Ogni tuo respiro Ogni tuo respiro

Ogni tuo respiro

Letteratura italiana

Autore

Editore

Casa editrice

La passione è un viaggio profondo, come la danza. Perché la testa mente, ma le emozioni non mentono mai. Le basta un attimo per rendersi conto che la sua non è una vita perfetta e scoprire che Sebastiano, l'uomo per cui ha rinunciato al sogno di diventare étoile, è solo un bluff. Così, per dimenticare il tradimento, Bianca sceglie di seguire l’istinto come non ha fatto mai. Al diavolo tutto: compra un volo per Ibiza, dove la madre ha trascorso la sua estate più felice. Il cuore le dice che quello è il posto giusto per ritrovare se stessa. Sul palco di una discoteca, i ricci di Bianca si sciolgono e gli occhi azzurri come il mare delle Baleari sono finalmente liberi di conquistare e seguire il ritmo del desiderio. Fino a quando incontrano il sorriso irresistibile di Mattia, che da lei vuole qualcosa in più e la costringerà ad abbandonarsi all’alchimia travolgente della passione.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0  (1)
Contenuto 
 
2.0  (1)
Piacevolezza 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Ogni tuo respiro 2016-09-11 17:41:42 mia77
Voto medio 
 
2.8
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
3.0
mia77 Opinione inserita da mia77    11 Settembre, 2016
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ogni tuo respiro di Irene Cao

Sto leggendo ogni libro di questa scrittrice, di cui apprezzo la capacità descrittiva dei luoghi e di far vivere le sensazioni che i luoghi descritti suscitano nel lettore. Ma, per quanto riguarda questo romanzo, non ho apprezzato altro. Devo dire che, stavolta, sono rimasta a bocca asciutta. Mi ha fatto sorridere l'idea della rinascita della protagonista, che a trentasei anni si reinventa facendo qualcosa di diverso da quello che aveva fatto fino a quel momento (da insegnante di danza classica diventa la Reina delle notti brave di Ibiza, diventando una "performer" - termine alternativo per una cubista-). Io non sono stata nelle discoteche di Ibiza, ma ho qualche dubbio sul fatto che la migliore e più osannata cubista di una discoteca possa avere trentasei anni suonati... Non mi è piaciuto nemmeno che la stessa, fino al momento in cui c'è stato il patatrack, fosse completamente soggiogata da un compagno-padrone, che le aveva impedito di realizzarsi nella carriera e l'aveva tenuta "segregata" nella sua tenuta come compagna- oggetto. È triste che dalla penna di una scrittrice poco più che trentenne, che parla a masse di giovani donne, possa uscire un esempio di donna vittima del cliché più antico di Matusalemme. È vero che Bianca (la protagonista) in seguito prende in mano la sua vita e ne fa ciò che vuole, ma se il fidanzato non l'avesse tradita, avrebbe continuato a fare la brava e mansueta "mogliettina" del ricco imprenditore veneto (che tristezza, per una che ama Margaret Mazzantini e Oriana Fallaci, ma anche per tutte le altre donne, anche quelle meno rivoluzionarie).
Ho trovato meno elegante anche il linguaggio e le atmosfere utilizzate, un uso esagerato di cliché, la scontatezza di alcune situazioni e l'impressione di leggere qualcosa di già letto altrove (come se avesse preso spunto da altri romanzi sentimentali-erotici). Stavolta Irene Cao non mi è piaciuta: l'ho trovata più artefatta e molto meno ispirata rispetto alla sua prima trilogia (che invece avevo apprezzato). La scrittrice, a mio avviso, strada facendo sta perdendo parte del suo smalto. Questo romanzo mi è sembrata una operazione commerciale, una sorta di romanzo su commissione.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Il signor Cardinaud
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Desiderio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il sale della terra
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)