Narrativa straniera Romanzi storici Tentazioni deliziose
 

Tentazioni deliziose Tentazioni deliziose

Tentazioni deliziose

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Famosa a Parigi per i suoi piatti indimenticabili, Verity Durant è altrettanto impopolare a Londra per la sua scandalosa vita privata. Ma questa è l’ultima delle sorprese che attendono il suo nuovo datore di lavoro. Per Stuart Somerset – astro nascente della politica londinese –, l’affascinante Verity non è altro che una donna come tante, esattamente come il cibo è nient’altro che cibo, almeno finché non assaggia uno dei suoi piatti. Quando Stuart incontra Verity, capisce che c’è solo una cosa che potrà finalmente saziare il suo appetito. Si tratterà solo di desiderio, di sete di vendetta, o anche del più delicato dei sentimenti? Il passato di Verity cela segreti che potrebbero separarli per sempre, proprio mentre loro cercano di assaporare il frutto delizioso dell’amore.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Tentazioni deliziose 2011-09-08 17:26:52 Lady Aileen
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Lady Aileen Opinione inserita da Lady Aileen    08 Settembre, 2011
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Inaspettato

Dopo Intime promesse, arriva in Italia Tentazioni deliziose. Confesso, che aspettavo con grande attesa questo nuovo romanzo ma sono rimasta un pò spiazzata.
Chi ha letto il libro precedente si accorgerà di alcuni aspetti ricorrenti: i due protagonisti si sono già conosciuti e dopo una lunga separazione le loro strade s'incrociano di nuovo, l'epoca in cui è ambientata la storia, flashback risalenti a 10 anni prima e per finire una storia d'amore secondaria.
La storia rivisita il mito di Cenerentola in una chiave molto particolare: un'umile cuoca (seppur brava e dalle misteriose origini) innamorata di un politico con una posizione invidiabile ma dalle origini non proprio altolocate.
Il livello di sensualità è molto alto e i punti di vista sono principalmente due (Verity e Stuart) ma non mancano quelli dei personaggi secondari.
L'alternanza tra persente e passato crea sicuramente la giusta suspense per scoprire il passato della protagonista ma anche per comprendere meglio il cambiamento dei due personaggi.
La caratterizzazioni dei personaggi è l'aspetto più originale e particolare, perché Verity è una donna forte, non si è mai arresa nonostante le avversità, formidabile ai fornelli ma ha un passato alquanto burrascoso (è una donna molto chiacchierata e una reputanzione per niente immacolata) mentre Stuart è un uomo serio, ha dovuto lottare tanto per emergere e finalmente sta ottenendo grandi riconoscimenti in ambito politico.
Quello che mi ha spiazzato è il fatto che per gran parte del romanzo i due protagonisti sono separati questo mi ha dato modo di preferire la storia d'amore tra i personaggi secondari: Will e Lizzy.
L'autrice ha sicuramente uno stile di scrittura che incanta e sa esattamente come descrivere un periodo storico con i suoi aspetti socio-politici ma ho trovato la trama poco convincente.
A cominciare dall'amore tra Verity e Stuart che si sono innamorati dopo una conoscenza breve e per di più risalente a 10 anni fa. Per non parlare della soluzione per far riavere una reputazione immacolata a Verity. Forzata, secondo me. Inoltre, risulta davvero frustrante che Stuart ci metta così tanto a capire chi sia in realtà Verity.
Se pensate ad un romanzo basato soprattutto sul cibo, non è questo il caso, anche se, non mancano le descrizioni di piatti e cibi.
Vedremo cosa riserverà il terzo volume.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Trovi utile questa opinione? 
11
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Angeli per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)
Inchiostro simpatico
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Mastro Geppetto
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La sconosciuta della Senna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri