Narrativa straniera Romanzi La chiave dei ricordi
 

La chiave dei ricordi La chiave dei ricordi

La chiave dei ricordi

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


Il segreto di una donna segnerà il destino di un'altra. Da dove si ricomincia, quando si ha perso tutto? Sarah non ha ancora una risposta. A trentotto anni, dopo un divorzio difficile, è tornata a casa dei genitori, convinta di non avere più un futuro. Per distrarsi dai suoi problemi, decide di scrivere un libro su Ambergate, l'ospedale psichiatrico in cui aveva lavorato il padre, ormai chiuso da anni e che verrà presto demolito. Girovagando tra i corridoi di quell'enorme edificio in rovina, Sarah s’imbatte in una vecchia, polverosa valigia, abbandonata lì chissà quando da una paziente. Dentro c'è un biglietto su cui sono scritte poche righe che, sorprendentemente, la riguardano molto da vicino… Rintracciare quella paziente diventa allora una missione. Spinta da una forza che credeva di aver perduto, Sarah insegue i labili indizi lasciati da quella donna, ricostruendo la storia di un dolore così grande da essere scambiato per follia, di un amore capace di rischiarare anche le tenebre più buie, di un segreto rimasto sepolto troppo a lungo. Un segreto che potrebbe cambiare anche la vita di Sarah.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0  (1)
Contenuto 
 
3.0  (1)
Piacevolezza 
 
4.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
La chiave dei ricordi 2019-05-05 09:11:43 ornella donna
Voto medio 
 
3.8
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
ornella donna Opinione inserita da ornella donna    05 Mag, 2019
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Ospedale Ambergate.

Kathryn Hughes, dopo aver firmato La lettera, edita oggi La chiave dei ricordi, un bel libro di fascino e di intrigo.
Il protagonista è l'ospedale psichiatrico, ormai in disuso, denominato come Ambergate Hospital, da cui Sarah, la protagonista, è irresistibilmente attratta. Lì il padre vi ha lavorato, ma si rifiuta con ostinazione di parlarne. Qualsiasi accenno al suo riguardo lo fa fuggire con determinazione. L'ospedale:
"Costruito tra il 1870 e il 1872 (...) Era nato x ospitare mille pazienti (...) Ma intorno al 1950ne erano ricoverati ben 1500: un grave caso di sovraffollamento. L 'Ambergate chiuse i battenti nel 1997e da allora l'edificio è abbandonato, preda di vandali e piromani."
Sarah, allora, si reca all'interno Delle rovine, sin sulla.soffitta ed aiutata da Nathan, un giovane con qualche segreto di troppo, fa Delle scoperte sconcertanti. Trova, infatti, una serie di valigie, con un cartellino legato con uno spago. Trovano anche una chiave per aprire una di queste, che rivela all'apertura una serie di verità..
Un bel libro, popolato dalla raffigurazione precisa e certa Delle vite "sospese", al limite, Delle donne e degli uomini che hanno vissuto nell'ospedale. Vie troncate, finite, spesso riferentesi ad un tragico passato. Per comprendere e sollevare a dignità quelle esistenze così turbolente e sfiancare dalla malattia, un'unica chiave, quella dei ricordi, per cui:
"Era una capsula del tempo, una finestra sul passato che la terrorizzava, ma alla quale allo stesso tempo non sapeva resistere."
Un ottimo testo, scritto con perigliosita' e minuzia di particolare. Un testo che accanto alla narrazione di una bella storia di amore, denuncia le condizioni di vita di molti reclusi degli ospedali psichiatrici del secolo scorso, costretti a subire elettroshock inutili e dolorosi, nel nome di una malattia e di una guarigione quanto mai improbabili. Davvero una lettura coinvolgente ed appassionante, per un libro ben scritto e ben congegnato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Consigliato a chi ha letto...
Consigliato a chi ha amato i precedenti libri dell'autriy, quali La lettera e Il mio segreto.
Trovi utile questa opinione? 
100
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Odio volare
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il detective selvaggio
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il mistero degli Inca
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La follia Mazzarino
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Instinct
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Marie la strabica
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una perfetta bugia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La bella sconosciuta
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il confine
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il tempo dell'ipocrisia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La maledizione delle ombre
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti di QLibri