Dettagli Recensione

 
La femmina nuda
 
La femmina nuda 2019-02-13 19:47:02 Antonella76
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Antonella76 Opinione inserita da Antonella76    13 Febbraio, 2019
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Chiudi quel telefono...



Quando l'ossessione amorosa si sposa con la tecnologia si entra in un vortice di follia che porterà, inevitabilmente, all'autodistruzione.
E quando accade, non c'è nulla che possa proteggere dall'idiozia, non l'intelligenza, non la cultura, non l'esperienza...niente.
Ci si ritrova danneggiati.
Disfunzionali.
Nudi...spogliati anche della propria dignità.
Prigionieri di un meccanismo perverso che mangia dall'interno, consumando tutto ciò che c'era di buono.
S'innesca una sorta di elaborazione dell'abbandono che punta a colpire l'oggetto del dolore, ma che alla fine si rivela autolesionistico e autoumiliante.

La dimensione virtuale ci priva del corpo e, automaticamente, ci svincola dalla nostra identità e dal senso di responsabilità.
Senza il nostro corpo da tutelare possiamo abbruttirci, umiliarci, perpetrare comportamenti vergognosi con tutta la consapevolezza che siano tali, ma non per questo evitabili.

"Il corpo è l'unico principio di responsabilità che abbiamo".

E spesso, alla fine, è proprio il corpo a salvarci.
Si ammala, crolla, urla, ci stordisce...ma quando meno ce lo aspettiamo ci porta via, ci mette al sicuro.
Ci salva anche da noi stessi.

Anna, la protagonista del romanzo, ci fa un po' pena, prendiamo le distanze dai suoi comportamenti deliranti, ridiamo della sua follia...ma sotto sotto sappiamo di non essere poi così diversi.
Questo libro è figlio del nostro tempo, usa un linguaggio che conosciamo bene, schietto, e non si preoccupa di sembrare volgare, perché lo è, perché lo siamo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
70
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Fine
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
L'inverno più nero
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli estivi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I baffi
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il vento selvaggio che passa
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
I segreti del professore
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Tutto chiede salvezza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il regno delle ombre
Valutazione Redazione QLibri
 
1.8
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Il signor Cardinaud
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Insegnami la tempesta
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La notte della svastica
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri