Narrativa italiana Gialli, Thriller, Horror Nozze. Per i Bastardi di Pizzofalcone
 

Nozze. Per i Bastardi di Pizzofalcone Nozze. Per i Bastardi di Pizzofalcone

Nozze. Per i Bastardi di Pizzofalcone

Letteratura italiana

Editore

Casa editrice


Una ragazza, nuda, in una grotta che affaccia su una spiaggia appartata della città; l’hanno uccisa con una coltellata al cuore. Un abito da sposa che galleggia sull’acqua. In un febbraio gelido che sembra ricacciare indietro nell’anima i sentimenti, impedendogli di uscire alla luce del sole, Lojacono e i Bastardi si trovano a indagare su un omicidio che non ha alcuna spiegazione evidente. O forse ne ha troppe. Ognuno con il proprio segreto, ognuno con il proprio sogno ben nascosto, i poliziotti di Pizzofalcone ce la metteranno tutta per risolvere il mistero: la ragazza della grotta lo esige. Perché non solo qualcuno le ha tolto il futuro, ma lo ha fatto un attimo prima di un giorno speciale. Quello che doveva essere il più bello della sua vita.

Recensione della Redazione QLibri

 
Nozze. Per i Bastardi di Pizzofalcone 2020-01-17 10:06:43 Mian88
Voto medio 
 
3.0
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
3.0
Mian88 Opinione inserita da Mian88    17 Gennaio, 2020
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Fiducia

Ventotto anni. Giovane, bella, carismatica era Franci. Era perché di lei ormai non resta che un corpo privo di vita, un corpo nudo ucciso da un fendente in pieno cuore, un corpo ucciso a poche ore da quello che sarebbe stato il suo matrimonio con Giovanni Sorbo, figlio incensurato (laureato in economia, residente a Milano e prestante attività lavorativa in una importante filiale bancaria del milanese) del boss dell’omonimo clan mafioso. Uno dei più importanti, uno dei più potenti. Come dunque non sospettare immediatamente di una sua responsabilità nell’uccisione della ragazza? Anche indiretta, ma pur sempre una responsabilità. Lojacono e la sua squadra, coadiuvati da Laura Piras, non sono però convinti di questa prima ricostruzione. Troppo semplice ma soprattutto c’è qualcosa che non torna. Gli abiti ripiegati in perfetto ordine, il luogo del ritrovamento in prossimità della grotta degli innamorati ma pur sempre in pieno territorio di criminalità organizzata, il fatto che la vittima non abbia reagito così da far pensare ad una fiducia mal riposta. Le indagini proseguono e con esse i pezzi di un puzzle che cerca di essere ricostruito tra il dolore dei familiari, del cugino, della di lui moglie e della di lei migliore amica, dei singoli personaggi dei bastardi di Pizzofalcone che tra un tassello e l’altro vivono le loro così diverse vite. Vite fatti di amori che non possono sbocciare, di amori che non possono essere dichiarati, di amori che tardano a trovare la loro luce, di amori che devono ricostruirsi per un bene superiore.

«Due più due. Alla fine, è sempre questione di due più due. Voi nel vostro mestiere fate così, no? Mettete in fila le cose, le sommate fra di loro e traete le conclusioni. E pensate pure che siano oggettive, le conclusioni. Che invece, ve lo posso garantire, sono spesso figlie del pregiudizio.»

Quello orchestrato in “Nozze” da Maurizio De Giovanni è un giallo dai tratti tipici dell’autore e al contempo composto da un mistero che ben si interfaccia e intermezza con le varie vicissitudini personali che riguardano ciascun protagonista. L’opera è dunque caratterizzata da un buon ritmo narrativo, rapido e fluente, a cui si affianca una trama compatta e ben costruita seppur sia facilmente intuibile chi sia il responsabile dell’omicidio. Ad ogni modo il testo è di piacevole lettura, porta avanti le avventure dei personaggi in modo lineare e senza eccessivi colpi di scena ed è capace di affrontare anche tematiche sottese quali, appunto, il non fidarsi delle apparenze, del pregiudizio. Forse non il migliore dello scrittore ma godibile.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Recensione Utenti

Nessuna opinione inserita ancora. Scrivi tu la prima!

Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Ah l'amore l'amore
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Universum. Cronache dei pianeti ribelli
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Anello di piombo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La casa delle voci
Valutazione Utenti
 
3.4 (4)
Nozze. Per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Elefante a sorpresa
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'avvocato degli innocenti
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quantum
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
L'architettrice
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ladra di frutta
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Confidenza
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La seconda vita di Nick Mason
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri