Dettagli Recensione

 
Di tutte le ricchezze
 
Di tutte le ricchezze 2012-12-28 21:40:10 AndrewFaber
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
AndrewFaber Opinione inserita da AndrewFaber    28 Dicembre, 2012
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

c'è spazio ancora... per un ultimo valzer...

Un mondo in cui riconoscersi felicemente tristi e una delle più sublimi storie d'amore mai raccontate, ecco cos'è l'ultima fatica di Stefano Benni.
Martin non ha avuto tutto dalla vita, ma ciò che voleva lo ha ottenuto. E ora.. ha deciso di riposarsi insieme alle sue paure, ai suoi insuccessi e al fido scudiero Ombra pronto a tener a bada gli uni e gli altri. Di tutte le ricchezze è la linea che si tira alla fine di una giornata o di un'intera vita.
Un viaggio a 360 gradi nelle gioie, nei dispiaceri, nei successi e nei rimpianti.. in 'tutte le ricchezze' che il destino ci consegna e che ci rendono unici.
E poi l'amore (quello vero) che irrompe prepotente nella vita del protagonista a cui quest'ultimo (per motivi che non starò ad elencarvi e che scoprirete) non diede sufficente spazio in giovane età, nelle vesti di una donna meravigliosa in grado di far (ancora) sognare membra e cuore, ahimè, segnati dal tempo. Benni non si risparmia in nessun passaggio e (come è solito fare) delizia il lettore pagina dopo pagina con personaggi studiati minuziosamente a cui dona un carisma e un fascino davvero superlativi. Non ho mai notato all'interno del testo, leggerezze nel tratteggio di eventi "necessariamente scelti" come secondari, tutto si incastra con leggerezza e molta, molta sostanza.
C'è dolcezza e rispetto per l'età del buon Martin, c'è sensualità ed ironia nella sinuosa figura di Michelle o - se preferite - Nasten'ka (è si.. proprio lei..), c'è di che amare e sognare un amico a quattro zampe come il piccolo Ombra. E poi.. la poesia maledetta del Catena (versi davvero molto belli), gli abitanti del bosco consiglieri e tentatori, personaggi impossibili del calibro di Armando Elvis - l'idraulico rocker - il preside Bollini o il ristoratore Amadori.
Da leggere, sì, tutto d'un fiato così come si balla un ultimo valzer.

Il passaggio:

Siamo tutti e due stanchi, e il camino si sta spegnendo, dissi. - E meglio se torni a casa, Michelle.
- Sì - disse lei.
Uscì. Quando la porta si chiuse, rividi per un attimo l'Altra, solitaria tra le due montagne innevate. Poi chiusi il mio cuore a chiave, ci riuscii.
Andai a sedermi sulla mia poltrona sfondata.
Nessun animale domestico uscì dal bosco.
Vidi però, appoggiata al muro, vicino alla luce, una falena.
Le ali erano un arabesco di bruno e grigio, un ricamo fantastico. Era ferma, come nella bacheca di un entomologo, o come in un quadro.
- Hai niente da dirmi? - chiesi.
- Tanta bellezza per un attimo solo, per una sola notte - rispose.
- Sì, sei bellissima. Non avvicinarti troppo alla luce.
- Perchè ?
- Lo sai bene. Ti brucerai. So che vivi di notte. Domani lascerò la luce spenta.
- Io non posso dire "domani" - rispose lei.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
le notti bianche di dostoevskij
Trovi utile questa opinione? 
160
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

12 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2
Ordina 
E' una recensione molto appassionata! Michelle come Nasten'ka? Mi fa male, e mi piace!
Bellissima e partecipata recensione...complimenti!
Recensioni così ben fatte ti inducono a dare spesso un'occhiata a questo sito.
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
29 Dicembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Ohhhhh... Lo devo prendere per forza allora !
Grazie della recensione :-)
In risposta ad un precedente commento
Cristina72
29 Dicembre, 2012
Ultimo aggiornamento:
29 Dicembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Comunque non sempre a buona recensione corrisponde buon libro. Io a questo proposito ho preso un paio di fregature...
In risposta ad un precedente commento
gracy
29 Dicembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Mai letto Benni,per una serie di motivi anche sciocchi...ma la tua rece è molto stimolante Andrea.
In risposta ad un precedente commento
AndrewFaber
29 Dicembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie mille. Ho amato molto questo libro, l'ho riletto 4 volte in un mese.
Sono felice che dalla recensione traspaia ciò che in definitiva, ci legherà per sempre.

A.
In risposta ad un precedente commento
AndrewFaber
29 Dicembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie mille,
sempre troppo poco.

A.
In risposta ad un precedente commento
AndrewFaber
29 Dicembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Cristina, sono felice ti sia piaciuta.

A.
In risposta ad un precedente commento
AndrewFaber
29 Dicembre, 2012
Segnala questo commento ad un moderatore
Vale la pena innamorarsene :)

Grazie a te.

A.
12 risultati - visualizzati 1 - 10 1 2

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ossessione
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il suo freddo pianto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Tre gocce d'acqua
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il rogo della Repubblica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'inverno dei Leoni. La saga dei Florio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Yoga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grido della rosa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una rosa sola
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I demoni di Berlino
Valutazione Utenti
 
4.8 (2)
L'uomo del bosco
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)
Il vizio della solitudine
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'uomo del porto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri