Dettagli Recensione

 
Gli angeli di Lucifero
 
Gli angeli di Lucifero 2013-08-30 06:59:51 marlon
Voto medio 
 
2.0
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
marlon Opinione inserita da marlon    30 Agosto, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

MAI PIU'

Milano, 2009
La tomba del marchese Ludovico Acerbi, rappresentante dei potenti e politico seicentesco, è stata profanata. Dal cimitero di Chiaravalle viene trafugato lo scheletro del nobiluomo, soprannominato anche “ il diavolo di Porta Romana”. Il profanatore lascia un messaggio criptato che darà il via ad una serie di omicidi. In tre settimane la città che non si ferma mai conoscerà la paura …. Le vittime avevano in comune i cognomi altisonanti che hanno fatto la storia di Milano. Cognomi di famiglie che avevano avuto rapporti con il marchese Acerbi …
Del caso si occupa il giovane commissario della omicidi Bruno Ardigò. Un lupo solitario, ombroso, single e misterioso. Ma non sarà il solo ad indagare. Alla ricerca della verità, dello scoop e del successo c’è Federico Malerba. Giornalista di una testata locale e vecchio compagno di studi del commissario. I due giovani protagonisti dovranno vedersela con un assassino astuto, che porterà a termine un disegno ben preciso. Un piano con delle tappe divulgate alla polizia e alla stampa tramite strani messaggi …
Il romanzo nonostante superi le 700 pagine è scorrevole. Purtroppo mi aspettavo molto di più. L’ idea dell’autore non c’è. E quante ripetizioni inutili … Ogni volta che i personaggi del libro ( poliziotti, giornalisti,questori, testimoni,..) si incontrano, il lettore deve fare i conti con il racconto dell’indagine dalla a alla z. ED ECCO SPIEGATE LE 720 PAGINE !!!! Il romanzo è una forzatura unica. L’assassino fa di tutto per complicarsi la vita e rendere più pittoresche le sue azioni. Sicuramente ci sono dei motivi ma è tutto inverosimile, improbabile. Si è cercato il colpo di scena creando solo confusione e rendendo ridicolo l’intero disegno criminoso e vendicativo del protagonista negativo. Il commissario e il giornalista, da single incalliti, tristi e solitari si trasformano in latin lover in un batter d’occhio. Si passa dal noir (???) al fantasy !! Vengono evocati angeli luciferini, messe nere, satanismo e trame oscure. Ma in realtà non viene approfondito nessun argomento in questo senso ( nonostante le 720 PAGINE !). Ma si trova spazio per descrivere i sandali delle donne e le loro unghie dei piedi variopinte … per la gioia dei feticisti.
Per la prima volta ho avuto voglia di entrare nel libro e partecipare attivamente al racconto. Li avrei arrestati tutti, chiusi in cella e buttato la chiave. Accusati di insulto all’intelligenza e abuso di pazienza altrui. BOCCIATO.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
130
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

7 risultati - visualizzati 1 - 7
Ordina 
Bella la frase conclusiva!
In risposta ad un precedente commento
marlon
30 Agosto, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
grazie... rientro dalle ferie con 720 pagine sconcertanti ....
In risposta ad un precedente commento
gracy
30 Agosto, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Comprensibile lo sconcerto Marlon!
A me il libro invece era piaciuto moltissimo e pure il suonseguito "la tala dell'eretico"!
Rispetto il tuo giudizio ma, non condivido alcune tue spiegazioni..l'argomentazione eoterica è a mio avviso spiegata molo bene nel meccanismo dell'indagine. Le descriziioni dei personaggi non sono sempre così "feticiste" come dici, la descrizione che hai preso in esame sinriferisce ad un personaggio particolare che secondo me doveva esser trattatoe descritto così..e ti garantisco che non sono un feticista =)
Concordo con te che le pagine ed alcune ripetizioni danno al libro una mole corposa e forse eccessiva ma, io ne consiglierei la lettura! Mi è piaciuto molto...gusti...!
Comunque bello sentir pareri diversi! Ciao ciao =)
In risposta ad un precedente commento
marlon
30 Agosto, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Infatti diamo tutti il nostro contributo a questo bellissimo sito !!! Ciao e alla prossima !!!! :-)
In risposta ad un precedente commento
marlon
30 Agosto, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Era il libro d'esordio di questo autore. Magari il secondo ... Chissà ... :-)
In risposta ad un precedente commento
Dartagnan
13 Novembre, 2013
Ultimo aggiornamento:
13 Novembre, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Dai, definirle sconcertanti mi sembra davvero una cattiveria gratuita. E' un bel libro, invece. Forse poteva avere qualche decina di pagine in meno, ma è poca roba rispetto ai meriti del libro. E mi sento anche di dissentire sull'aspeto del "leghismo", concetto peraltro piuttosto aleatorio.
7 risultati - visualizzati 1 - 7

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.5 (3)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri