Dettagli Recensione

 
Né qui né altrove
 
Né qui né altrove 2010-12-06 14:17:08 Cristina V
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Cristina V Opinione inserita da Cristina V    06 Dicembre, 2010
  -   Guarda tutte le mie opinioni

Denso di...atmosfera.

Prima di commentare il romanzo vorrei fare una premessa.
Quando l'ho letto , ero dubbiosa su due fronti. Il primo: se ti abitui a leggere le storie con un personaggio come protagonista, ( vedi Montalbano, Guerrieri...), spesso rimani delusa del romanzo di tutt'altro genere....
Secondo: ero reduce da una delusione del genere, COCENTE,con il romanzo breve di Camilleri, "Un sabato, con gli amici" - secondo me, la peggiore produzione del mio scrittore preferito!

Potete dunque immaginare con quale predisposizione d'animo io l'abbia affrontato.
Mi sono dovuta ricredere, pagina dopo pagina.

Emozionante questa serata fuori programma dei tre amici , ex compagni di scuola...e di ciò che ne scaturisce...

Protagonisti: la voce narrante ( potrebbe essere l'autore ..o qualcuno di molto simile?), l'amico Paolo, docente universitario , ormai cittadino americano, e Gianpiero, ricco notaio, figlio di notaio. La classica persona arrivata, piena di "status symbol".
Da una serata insieme, con cena, parte una serie di "amarcord", su persone, luoghi, momenti....E poi amori, esperienze, incontri..

Intorno ai tre amici , in questa serata quasi fuori dal tempo, c'è Bari. Bari di notte, animata; le vie, i suoni, i rumori....
Una Bari così affascinante, che mi è venuta voglia di conoscerla meglio!

Poi , lentamente, l'atmosfera cambia , si fa più intima, ed emergono confidenze e situazioni dolorose: la vita di Gianpiero, con risvolti che forse non avrebbe voluto esternare...e una miriade di nostalgie, rimpianti, turbamenti.

Sembra che Carofiglio stesso, in questo lungo racconto, scopra cose di sè e della sua città, che forse non aveva ancora messo a fuoco; che questo processo gli sia servito per "guardarsi dentro".

Un racconto di una notte, scritto con lo stile come sempre impeccabile di Carofiglio; una notte e dei pensieri che potrebbero essere di ognuno di noi, in un'altra città, con altre persone, sotto un altro cielo.
Da leggere!

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale della terra
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il bambino nascosto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri