuale festa di una importante banca d'affari di Ginevra, che si appresta a nominare il nuovo presidente. La notte della elezione, tuttavia, un omicidio nella stanza 622 scuote il Palace de Verbier, la banca e l'intero mondo finanziario svizzero. L'inchiesta della polizia non riesce a individuare il colpevole, molti avrebbero avuto interesse a commettere l'omicidio ma ognuno sembra avere un alibi; e al Palace de Verbier ci si affretta a cancellare la memoria del delitto per riprendere il prima possibile la comoda normalità. Quindici anni dopo, un ignaro scrittore sceglie lo stesso hotel per trascorrere qualche giorno di pace, ma non può fare a meno di farsi catturare dal fascino di quel caso irrisolto, e da una donna avvenente e curiosa, anche lei sola nello stesso hotel, che lo spinge a indagare su cosa sia veramente successo, e perché, nella stanza 622 del Palace de Verbier.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.5  (2)
Contenuto 
 
3.5  (2)
Piacevolezza 
 
4.0  (2)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
L'enigma della camera 622 2020-07-04 13:36:23 ferrucciodemagistris
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
ferrucciodemagistris Opinione inserita da ferrucciodemagistris    04 Luglio, 2020
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Misteri e dubbi tra i rilievi svizzeri




Di Joel Dicker ho già letto il famoso : “La verità sul caso Harry Quebert” che ho molto apprezzato, ma quest’ultimo romanzo che ho appena finito di leggere lo considero una spanna più elevato.

Protagonista principale è il tenebroso, misterioso, super intelligente, carismatico Lev Levovitch che assume un ruolo di fondamentale importanza nella trama del romanzo, in modo tale che gli altri coprotagonista assumano un carattere secondario ancorché di spessore nel sentiero narrativo. Una magica amalgama di fatti, accadimenti e personaggi che si accalcano, spariscono, ricompaiono in maniera decisiva al fine di definire un puzzle complesso e zeppo di circostanze al limite del surreale, per la risoluzione di un thriller dai mille volti e dalle innumerevoli situazioni che si intrecciano in trama e ordito per comporre una tela di estrema bellezza e suggestione.

I continui flashback, che di solito al sottoscritto non piacciono molto, sono piacevoli da seguire e conducono passo dopo passo alla scoperta dei tanti “perché “ che il lettore si chiede durante la lettura. L’abilità dello scrittore coinvolge, trascina e immedesima chi sta leggendo, avvolgendolo in una spirale narrativa dalla quale è difficile venirne fuori. Nulla sembra come può apparire nell’immediato; L’enigma è proprio questo: dar per scontato certi fatti che poi risultano fuori luogo e non del tutto veritieri.

Un romanzo che considero eccezionale sia per lo stile narrativo, sia per la trama complessa e avvincente, inoltre fa riflettere sulla condizione umana e, saltuariamente, sul perché dell’esistenza.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Altri romanzi di Joel Dicker
Trovi utile questa opinione? 
120
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'enigma della camera 622 2020-07-03 21:35:25 GIOVANNI GRILLO
Voto medio 
 
2.5
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Opinione inserita da GIOVANNI GRILLO    03 Luglio, 2020

IN ATTESA DEL SALTO DI QUALITA'

Premetto che provo una certa simpatia per Joel Dicker, giovane scrittore dal viso aperto, appassionato al suo lavoro, prolifico di volumi enciclopedici e inventore di trame labirintiche. Per questo gli si concede sempre una "prova di appello". Dopo il successo di Harry Quebert, romanzo decisamente sopravvalutato, ci si attendeva un crescendo verso una maggiore maturità narrativa e invece compare il disastro dei Baltimore, un condensato grottesco di ingenuità e stupidità, che non sembrava nemmeno scritto da lui. La prova successiva, Stephanie Mailer, lo ha fatto risalire di un gradino in attesa di un vero e proprio salto di qualità che purtroppo il recente Enigma non ci ha regalato. Grandi hotel di lusso, suite immense e inarrivabili, banche prestigiose con giri di miliardi, enormi mazzi di rose, gioielli favolosi, ville principesche con vista sempre meravigliosa, nobildonne splendide e decadute. Questi gli scenari in cui si muovono gli improbabili personaggi che hanno tra di loro relazioni inverosimili e sono coinvolti in intrecci complicati e grotteschi. Si può apprezzare lo sforzo di Dicker di correre dietro a qualche invenzione che ritiene originale e con cui pensa di stupire il lettore, ma purtroppo quello che doveva essere uno scossone fulminante in realtà è un po' ridicolo riesce solo a far vibrare le emozioni di qualche ingenua zitella che si fa trasportare dai fasti dell'ambiente, dai dialoghi stucchevoli, dai personaggi stereotipati e dal finale tanto edificante quanto ridicolo degno di una soap opera. Comunque al simpatico autore una ulteriore "prova di appello" va certamente concessa anche se forse sarebbe un bene se raccontasse le sue trame a un bravo scrittore e le facesse scrivere da lui.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
La verità sul caso Harry Quebert
Il libro dei Baltimore
La scomparsa di Stephanie Mailer
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il morso della vipera
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Echi in tempesta. L'Attraversaspecchi
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il borghese Pellegrino
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il dolce domani
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La congregazione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La strada di casa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)
Questa tempesta
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Giura
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'enigma della camera 622
Valutazione Utenti
 
3.8 (2)
La nostra folle, furiosa città
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le imperfette
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Kaddish.com
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri