Jasmine Jasmine

Jasmine

Letteratura straniera

Classificazione
Autore

Editore

Casa editrice

La trama e le recensioni di Jasmine, romanzo di Eli Amir edito da Einaudi. È l'alba del 7 giugno 1967: le radio del Cairo, di Amman, di Damasco cantano ancora le eroiche gesta dei loro eserciti, ma i soldati di Israele hanno ormai occupato (o liberato) Gerusalemme est. Il governo israeliano si rende conto che nella nuova situazione le problematiche legate alla zona orientale della città saranno fra le più difficili da risolvere e nomina Nuri Elias Nasseh direttore dell'ufficio per gli affari arabi. Per Nuri, ebreo sefardita nato a Baghdad che conosce meglio la lingua e la cultura del "nemico" della propria, è un compito affascinante: dovrà mediare fra una realtà araba molto eterogenea e un mondo israeliano a sua volta diviso sul futuro ma reso baldanzoso dal trionfo militare, cercare punti di incontro fra una cultura che fonda la propria forza sull'unità religiosa e un popolo che in nome del progresso, del sapere scientifico e del processo di occidentalizzazione, rivendica un primato di civiltà. Nuri assume un punto di vista molto equilibrato, lontano dalle posizione radicali dei sionisti e degli ashkenaziti. Non manca di stabilire contatti con gli esponenti più in vista della comunità palestinese. Fra questi il giornalista Abu George, la cui figlia Jasmine è da poco rientrata da Parigi. Fra i due ha inizio un accidentato percorso di avvicinamento, fatto di rifiuti, di fughe, di litigi ma non privo di reciproca curiosità e di profonde affinità umane. Ma è anche solo pensabile l'amore, fra una palestinese cristiana e il figlio di una famiglia ebrea ortodossa?



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 4

Voto medio 
 
4.0
Stile 
 
3.5  (4)
Contenuto 
 
4.0  (4)
Piacevolezza 
 
4.3  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Jasmine 2013-03-06 08:44:15 siviaggiare
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
siviaggiare Opinione inserita da siviaggiare    06 Marzo, 2013
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Interessante e piacevole

L'autore, Eli Amir, nato a Baghdad, è emigrato in Israele con la famiglia quando aveva 13 anni; dopo gli studi ha lavorato per molti anni, come il protagonista di questo romanzo, nel campo dei servizi e delle politiche per l'immigrazione. Secondo me, è' proprio una spiccata sensibilità per i temi della convivenza tra culture differenti che sostiene lo sviluppo di tutto il romanzo e dà uno spessore speciale alla narrazione. "Jasmine innesta calore, umorismo, compassione e tolleranza in alcune delle pieghe più dolorose del conflitto israelo-palestinese e delle divisioni interne alla società israeliana», ha scritto Amos Oz a proposito di questo romanzo. Sono parole che condivido in pieno, per un libro che ho trovato molto bello, per la delicatezza con cui vengono avvicinati i personaggi, per i dubbi che intessono tutta la narrazione, per il pudore con il quale ci si accosta ai sentimenti e al loro svilupparsi. E' un libro forte e pieno di grazia, da leggere; per chi ama le storie corali, per chi ama quelle individuali, per chi non teme il fastidio di mettere in gioco le proprie convinzioni.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
I libri di Abram Yehoshua, soprattutto, ma anche alcuni di David Grossman
Trovi utile questa opinione? 
80
Segnala questa recensione ad un moderatore
Jasmine 2011-08-25 07:43:42 nora
Voto medio 
 
4.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da nora    25 Agosto, 2011

Jasmine di Ely Amir

E' un libro molto fresco, che in maniera indiretta suggerisce alcuni dei motivi delle tensioni oggi presenti in Israele tra le varie etnie. il leit motiv dell'amore impossibile tra i due protagonisti e' la chiave per capire le differenze culturali e tradizionali che ancora oggi esistono

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
Jasmine 2009-04-30 12:02:31 Andrea
Voto medio 
 
2.3
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
2.0
Opinione inserita da Andrea    30 Aprile, 2009

Jasmine

Didascalico e scontato, è ben lontano dalle vette di un Yehoshua.

I personaggi sono fin troppo politicamente corretti, il linguaggio è spesso ridondante, il finale è irrisolto; nonn mi è piaciuto, l'ho finito per dovere e con un senso di liberazione.

Per quanto no sia del tutto sgradevole, non mi sento di consigliarlo.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
00
Segnala questa recensione ad un moderatore
Jasmine 2009-04-20 13:40:17 Anna
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Anna    20 Aprile, 2009

Jasmine

Semplice e ricco. Il ping-pong politico sociale di conflitto dell'area mediorientale si declina nella vicenda umana di consocenza dei due personaggi, al punto che le loro famiglie è come fossero una sola... e invece che possibili amanti, siano in realtà fratelli

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Fuoco Amico di Yehoshua<br />
La sposa liberata di Yehoshua<br />
Ad un cerbiatto somiglia il mio amore di Grossman
Trovi utile questa opinione? 
10
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Come amare una figlia
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Il castello di Barbablù
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Delitti a Fleat House
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un volo per Sara
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Il caso Alaska Sanders
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Senza dirci addio
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Run, Rose, Run. La stella di Nashville
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il vivo mare dei sogni a occhi aperti
Valutazione Redazione QLibri
 
2.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La casa di marzapane
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una stella senza luce
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Che razza di libro
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le madri non dormono mai
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
4.5 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Che razza di libro
L'arte di bruciare
Il figlio del dio del tuono
Come amare una figlia
La casa di Leyla
Senza toccare
L'improbabilità dell'amore
La grande foresta
La tua seconda vita comincia quando capisci di averne una sola
Vita in vendita
L'uomo che aveva visto tutto
Serge
La foresta della notte
L'eredità
Dove sei, mondo bello
Maimai