Narrativa straniera Romanzi La lunga notte del dottor Galvan
 

La lunga notte del dottor Galvan La lunga notte del dottor Galvan

La lunga notte del dottor Galvan

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice

Giovane medico del pronto soccorso, Gerard Galvan racconta una folle notte di molti anni prima, quando fra crisi di asma e arti spappolati era stato finalmente notato un uomo seduto su una sedia che ripeteva: "Non mi sento tanto bene". Il malato passa da tutti gli specialisti, convocati d'urgenza a risolvere uno dopo l'altro crisi acute di ogni genere: dall'occlusione intestinale all'esplosione della vescica, all'attacco epilettico. Rimasto accanto al suo letto, Galvan si addormenta e al mattino il malato non c'è più. E morto? E sparito? Dove è stato portato? Galvan non sa neppure come si chiama. Nessuno lo sa. Ma il paziente riappare e le cose che dirà e farà saranno per il buon Galvan la fine di un sogno.



Recensione Utenti

Opinioni inserite: 2

Per poter scrivere un commento ti devi autenticare o registrare
Voto medio 
 
3.9
Stile 
 
4.0  (2)
Contenuto 
 
2.5  (2)
Piacevolezza 
 
4.5  (2)
 
La lunga notte del dottor Galvan 2012-08-21 14:57:56 Fede.92
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
4.0
Fede.92 Opinione inserita da Fede.92    21 Agosto, 2012
Top 1000 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un racconto Kafkiano

Un racconto assai breve ove un' èquipe di medici tenta di decifrare i misteriosi sintomi di un paziente. A mio parere ho notato somiglianze rispetto al racconto di F. Kafka "Nella colonia penale" : Difatti Galvan in un certo senso ricorda l'ufficiale del suddetto racconto. Di Kafka c'è l'ironia, l'ermetismo, e l'assurdita'(mancano invece genialità, originalità, ed imprevedibilità), personalmente ho trovato il finale assai scontato e prevedibile. Nonostante la lettura sia piacevole, questo libro non vi lascerà il segno, vi aiuterà semplicemente a trascorrere un quarto d'ora del vostro tempo in modo disimpegnato.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
  • no
Consigliato a chi ha letto...
Nella colonia penale (F. Kafka)
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore
La lunga notte del dottor Galvan 2012-05-09 06:36:50 Marghe Cri
Voto medio 
 
4.3
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
5.0
Marghe Cri Opinione inserita da Marghe Cri    09 Mag, 2012
Top 100 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Un paziente terribile

“La medicina è la più diffusa fra le malattie ereditarie” e il dottor Galvan, discendente di una stirpe di medici, non sfugge alla sua sorte: opera in ospedale, nel pronto soccorso, perché il suo sogno è diventare specialista di medicina interna.
Si prodiga, il dottor Galvan, veloce e preciso, attento a dar risposte rapide e rasserenanti, fiero di sé e delle proprie capacità, fino a che...
Fino a che una notte al pronto soccorso si presenta un paziente che metterà in imbarazzo non solo il povero Galvan, ma anche tutti quanti gli specialisti che verranno via via interpellati per risolvere l'emergenza sempre variabile e imprevedibile che l'incredibile malato incarnerà per ciascuno di loro, fino a coinvolgere il grande e venerabile Barone, che tutto sa, che viene chiamato al suo capezzale quando si cominciano a perdere le speranze.
Il finale è imprevedibile e tutto il racconto è tenuto in sospensione fra il desiderio di scoprire di quale malattia soffre il paziente e la risata che gorgoglia in gola al lettore e si libera finalmente nelle ultime pagine.
Il dottor Galvan è un eroe, sì, un eroe che vendica la classe medica ed alla fine anche noi lettori.
Si tratta di un racconto breve, appena un paio d'ore di lettura leggera e divertente.


[…]
“Non mi sento tanto bene.”
Aveva la carnagione pallida e la voce neutra, il tono stanco e l'aria mesta.
Non si sentiva tanto bene. Ma non stava neanche troppo male. Il classico tipo che Eliane detestava. Sapeva fin troppo bene che l'avremmo rivisto. “Ma santo dio, Galvan, questo è un pronto soccorso, mica uno Sportello Aiuto di Vattelappesca!”.
Mentre mi interessavo al signore, ho sussurrato “Il soccorso di cui ha bisogno è la tua dolcezza, Eliane, ha bisogno della mamma”.
[...]

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
60
Segnala questa recensione ad un moderatore
 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

La casa delle luci
Valutazione Utenti
 
2.5 (1)
Bournville
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Brave ragazze, cattivo sangue
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Angélique
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita in tasca
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tasmania
Valutazione Utenti
 
4.3 (1)
Il lungo addio
Valutazione Utenti
 
4.8 (1)
Un cuore nero inchiostro
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Oblio e perdono
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Respira
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una piccola pace
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Il male che gli uomini fanno
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Una buona madre
Finché non aprirai quel libro
Bournville
Due settimane in settembre
La fornace
Il libro delle luci
Il peso
Notte di battaglia
La vita prima dell'uomo
Le strane storie di Fukiage
Mao II
Sipario, l'ultima avventura di Poirot
Il sale dell'oblio
La casa dell'oppio
Un circolo vizioso
Un'altra donna