Poesia Poesia straniera Una notte niente male
 

Una notte niente male Una notte niente male

Una notte niente male

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

La presentazione e le recensioni di Una notte niente male, poesie di Charles Bukowski edite da Guanda. Le poesie di questa nuova raccolta di Charles Bukowski ribadiscono l'autoritratto «controcorrente » che da sempre è la cifra stilistica dell’autore: contro il perbenismo, contro le regole di un gioco sociale a cui non si può che perdere, contro tutto quello che costringe e imprigiona la sua natura di ribelle. Sono poesie in cui risuona potente la voce caustica e amara di un’America sotterranea e precaria, miserabile e sconfitta. Ma non è solo violenza e invettiva la poesia di Bukowski. C’è nel suo mondo un lato più segreto, che all’ombra della sua rabbia sopravvive e di quella rabbia si nutre e si fa scudo.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Una notte niente male 2011-12-18 17:12:17 charicla
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
charicla Opinione inserita da charicla    18 Dicembre, 2011
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Esempio di rara e amara poesia

Questa è una raccolta di poesie postume dell’autore, che esplorano diverse tematiche umane, sociali e psicologiche, riflettendo la natura e la scrittura di Bukowski: sempre ribelle e selvaggia. Le sue parole scuotono le coscienze della società bigotta e perbenista, grazie alle sue riflessioni acute, ironiche e pungenti sul mondo e sui suoi numerosi mali. L’ autore sembra ormai rassegnato e afflitto dall’andamento barcollante di una società cosi squallida e in perfetto declino, fatta e governata da uomini egoisti, arroganti, presuntuosi e ipocriti. Ma nonostante tutto, nei suoi versi sembra aprirsi uno spiraglio di luce e di tremolante speranza quando accenna a Catullo e alla sua poetica romantica, infondendo anche in Bukowski un’ isolita maschera di vacillante e nostalgica malinconia.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Le altre opere di Bukowski
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gli ultimi giorni di quiete
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Dimmi che non può finire
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
I delitti della salina
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tempi duri
Valutazione Redazione QLibri
 
2.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La seconda spada. Una storia di maggio
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desideri deviati. Amore e ragione
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
L'altra donna
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La morte è il mio mestiere
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il teatro dei sogni
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Cose che succedono la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Midnight sun
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Jane va a nord
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri