Dettagli Recensione

 
Ninfa dormiente
 
Ninfa dormiente 2019-06-06 08:34:37 Mian88
Voto medio 
 
3.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
3.0
Piacevolezza 
 
4.0
Mian88 Opinione inserita da Mian88    06 Giugno, 2019
#1 recensione  -   Guarda tutte le mie opinioni

Una nuova indagine per Teresa Battaglia

Torna in libreria Ilaria Tuti con “Ninfa dormiente”, secondo episodio delle avventure dedicate a Teresa Battaglia, commissario di polizia specializzato in profiling e già indiscussa protagonista de “Fiori sopra l’inferno”.
Anche in questa seconda indagine, che muoverà i primi passi da un cold case con un omicida abile e astuto nel confondere le sue tracce nel tempo e nello spazio, ruolo fondamentale è detenuto dalla natura. La Val Resia, quella parte del Friuli confinante con la Slovenia, con i suoi ricchi ed immensi boschi, con i suoi abitanti dalla bellezza inconfondibile e dalle credenze di miti e tradizioni conservati e tramandati di generazione in generazione, con quel passato segnato dalla Resistenza, sono il palcoscenico all’interno del quale le vicende prendono campo snodandosi mediante un quadro che è stato dipinto con sangue umano. E sarà proprio tra questi alberi secolari, tra i silenzi e gli echi degli spazi incontaminati, che quegli occhi si pianteranno su Teresa, conoscendone i segreti e le paure più intime e non avendo remora ad uccidere chiunque possa mettere in pericolo il preservare di quel segreto che tale deve restare.
Un intreccio interessante quello creato da Ilaria Tuti, un intreccio avvalorato da una penna fluida, non impegnativa e dal buon ritmo che sa ben bilanciare le vicende e che sa ben ponderare i colpi di scena. Particolare rilievo è inoltre dato ai vari protagonisti nonché al ruolo femminile, in particolare alle donne che tra quei monti hanno il compito di tramandare e istruire insegnando la lingua e le memorie affinché non vadano perdute. E se da un lato conosciamo meglio la Battaglia, dall’altro approfondiamo il ruolo dell’ispettore Massimo Marini, con il quale il commissario ha un rapporto sempre più particolare, ma che in questo nuovo capitolo acquista maggiore sicurezza, agendo con maggiore precisione, risultando essere più istintivo e deciso. Incontreremo poi nuove figure che completeranno il palco di attori della saga.
Un thriller piacevole che non mancherà di conquistare gli amanti del genere grazie al perfetto connubio di mistero, struttura narrativa e personalità plasmate.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
90
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Léon
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Per niente al mondo
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Il codice dell'illusionista
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
La gita in barchetta
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Il grembo paterno
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Un matrimonio non premeditato
Valutazione Utenti
 
3.3 (1)
La felicità del lupo
Valutazione Redazione QLibri
 
4.3
Valutazione Utenti
 
3.5 (2)
Billy Summers
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Smarrimento
Valutazione Redazione QLibri
 
4.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Galatea
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Angeli per i Bastardi di Pizzofalcone
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)
Inchiostro simpatico
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri