Dettagli Recensione

 
L'ultima riga delle favole
 
L'ultima riga delle favole 2013-09-20 17:06:15 Rory91
Voto medio 
 
2.0
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
Rory91 Opinione inserita da Rory91    20 Settembre, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un viaggio dentro se stessi

Ci ho provato, ho provato ad essere la versione femminile di Giacomo Leopardi fingendo che questo romanzo fosse la siepe e cercando di guardare oltre, solo che non vi ho scorto l'infinito, ma il nulla.
Ho trovato questo libro ricco di clichè e di stereotipi sulla vita e sull'amore partendo dall'idea dell'androgino secondo cui l'uomo per essere completo deve trovare l'altra metà di se stesso, l'importanza di avere un sogno nella vita e battersi affinchè si realizzi, il calore degli affetti familiari.
Se dovessi descrivere il protagonista Tòmas con un solo aggettivo sarebbe "smidollato" , un ragazzo che non ha il coraggio di vivere fino in fondo, di fare le scelte basilari della sua vita dal lavoro all'amore finendo per accontentarsi di ciò che passa sottomano.
Il suo viaggio a tratti mi ha ricordato quello che Srooge fa nel romanzo di Dickens "Canto di Natale", solo che per rivedere le tappe salienti della sua vita non ricorda i natali presenti ,passati e futuri, ma i suoi amori.
Dato che sono un eterna ottimista ho cercato di scorgere il messaggio di Gramellini anche se in un libro completamente lontano dai miei gusti, dal mio genere e dalle mie aspettative "l'ultima righe delle favole"rappresenta il lieto fine, il vissero felici e contenti, infatti cosa sarebbero le favole senza il finale? Storie fatte di mele avvelenate, di principesse rinchiuse in castelli e draghi, invece noi tutti abbiamo bisogno di pensare che tutto un giorno possa andare per il verso giusto:
"nelle dita di ciascun uomo è racchiuso un miracolo...in fondo non è così difficile basta rimettersi in pista ogni volta che esce...e appena il cuore è in equilibrio tirare una stecca senza senso".

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
190
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Rien ne va plus
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Serotonina
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Missione Odessa
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il re di denari
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima volta che ti ho vista
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
Il tunnel
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il gioco del suggeritore
Valutazione Utenti
 
3.3 (4)
Vuoto per i bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.4 (2)
Il delitto di Agora. Una nuvola rossa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Jesus' son
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Da molto lontano
Valutazione Utenti
 
4.8 (5)
La resa dei conti
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri