Narrativa straniera Romanzi Una settimana di vacanza
 

Una settimana di vacanza Una settimana di vacanza

Una settimana di vacanza

Letteratura straniera

Classificazione

Editore

Casa editrice


Un uomo, una donna; o meglio: un uomo maturo e una ragazzina, mai chiamati per nome né descritti, sono i protagonisti di questo nuovo, sconvolgente libro di Christine Angot. I due trascorrono qualche giorno di vacanza in una casa di campagna nel Sud della Francia, tra escursioni, pranzi nei ristoranti e rapporti sessuali, continui, ripetuti... Ciò che si mette in scena tra l’uomo e la ragazza è un rapporto di dominio, dove l’una è la preda psichica dell’altro. Un dominio fisico e spirituale, di cui l’autrice dà una visione deliberatamente esteriore, mediante le azioni e le parole dei protagonisti, senza mai penetrare nella loro coscienza, né esprimere giudizi di sorta sulla loro condotta. Struttura e linguaggio del romanzo sono improntati a una forma radicale che sa metterci di fronte alla violenza e al non-senso della vita con l’immediatezza di uno scatto fotografico.

Recensione Utenti

Opinioni inserite: 1

Voto medio 
 
2.0
Stile 
 
2.0  (1)
Contenuto 
 
2.0  (1)
Piacevolezza 
 
2.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Stile*  
Assegna un voto allo stile di questa opera
Contenuto*  
Assegna un voto al contenuto
Piacevolezza*  
Esprimi un giudizio finale: quale è il tuo grado di soddisfazione al termine della lettura?
Commenti*
Prima di scrivere una recensione ricorda che su QLibri:
- le opinioni devono essere argomentate ed esaustive;
- il testo non deve contenere abbreviazioni in stile sms o errori grammaticali;
- qualora siano presenti anticipazioni importanti sul finale, la recensione deve iniziare riportando l'avviso che il testo contiene spoiler;
- non inserire oltre 2 nuove recensioni al giorno.
Indicazioni utili
 sì
 no
 
Una settimana di vacanza 2016-07-12 15:48:03 Antonella76
Voto medio 
 
2.0
Stile 
 
2.0
Contenuto 
 
2.0
Piacevolezza 
 
2.0
Antonella76 Opinione inserita da Antonella76    12 Luglio, 2016
Top 50 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Disturbante


"Disturbante"...ecco sì...questo libro è disturbante a livelli stratosferici...e non solo per il tema trattato (l'incesto), ma forse perché, in realtà, non viene "trattato" affatto, solo descritto...così come si può descrivere un'autopsia!
Freddo come la morte, monotono, irritante e fastidioso.
Il sapere che il contenuto di queste pagine sia autobiografico, e che l'autrice abbia volutamente scelto di privare i protagonisti di qualsiasi sentimento ed emozione (si parla di una scrittura sperimentale), non basta a ridurre il senso di nausea che provo (anzi, ne aumenta l'angoscia).
Se l'intenzione dell'autrice (come mi sembra di avere letto) era quella di "dare voce" a chi, nella realtà, non ha modo di parlare e ribellarsi...se l'intenzione era quella di accendere una luce sulla "vittima"...beh, allora ha proprio fallito: queste pagine sono ingombrate, insudiciate, soffocate quasi unicamente da lui, dal carnefice...dal suo ego smisurato, dalla sua bramosia e dalla sua imbarazzante vigliaccheria.
Ma non riesco neanche a parlarne con lucidità...

Indicazioni utili

Lettura consigliata
no
Trovi utile questa opinione? 
40
Segnala questa recensione ad un moderatore

 

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

L'ultima canzone del Naviglio
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
Uomini di poca fede
Valutazione Redazione QLibri
 
3.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Violette di marzo
Valutazione Utenti
 
3.5 (1)
Quanto blu
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Le peggiori paure
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Le confessioni di Frannie Langton
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Una donna normale
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La signora del martedì
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Nero come la notte
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il bambino nascosto
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Gli informatori
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La ricamatrice di Winchester
Valutazione Redazione QLibri
 
4.5
Valutazione Utenti
 
2.8 (1)

Altri contenuti interessanti su QLibri