Narrativa straniera Romanzi L'indipendenza della signorina Bennet
 

L'indipendenza della signorina Bennet L'indipendenza della signorina Bennet

L'indipendenza della signorina Bennet

Letteratura straniera

Editore

Casa editrice

Generazioni di lettrici hanno pianto, sperato, sognato insieme alle sorelle Bennet, indimenticabili protagoniste di "Orgoglio e pregiudizio". Vent'anni dopo l'epilogo del romanzo della Austen, le ritroviamo qui al fianco di mariti devoti, distratti o crudeli; assediate dalla malinconia o dai pettegolezzi: impegnate a crescere i figli o a frequentare circoli alla moda; alle prese con le gioie, i dubbi e le debolezze del tempo che passa. Tutte tranne Mary, la più docile, la più riservata...



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
Voto medio 
 
3.1
Stile 
 
3.0  (2)
Contenuto 
 
2.5  (2)
Piacevolezza 
 
3.5  (2)
 
L'indipendenza della signorina Bennet 2012-01-23 21:07:54 Sara moncalieri
Voto medio 
 
2.0
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
Sara moncalieri Opinione inserita da Sara moncalieri    23 Gennaio, 2012
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Vacuo

Il libro meno riuscito di Colleen McCullough tra quelli letti finora.

Solitamente i suoi romanzi sono gossip e storia insieme, un bel modo di conoscere quest'ultima, o ricordarla, senza annoiarsi.

In questo caso, invece, la scrittrice, forse perché troppo libera di inventarsi una trama da zero e vincolata unicamente ai caratteri delle protagoniste (e dei protagonisti) originali, ha scritto un libro dispersivo e poco interessante, nonostante le numerose "avventure" che fa vivere a Mary, cui attribuisce ex novo una notevole voglia di riscatto, molta ingenuità ed incoscienza (il viaggio in carrozza) e un approccio alla vita nuovo di zecca, da suffragetta.

Lo stile narrativo, nel suo insieme, lascia a desiderare, e alcune parti del libro si potrebbero tranquillamente saltare a piè pari.

Lo consiglio solo a chi non avesse voglia di immergersi in una lettura avvincente, ma desiderasse allontanarsi momentaneamente dalla vita di tutti i giorni in modo poco impegnativo, veloce ed indolore.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Consigliato a chi ha letto...
Orgoglio e pregiudizio
Trovi utile questa opinione? 
50
Segnala questa recensione ad un moderatore
L'indipendenza della signorina Bennet 2008-12-15 08:29:27 Nisi
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
5.0
Opinione inserita da Nisi    15 Dicembre, 2008

L'indipendenza di Mary

Anche la McCullough si è messa scrivere fanfiction, in questo caso attingendo all'opera più importante di Miss Austen.
La lettura è piacevole e scorrevole, lo stile è molto buono. C'è una parte che ho trovato abbastanza inutile e noiosa, ma per il resto devo dire che ho apprezzato, forse anche perché Mary è un personaggio che mi ha sempre molto intrigato. Ho riso molto di gusto in una scena in particolare, ma non voglio rovinare la sorpresa.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
11
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La casa delle luci
Valutazione Utenti
 
2.5 (1)
Bournville
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Brave ragazze, cattivo sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Angélique
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita in tasca
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Un cuore nero inchiostro
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Oblio e perdono
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Respira
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una piccola pace
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Il male che gli uomini fanno
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Una buona madre
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
La maschera di marmo
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Una buona madre
Finché non aprirai quel libro
Bournville
Due settimane in settembre
La fornace
Il libro delle luci
Il peso
Notte di battaglia
La vita prima dell'uomo
Le strane storie di Fukiage
Mao II
Sipario, l'ultima avventura di Poirot
Il sale dell'oblio
La casa dell'oppio
Un circolo vizioso
Un'altra donna