Dettagli Recensione

 
Il gioco di Ripper
 
Il gioco di Ripper 2014-02-19 07:34:19 romantica82
Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
romantica82 Opinione inserita da romantica82    19 Febbraio, 2014
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Una Isabel Allende che non ti aspetti.

Per un’amante come me di Isabel Allende, scrittrice cilena che riesce nelle proprie opere ad addentrarsi nell’animo femminile scrutandone tutte le sfumature, anche le più intime, scorgere negli scaffali della libreria un libro, dallo sfondo scuro, abituata com’ero alle illustrazioni sgargianti delle sue opere precedenti, e dal titolo così enigmatico “il gioco di Ripper”, per l’appunto, si è rivelata una grande sorpresa.
Ancor più inaspettato è stato poi, lo scoprire, ripercorrendo la quarta di copertina, che si trattasse di giallo! Proprio lei, che ha trattato di temi tanto differenti, che andavano dalla saga familiare alle storie personali di uomini e di donne che vivevano in momenti storici sempre delicati e che alla fine, grazie anche all’amore trovato, riuscivano a trovare una propria dimensione, che si mette a scrivere di omicidi, relazioni della scientifica e via discorrendo.
Ma poi, riflettendoci un po’, ho capito che, come sempre fa questa magnifica autrice cilena, c’era qualcosa di autobiografico anche in questo nuovo romanzo, ossia il legame con l’uomo che ha sposato, Will Gordon, che a mio avviso personifica il nonno Blake Jackson della vicenda narrata, che, è, egli stesso, autore di libri gialli.
Ma non voglio divagare troppo… il gioco di Ripper è un romanzo gradevole, nel quale, contrariamente a quanto avvenga per molti gialli, gli omicidi seriali, tenuti insieme da una serie di tracce che l’adolescente Amanda e suo nonno Blake Jackson scopriranno gradualmente, sono accompagnati da una caratterizzazione dei personaggi principali che dà la sensazione al lettore di esservi quasi un conoscente.
Amanda, ragazzina di quattordici anni nata da una mamma giovanissima, Indiana, più che andare in discoteca o partecipare ai raves, preferisce dedicarsi, con altri ragazzi che conosce virtualmente in internet sparsi qua e là per il mondo, alla soluzione di uccisioni virtuali attraverso il cosiddetto gioco di Ripper. Gioco a cui partecipa anche suo nonno, che le fa da “sbirro personale”, il quale crede di poter trarre, dalle deduzioni dei giovani adolescenti, notizie utili per comporre quel libro che egli anela scrivere. Ma da attività ludica, il gioco si trasformerà in un impegno investigativo vera e propria quando a scomparire sarà la mamma di Amanda, Indiana, donna, che, a mio avviso, assomiglia molto ai personaggi classici della Allende, perché ha un aspetto latinizzante, è passionaria, ma soprattutto è legata al mondo invisibile del karma e delle influenze astrali facendo come professione la guaritrice.
Due anime diverse, dunque: quella della mamma, che ha per amica una famosissima astrologa Celeste Roko, la Cassandra che aveva vaticinato lo spargimento di sangue a San Francisco, ma mai realmente creduta, e che pratica la meditazione ed incensa la casa di profumi orientali, e quella della figlia, ragazzina pragmatica e poco incline ai voli pindarici della mente verso un’aldilà sconosciuto.
Ritengo che questo libro sia piacevole, la storia ben congegnata, sebbene, ahimè, io continui a rimpiangere la Isabel Allende appassionata de La casa degli spiriti e del Ritratto in seppia!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Lo splendore del niente e altre storie
Valutazione Utenti
 
2.3 (1)
Fine
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'inverno più nero
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Gli estivi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I baffi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vento selvaggio che passa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I segreti del professore
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Tutto chiede salvezza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il regno delle ombre
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Insegnami la tempesta
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri