Narrativa straniera Romanzi storici La custode dei peccati
 

La custode dei peccati La custode dei peccati

La custode dei peccati

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Ha rubato solo un pezzo di pane, ma la giovane May avrebbe preferito essere impiccata come tutti gli altri ladri. Invece il giudice ha scelto per lei una condanna peggiore della morte: diventare una Mangiapeccati. Dopo la sentenza, May è obbligata a indossare un collare per essere subito riconoscibile e le viene tatuata la lettera S sulla lingua. Da quel momento, non potrà mai più rivolgere la parola a nessuno. Poi inizia il suo apprendistato presso la Mangiapeccati anziana che, nel silenzio più assoluto, le insegna le regole del mestiere. Un mestiere spaventoso: raccogliere le ultime confessioni dei morenti, preparare i cibi corrispondenti ai peccati commessi e infine mangiare tutto, assumendo su di sé le colpe del defunto, la cui anima sarà così libera di volare in Paradiso. Le Mangiapeccati sono esclusivamente donne, disprezzate e temute da tutti, eppure indispensabili. E infatti, un giorno, May e la sua Maestra vengono convocate addirittura a corte, dove una dama di compagnia della regina è in fin di vita. Ispirandosi alla figura realmente esistita della Mangiapeccati, questo romanzo coinvolgente e dalla straordinaria potenza narrativa ci regala un'eroina modernissima, che rifiuta il ruolo impostole da una società che la umilia in quanto donna, e che grazie alla sua forza di volontà e determinazione riuscirà a cambiare il proprio destino.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
4.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La custode dei peccati 2022-01-31 15:13:25 ornella donna
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    31 Gennaio, 2022
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

La Mangiapeccati

Megan Campisi è drammaturga, scrittrice ed insegnante. Ha girato il mondo come esperta di teatro fisico. Vive a Brooklyn con la famiglia. Fa il suo esordio nel campo della narrativa con La custode dei peccati, un libro che si ispira alla figura realmente esistita della Mangiapeccati.
Il libro racconta la storia di May, una giovane orfana, che un giorno viene scoperta a rubare. Portata davanti al giudice, le viene riservato un trattamento particolare, che la segnerà per sempre. Affiancherà nel suo lavoro la Mangiapeccati. La cerimonia di marchiatura ha inizio:
“Lui fa un cenno ai Creatoriti. Uno dei due ha in mano qualcosa che luccica. L’altro regge una scatoletta e un bastone biforcuto. Vengono verso di me, e all’improvviso vorrei solo un lenzuolo da tirare sopra il viso per nascondermi. Il primo Creatorita solleva un pesante collare d’ottone con la grossa S di sin, “peccato”, che pende sul davanti e una robusta serratura sul retro.(…) il collare si chiude intorno alla mia gola. E’ pesante e freddo (…) il secondo Creatorita afferra la serratura e v’infila il piolo. Lo scatto della chiusura mi risuona perfino nelle viscere.”
Ma chi è la Mangiapeccati?
“La Mangiapeccati si aggira tra noi, invisibile, inudibile. I peccati della nostra carne diventano i peccati della sua, così che possa portarli nella tomba. Invisibile, inudibile, la mangia peccati si aggira tra noi.”
Così a May non rimane che incontrare l’altra Mangiapeccati, ed imparare da lei “il mestiere”, ad iniziare con la formula di rito:
“L’invisibile è ora visibile. L’inudibile è ora udibile. I tuoi peccati, li porterò nella tomba. Parla.”
Per lei, totalmente analfabeta, è l’occasione per imparare. Fino a quando, un giorno, vengono chiamate al castello, al cospetto della regina. Una delle dame di corte sta male. La cerimonia ha inizio, e i peccati associati al cibo. Quando le portate giungono al cospetto della Mangiapeccati, c’è anche la carne di cervo, che significa omicidio. Ma loro non lo avevano richiesto. Com’è giunto fino a loro? Qual è la verità? La Mangiapeccati anziana si rifiuta e per questo è condannata a morte per lapidazione. A May non rimane che fare buon viso a cattivo gioco. Che le accadrà d’ora innanzi? Quale sarà la sua vita?
Un romanzo storico potente, dalla prosa perfetta, precisa e circostanziale. Una figura di donna di grande riscatto, destinata a sicuro successo. Una trama ben congegnata, personaggi ben delineati, fanno di questa una lettura accattivante ed intrigante. Un romanzo storico d’esordio destinato a colpire i lettori e a proseguire nel tempo, magari con altre avventure. Buona lettura!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Come amare una figlia
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il castello di Barbablù
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Delitti a Fleat House
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un volo per Sara
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il caso Alaska Sanders
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Senza dirci addio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il vivo mare dei sogni a occhi aperti
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La casa di marzapane
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una stella senza luce
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Che razza di libro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le madri non dormono mai
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Il botanico inglese
I demoni guerrieri
Storia di un fiore
Il prodigio
Notti al circo
La città fra le nuvole
La custode dei peccati
Barbablù
L'infermiera di Hitler
La saga di Vigdis
Partenza in gruppo
Il disertore
L'arte dell'henné a Jaipur
Il libro dei bambini
L'alba del mondo
All'ombra del Vesuvio. Vita di Plinio