Narrativa straniera Romanzi Uno splendido disastro
 

Uno splendido disastro Uno splendido disastro

Uno splendido disastro

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice


Camicetta immacolata, coda di cavallo, gonna al ginocchio. Abby Abernathy sembra la classica ragazza perbene, timida e studiosa. Travis Maddox di notte guida troppo veloce sulla sua moto, ha una ragazza diversa per ogni festa e attacca briga con molta facilità. Travis è il ragazzo sbagliato per eccellenza. Abby lo capisce subito appena i suoi occhi incontrano quelli profondi di lui e sente uno strano nodo allo stomaco: Travis rappresenta tutto ciò da cui ha solennemente giurato di stare lontana. Ma quando, a causa di una scommessa fatta per gioco, i due si ritrovano a dover condividere lo stesso tetto per trenta giorni, Travis dimostra un'inaspettata mistura di dolcezza e passionalità.

Recensione Utenti

Guarda tutte le opinioni degli utenti

Opinioni inserite: 29

Voto medio 
 
3.3
Stile 
 
3.3  (29)
Contenuto 
 
3.2  (29)
Piacevolezza 
 
3.4  (29)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Uno splendido disastro 2018-01-06 00:17:59 Rana Tignosa
Voto medio 
 
2.0
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
Rana Tignosa Opinione inserita da Rana Tignosa    06 Gennaio, 2018
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Uno splendido libro trash

Quest'opera mi ha introdotta nel mondo dei New Adult e dei Bad Boys ma non è riuscita a convincermi, tanto che ho abbandonato la lettura e l'ho ripresa mesi dopo per pura curiosità. Comprendo che l'immane successo del libro sia dovuto principalmente alla figura, diciamo, "carismatica" del protagonista: Travis Maddox, pugile e studente, che si innamora della sciapissima Abby Abernathy, ragazza del Kansas che scappa da un oscuro -mica tanto- passato e cerca di rigare dritta all'università.
La storia non è nuova ma la trama presenta abbastanza colpi di scena, l'enorme problema del romanzo è un altro: la scrittura; le descrizioni sono pressoché inesistenti, i personaggi non hanno alcuna profondità psicologica, i dialoghi sono patetici e le scene più interessanti si esauriscono in poche pagine. Data la povertà della scrittura è uno di quei libri che può essere letto tutto d'un fiato o abbandonato dopo dieci minuti; nonostante Travis Maddox nel mondo reale sarebbe un vero e proprio avanzo di galera, è l'unico pilastro del libro, il deus ex machina che risveglia la lettrice dal torpore della prosa sciatta, l'unico che spara qualche battuta decente e che con i suoi scatti d'ira movimenta la scena, oltre al fatto che entra di prepotenza nei pensieri degli spettatori.
Insomma, se amate i badboys e volete passare una serata senza pensieri leggete pure questo libro.

Indicazioni utili

Consigliato a chi ha letto...
After
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore

Uno splendido disastro 2017-11-10 15:45:04 Nadiezda
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Nadiezda Opinione inserita da Nadiezda    10 Novembre, 2017
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Beautiful Disaster

Abby Abernathy studia alla Eastern University, sembra la classica ragazza timida e studiosa, quella che indossa sempre una camicetta e porta i capelli a coda di cavallo.
In realtà Abby scappa dal suo passato e dalla sua famiglia.
Frequentando questo primo anno di università lontano da casa, ha voglia solo di dimenticare il suo passato tormentato. Ad aiutarla c’è America la sua più fidata amica.
Travis Maddox invece è un ragazzo molto particolare, guida veloce, non ha una compagna fissa e combatte per pagarsi gli studi.
Abby conosce Travis e capisce subito che lui è il tipico ragazzo sbagliato, però nello stesso tempo sente anche uno strano nodo allo stomaco quando i loro occhi si incontrano.
Abby non vuole essere una delle tante ragazze cadute tra le sue grinfie, ma a causa di una scommessa persa si ritrovano a vivere sotto lo stesso tetto per un mese.
Travis si comporta in modo completamente diverso da quando conosce Abby e capisce che la loro non è solo amicizia.
Abby però non vuole legarsi a lui anche se Travis sta entrando ogni giorno che passa nel suo cuore.
Solo America conosce il passato di Abby, il perché della sua fuga dalla sua famiglia e dal paese in cui viveva.
America conosce bene tutti i momenti bui della vita di Abby e vuole solo il meglio per lei.
Il libro è suddiviso in capitoli medio lunghi e la lettura risulta molto veloce.
Carino e non troppo pretenzioso fa parte di una piccola saga formata per il momento da quattro libri.
Piacevole nella lettura non impegna troppo la mente e si legge in fretta.
Vi auguro una buona lettura!

Nadiezda

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
Uno splendido disastro 2015-10-31 15:27:54 Allora
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
Allora Opinione inserita da Allora    31 Ottobre, 2015
  -   Guarda tutte le mie opinioni

AVVINCE MA NON CONVINCE

Pensate di afferrare trepidanti un giornale patinato che vi mostra in copertina una bella donna ammiccante, ben vestita, ben pettinata e ben truccata. Pensate poi di voltare pagina e scoprire, un fotogramma alla volta, che l’avvenente bellezza in copertina è in realtà il risultato del paziente intervento correttivo di un bravo fotografo e del miracoloso Photoshop.
Ecco svelato il successo del primo volume (e anche l’unico che ho letto) della trilogia della McGuire: ovvero una sapiente operazione editoriale più che “il fenomeno letterario mondiale dell’anno” che si celebra in copertina.
Inutile negare che la trama avvince; merito soprattutto dei rodati meccanismi delle moderne storie d’amore, passionali ma tormentate, a cui la McGuire s’ispira pur non inventando nulla di nuovo.
La bella ma naïve Abby Abernathy è la principessa della nostra storia che incontra sul suo cammino un principe un po’ particolare: Travis Maddox, bello, atletico, intelligente, ma violento e tormentato. I due si innamorano inevitabilmente già nel primo capitolo, anche se ne prenderanno coscienza solo verso la metà della storia. Trascorreranno poi le restanti 200 pagine delle 333 totali del libro a cercare di dimostrarsi il proprio amore, con comportamenti autolesionisti e persino distruttivi, che i nostri “eroi” hanno imparato nel loro passato difficile e talvolta oscuro. Tra un tira-e-molla e l’altro Abby e Travis vivono la loro intensa relazione sullo sfondo di un tipico college americano, che conosciamo nei suoi automatismi grazie ad anni ed anni di comedy adolescenziali. Ad accompagnare i due innamorati, una serie di co-protagonisti più o meno significativi, ma tutti dallo spessore letterario di “cartonati” che riempiono i vuoti narrativi della storia.
Ecco perché questo romanzo non convince. La McGuire è una discreta regista e sceneggia bene il susseguirsi delle scene, ma la scrittura è povera. I dialoghi non solo sono scontati nel contenuto, ma spesso sono scritti male, tanto da costringere il lettore a fare marcia indietro per capire quello che è appena stato messo in scena. I personaggi sono piatti e sospinti all’azione da egoismi adolescenziali ed emozioni bipolari.
SPOILER (?)
Non mi sorprenderebbe leggere tra qualche anno dalla penna di un reporter la cronaca del divorzio di Travis e Abby.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
30
Segnala questa recensione ad un moderatore
Uno splendido disastro 2014-07-17 14:01:06 Gabby
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Gabby    17 Luglio, 2014

Uno splendido racconto

Inizialmente sono stata pressoché restia a comprare "Uno splendido disastro", ma successivamente ho deciso di buttarmi in questa piacevolissima avventura. Premetto che il racconto è spesso improbabile, quasi come se fosse un sogno (infatti mi ha fatto sognare), ed il finale è un po' scontato, ma è una bellissima storia, mi ha fatta innamorare, mi ha fatta sorridere ma anche piangere. Posso garantire che crea molta dipendenza (ho terminato l'intera trilogia in sei giorni), spesso fa rimanere col fiato sospeso e provoca emozioni e sensazioni molto particolari.
Devo ammettere che spesso è violento, in particolare nella descrizione dei comportamenti di Travis Maddox in diverse situazioni, e inoltre sbatte in faccia la realtà presente nei college americani.
Spesso, durante la lettura vi innervosirete per gli atteggiamenti ti Abby e vi scioglierete per i pensieri di Travis. Naturalmente è un tipo di lettura abbastanza leggera ma intrigante, lo consiglio vivamente.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
Uno splendido disastro 2014-05-17 09:58:07 noemi.musica
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
noemi.musica Opinione inserita da noemi.musica    17 Mag, 2014
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Carina ma improbabile in alcuni momenti

Ho comprato questo libro perchè particolarmente stupita dalle recensioni positive a riguardo. Devo dire che in parte sono stata effettivamente soddisfatta della lettura, in altre un po' meno. I personaggi sono tutti molto realistici: Travis è il tipico ragazzo "Una botta e via" che beve, pieno di tatuaggi e con una moto in garage. Il tipico tipo tormentato, che però attira valanghe di ragazze ai suoi piedi. Tutte le ragazze forse, a parte Abby. Eh sì, perchè Abby è diversa. E da qui nasce una storia d'amore, dal mio punto di vista fin troppo tormentata per la realtà che, però, appassiona fino alla fine. Ritengo quindi che la scrittrice sia riuscita nel suo intento di fare appassionare il lettore, ma allo stesso tempo abbia un po' troppo "calcato" sui disastri e confusioni che succedono nel libro. Comunque, buona lettura!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Romanzi rosa e d'amore in generale
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
Uno splendido disastro 2014-03-31 17:44:42 fede.book21
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
fede.book21 Opinione inserita da fede.book21    31 Marzo, 2014
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Uno Splendido Sogno

Uno splendido sogno, si perché la storia d'amore tra questi due ragazzi è la storia più bella, improbabile e dirompente che ogni ragazza possa sognare.
Dal sogno a diventare realtà è tutta un'altra storia.
Detto questo dobbiamo ricordarci che leggere molto spesso significare sognare, i libri possono farci vivere esperienze che la vita non ci propone o che non finiscono con lo stesso bellissimo finale. Quindi perché non viverle almeno nei libri.
All'inizio leggendo la trama e sentendone parlare si può pensare che sia un libro scontato e superficiale, di storie già sentite e risentite, ma devo dirvi che questo libro ha un tocco in più.
E' vero, abbiamo la solita ragazza ingenua e un pò sfigata della scuola, il solito ragazzo bastardo che può avere tutte le ragazze che vuole e la solita storia degli opposti che si attraggono, ma tra queste pagine c'è di più.
Intanto un modo di scrivere molto scorrevole, una storia che regge e un sacco di colpi di scena che non si limitano a scontate storielle da scolaretti.
Secondo me chi ama i romanzi e ha voglia di sognare un pò, dovrebbe dare una possibilità a questo libro e senza accorgersene non riuscirà a smettere di leggerlo. Provare per credere.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
Uno splendido disastro 2014-01-14 08:34:10 Veronica
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Opinione inserita da Veronica    14 Gennaio, 2014

Una storia improbabile ma molto carina

Questa storia sembra il solito libro per adolescenti, ma secondo me ha un fondo di verità. È vero che il personaggio maschile, Travis, è fin troppo violento e piagnucolone, però persone del genere esistono! E non è insolito che Abby sia attratta da lui, anche perché sotto l'aspetto di macho di un ragazzo di solito vi è sempre una persona molto buona... La storia è molto intuitiva, ma piacevole. Lo stile è buono e l'autrice è stata brava a catturare l'attenzione. Non è il miglior libro che io abbia letto ma lo consiglio se si vuole vivere un amore adolescenziale in tutta la sua complessità.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Leggete il seguito: il mio disastro sei tu
Trovi utile questa opinione? 
20
Segnala questa recensione ad un moderatore
Uno splendido disastro 2013-10-06 09:04:50 catiuscia
Voto medio 
 
2.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
2.0
catiuscia Opinione inserita da catiuscia    06 Ottobre, 2013
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

solo un disastro!

Inizialmente è stato piacevole il rapporto di amicizia tra questi ragazzi poi andando avanti anche questo mi è sembrato molto banale mi ha lasciato molto pensare la violenza incontrollata di Travis e l'ostinazione di Abby nel voler stare con un ragazzo così violento che ovviamente si capisce non cambierà mai il suo modo di possedere le persone...mi ha dato un senso di rapporto malato soprattutto in questi tempi in cui le donne vengono sempre più considerate oggetti da possedere ad ogni costo . il finale è stato anche esso irreale : un matrimonio tra immaturi...non oso pensare che purtroppo anche nella realtà succedono di queste unioni che poi creano la società sballata in cui siamo costretti a vivere!!
Nonostante la violenza incontrollata ho apprezzato la simpatia con cui viene descritta l'amicizia tra questi giovani per il resto la morale del libro l'ho bocciata. Va bene l'amore ma no quello malato!!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
Uno splendido disastro 2013-09-09 17:30:54 Pupottina
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Pupottina Opinione inserita da Pupottina    09 Settembre, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Abby e Travis: UNO SPLENDIDO DISASTRO

Jamie McGuire è una delle scrittrici più controverse del momento. Il suo UNO SPLENDIDO DISASTRO è un romanzo che ha diviso la critica che come al solito si aspetta un tipo di storia, ma appena c’è un tocco di originalità o di novità inizia a darle contro.
Anche io, devo essere sincera, mi aspettavo il solito tipo di storia, che avrei comunque letto con piacere, ma, avendo riscontrato elementi di novità, ne sono stata favorevolmente colpita.
In una storia d’amore stile Twilight, ma senza il paranormale, trovare scene di combattimento alla Fight Club o alla Warrior, è davvero insolito, ma non per questo ne preclude il romanticismo. Anzi, forse ne risulta incentivata l’intensità con la quale ci si predispone a interiorizzarla. Per le amanti delle storie young adult, forse è una componente che stona, se la si legge pensando alla proprie esperienze adolescenziali, ma è proprio qui che, secondo me, si dovrebbe consolidare il gradimento, poiché tutte abbiamo tra i nostri primi amori ragazzi irrequieti, irruenti, etichettati, a primo impatto, come sbagliati. Lui, Travis, non è il classico principe azzurro della favola, ma è sicuramente più credibile e reale, soprattutto per il target di pubblico cui il libro è indirizzato. Nel romanzo, c’è anche la classica figura del principe azzurro, Parker, cui la protagonista rivolge, per un periodo, le sue attenzioni, ma non può e non vuole mai rinnegare l’attrazione che la spinge verso Travis. Entrambi hanno questioni irrisolte. Lei, in particolare, è quella che, se vogliamo parlare di “superpoteri” in senso metaforico, ne ha da vendere e sarà in grado di dimostrarli al pari di lui, in scene con giochi d’azzardo. Perciò, ognuno dei due è “splendido” nel suo ambito. Proprio per questo, sono una coppia, insolita, chiacchierata, ma che tende a compensarsi, risultando perfetta.
Lui è come tutti i fidanzatini adolescenziali, ossia molto molto geloso. Lei, Abby Abernathy, è la classica ragazza perbene che vive le sue prime esperienze con il ragazzo più chiacchierato della scuola, attuando la missione impossibile di cambiarlo, almeno un po’. È una storia adolescenziale e romantica, con tutti i pro e i contro che hanno questo tipo di amori che si vivono in maniera più intensa che nell’età adulta, avendo anche tutt’altro tipo di approccio e di esigenze. È una storia in cui ci si identifica, nonostante qualche situazione sia particolarmente insolita e improbabile. Comunque è un bell’inizio.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
young adult, Twilight, romanzi d'amore ...
Trovi utile questa opinione? 
210
Segnala questa recensione ad un moderatore
Uno splendido disastro 2013-08-17 08:35:43 DANIELA
Voto medio 
 
1.0
Stile 
 
1.0
Contenuto 
 
1.0
Piacevolezza 
 
1.0
Opinione inserita da DANIELA    17 Agosto, 2013

SOLDI SPRECATI

Per fortuna! Temevo di essere una mosca bianca... ma ho visto che non sono stata la sola ad essere delusa dalla lettura di questo acclamatissimo libro. Mi chiedo anch'io come possa essere stato considerato il caso dell'anno... Non mi soffermo sugli aspetti psicologici della storia... alquanto dubbi, ma io l'ho trovato di una banalità disarmante, stucchevole, noioso, scritto in maniera puerile. Perchè a me, in primis, non è piaciuta proprio la scrittura, lo stile. Ma vi sembrano dialoghi quelli? Privi di qualsiasi emozione, ripetitivi, noiosi all'estremo. Due cretini che si prendono e si lasciano di continuo. Con un finale, poi, scontato. Ma come si fa ad essere attratti da un libro del genere e reclamarne, pure, un seguito? E ancora una volta, come altre... un libro che ha avuto così ampio seguito tramite il passaparola mi ha deluso. Soldi assolutamente sprecati. Uno dei peggiori libri mai letti... non lo consiglierei al mio peggior nemico.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
41
Segnala questa recensione ad un moderatore
 
Guarda tutte le opinioni degli utenti
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Assolutamente musica
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Lo stato dell'unione. Scene da un matrimonio
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Una vecchia storia. Nuova versione
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La palude dei fuochi erranti
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il treno dei bambini
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La bambina del lago
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il pittore di anime
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rosamund
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
I testamenti
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
L'istituto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima notte di Aurora
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri