Narrativa italiana Romanzi erotici Elogio di Federica la mano amica
 

Elogio di Federica la mano amica Elogio di Federica la mano amica

Elogio di Federica la mano amica

Letteratura italiana

Editore


«L’istinto aveva spostato verso il basso la mano destra, mentre la sinistra teneva il giornalino». Un piccolo spiritoso “Elogio” dedicato al mondo maschile, a una delle attività più praticate. Forse anche da chi giura e spergiura di non esserne aduso. Allora, perché coltivare questo piacevole diversivo? Dove e quando? E la sua iniziazione? Siamo sicuri che per forza di cose sia un passatempo esclusivamente solitario? Quindi perché mai l’“Elogio” in questione non dovrebbe essere considerato anche dalle donne? Magari per un consiglio! Tipologie varie, motivazioni diverse, non si rinuncia a questo semplice “divertissement”. E senza vergogna! «Poi trovo la più semplice, immediata e indolore delle soluzioni. Non devo neppure sollevare la coperta».

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0  (1)
Contenuto 
 
5.0  (1)
Piacevolezza 
 
5.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Elogio di Federica la mano amica 2012-10-11 06:44:05 pinco
Voto medio 
 
5.0
Stile 
 
5.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
pinco Opinione inserita da pinco    11 Ottobre, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Elogio di Fede

Che dire? Morozzi, dopo aver esordito con "Blackout", thriller ambientato in un ascensore, tesse le lodi di Federica. Si parte dagli inizi, dalla scoperta dell'eros grazie a "L'Azteco, romanzone poderoso", e le sue descrizioni dettagliate di seduzioni ad opera di regine ninfomani. Certo, sono altri anni, in fondo l'autore è poco più che quarantenne, ma ricorda l'emozione di vedere Michela Miti in bikini su una guida tv ("Telepiù" o "Telesette"), e l'impetuoso esordio di Federica che ne seguì.
Direi di fermarmi qua, altrimenti il commento sarebbe più lungo dell'opera. Trentaquattro pagine (trentacinque, contando l'elenco degli altri titoli della collana), nelle quali si "mette a nudo" quello che ogni uomo sa: "...nessuna manina femminile può fare di meglio...". Dà atto però, che "...a ogni regola c'è un'eccezione."
Brevissimo, pressoché un opuscolo, scritto con proprietà e senza volgarità pesanti, è l'ideale per farsi un'idea di quanto sia fenomenale Federica, e cosa ne pensino realmente gli uomini.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consigliato al pubblico femminile geloso (nessuno, in ogni caso, potrà mai eguagliare Federica), disgustato (in fondo è fare all'amore con la persona che si stima di più: se stessi), indignato (e che sarà mai!), e in generale, a chi ha voglia di sorridere un po'.
Trovi utile questa opinione? 
180
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)