Dettagli Recensione

 
Ti prendo e ti porto via
 
Ti prendo e ti porto via 2017-01-18 19:47:16 Alberto30
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
4.0
Alberto30 Opinione inserita da Alberto30    18 Gennaio, 2017
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

VIA DAL PROPRIO DESTINO

Ischiano Scalo, piccolo paese di una provincia che potrebbe essere qualsiasi, è il centro di questo bel romanzo. Vero e crudele come la realtà dei protagonisti, il lavoro di Ammaniti sa cogliere e riportare in pieno i sentimenti di Pietro e Graziano, attori principali delle vicende che con maestria l’ autore interseca a suo piacimento, fondendo ed intrecciando quello che sarebbe altrimenti solo parallelo. Mescola e scontra vari personaggi con ottima abilità lasciandone altri di sottofondo funzionali al risalto dei principali.
Un’ antologia dei vinti. Ciascuno in fine rassegnato al proprio destino. Dove dietro la cattiveria si cela il dolore o dove dietro di essa c’ è la semplice e, frustrante per chi la subisce, ignoranza.
Ognuno occupato dai propri pensieri ed avvinghiato ad essi alla perenne ricerca di qualcosa, qualcosa di fuggevole e contro natura. Troppo arduo combattere il proprio destino; ammirevole ed utopico ma spropositatamente difficile così da ridurre e condurre a rassegnazione l’ unico mezzo per continuare.
Nessuno scappa e nessuno fugge. Ti prendo e ti porto via, un titolo che sembra prendersi gioco dei protagonisti schiavi dei propri pesi. Perché la forza ed il coraggio sono cardine del libro che fa dei propri protagonisti, magnificamente giostrati, vittime e carnefici a seconda dei punti di vista ma che alla fine non possono appunto che soccombere al proprio destino.
Rabbia ed amore poi, sentimenti potenti, presenti sempre e comunque in questo libro, spesso repressi o celati ma sempre incombenti sui personaggi, fine e mezzo delle azioni dei protagonisti, legano indissolubilmente tutta la trama.
Ti prendo e ti porto via. Magari!
Veramente un' ottima lettura. Assolutamente consigliato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

3 risultati - visualizzati 1 - 3
Ordina 
Il libro è piaciuto molto anche a me, forse meno il finale.
In risposta ad un precedente commento
Alberto30
20 Gennaio, 2017
Segnala questo commento ad un moderatore
Nel senso che è un po' troppo forzato? Troppo esasperato ed un po' irreale?
In risposta ad un precedente commento

28 Giugno, 2017
Segnala questo commento ad un moderatore
Concordo pienamente: il finale mi è piaciuto meno sia per quanto riguarda il contenuto sia per quanto riguarda la maniera nella quale sono stati raccontati i fatti, forse troppo superficiale in confronto al resto del libro e in rapporto alle vicende in analisi. Per il resto un gran bel libro!
3 risultati - visualizzati 1 - 3

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Carne e sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il regno di vetro
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
In silenzio si uccide
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La congiura dei suicidi
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Il sogno di Ryosuke
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Lepanto nel cuore
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (2)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Domani e per sempre
Nova
Sonetaula
L'alba sepolta
Caffè corretto
L'appartamento del silenzio
Mordi e fuggi. Il romanzo delle BR
Lingua madre
Per sempre, altrove
Il Duca
Cara pace
L'assemblea degli animali
Le madri non dormono mai
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Divorzio di velluto
Cinquecento catenelle d'oro