Poesia Poesia italiana Le poesie di Alda Merini
 

Le poesie di Alda Merini Le poesie di Alda Merini

Le poesie di Alda Merini

Letteratura italiana

Editore



Quattro volumi in cofanetto che contengono una breve raccolta di poesie e prose, il vissuto della poetessa, un glossario ed un'antologia.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Le poesie di Alda Merini 2013-05-06 16:22:10 Marghe Cri
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Marghe Cri Opinione inserita da Marghe Cri    06 Mag, 2013
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Una donna, la poesia

Quella donna grassoccia, bruttina, trasandata, con uno sguardo diretto ma obliquo, brumoso. Quella donna molto qualsiasi, priva di gusto nel vestire, con una voce roca e troppe sigarette fra le dita. Quella donna una poetessa?
Quando per la prima volta vidi un’intervista televisiva ad Alda Merini rimasi interdetta.
Né il suo aspetto né i suoi modi né il suo modo di parlare si addicevano alla mia idea di poesia.
La sentii declamare alcuni suoi versi. Mi colpirono solo in parte, per la durezza e la disperazione che rivestiva con parole d’amore.
Come sempre capita, la poesia letta dall’autore è molto diversa da come ci arriva quando la leggiamo soli, nel silenzio della nostra stanza, circondati dalle nostre private emozioni.
Comprai il primo libro e fu amore immediato.
Non ci sono analogie fra la mia vita “normale” e la vita travagliata e sopra le righe che è toccata in sorte ad Alda.
Tutti sanno delle sue difficoltà dovute all’instabilità mentale di cui era dolorosamente consapevole, dei ricoveri in manicomio, della facilità con cui si lasciava manipolare dagli uomini, purchè le prestassero un po’ di attenzione e le offrissero un qualche surrogato di amore.
Ma lei era capace di vivere l’amore anche dove non c’era, perché l’amore era in lei, non l’abbandonava mai, ed era amore disperato, furioso, dirompente, totalizzante, amaro, terminale.
Se si è provato una volta l’amore, quello che non consente il sonno, quello che cancella il resto del mondo e del tempo, quello che fa desiderare di annullarsi nel corpo e nell’anima dell’altro, allora le poesie di Alda diventano magicamente semplici e immediate, trasformano noi che leggiamo come se le emozioni di Alda si aprissero a viva forza la strada verso il nostro punto vitale .
Non tutte le sue poesie sono veramente belle, questo a causa della facilità con cui le regalava a chiunque le chiedesse, per telefono, per strada, nelle interviste. Poesie composte senza controllo e senza rilettura che venivano poi raggruppate e pubblicate spesso a sua insaputa.
Ma dobbiamo perdonare qualche poesia non ben riuscita a questa donna che aveva un disperato bisogno di sentirsi amata e non sapeva dire di no: ha dato più che abbondante prova della sua capacità poetica.
Questo libro, come ogni altro che contenga le sue poesie deve essere letto col cuore e con la mente, perché Alda è stata donna di emozioni e d’intelligenza.
Riporto qui sotto qualcuna delle sue poesie: è stata dura scegliere, alla fine ho preferito quelle più semplici, brevi ed immediate.

[…]

Se dovessi inventarmi il sogno
del mio amore per te
penserei a un saluto
di baci focosi
alla veduta di un orizzonte spaccato
e a un cane
che si lecca le ferite
sotto il tavolo.
Non vedo niente però
nel nostro amore
che sia l'assoluto di un abbraccio gioioso.

[…]

I versi sono polvere chiusa
di un mio tormento d’amore,
ma fuori l’aria è corretta,
mutevole e dolce ed il sole
ti parla di care promesse,
così quando scrivo
chino il capo nella polvere
e anelo il vento, il sole,
e la mie pelle di donna
contro la pelle di un uomo.

[…]

Sono folle di te, amore
che vieni a rintracciare
nei miei trascorsi
questi giocattoli rotti delle mie parole.
Ti faccio dono di tutto
se vuoi,
tanto io sono solo una fanciulla
piena di poesia
e coperta di lacrime salate,
io voglio solo addormentarmi
sulla ripa del cielo stellato
e diventare un dolce vento
di canti d'amore per te.

[…]

Non ho bisogno di denaro.
Ho bisogno di sentimenti,
di parole, di parole scelte sapientemente,
di fiori detti pensieri,
di rose dette presenze,
di sogni che abitino gli alberi,
di canzoni che facciano danzare le statue,
di stelle che mormorino all’orecchio degli amanti.
Ho bisogno di poesia,
questa magia che brucia la pesantezza delle parole,
che risveglia le emozioni e dà colori nuovi.

[…]

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
200
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Assolutamente musica
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Lo stato dell'unione. Scene da un matrimonio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La notte più lunga
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Una vecchia storia. Nuova versione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La palude dei fuochi erranti
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il treno dei bambini
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La bambina del lago
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il pittore di anime
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Rosamund
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
I testamenti
Valutazione Utenti
 
3.6 (2)
L'istituto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Impossibile
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri