Dettagli Recensione

 
Disperanza
 
Disperanza 2013-04-21 16:46:10 Sharma
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
4.0
Contenuto 
 
4.0
Piacevolezza 
 
5.0
Sharma Opinione inserita da Sharma    21 Aprile, 2013
Top 500 Opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Disperazione e Speranza

Quando cambia il corso della nostra vita? Spesso senza neanche accorgercene ad agire come giro di boa è un evento o una dimenticanza, avvenuta per puro caso e contro la nostra volontà. Ma quel frangente, che ha richiesto solo pochi secondi, è riuscito a capovolgere letteralmente la nostra vita.
Una vita pacifica fatta di routine, lavoro, famiglia, moglie e figlia. Questa è la storia del Dott. Giacomo Fontana, uomo affermato professionalmente, grazie anche ad un'innata dote di compassione e comprensione dei dolori altrui, lo hanno portato dove lui si trova adesso a barcamenarsi tra ospedale e studio privato. Una famiglia con moglie e figlia, tutto liscio e lineare. La moglie Anna che da lezioni di musica. La figlia Cecilia vicina alla maggiore età ed in procinto di conseguire la maturità classica. Ma qualcosa si innesta in questo idilliaco quadro familiare: la malattia di Anna. Nessuno riesce a dargli un nome, sta di fatto che giorno dopo giorno lei si chiude in se stessa, non parla quasi più. Un mutismo devastante, una malattia che la risucchia attimo dopo attimo, giorno dopo giorno.
Ma uno sfortunatissimo giorno Giacomo prima di uscire di casa per andare a lavoro dimentica delle fialette d'insulina con delle siringhe a casa. Sarà l'inizio della fine, l'inizio del suo giro di boa. La moglie le trova se le inietterà e....coma ipoglicemico....morte. Nessuno lo accuserà, la polizia ha compreso l'accaduto, ma la figlia cosa dirà della sua dimenticanza, della sua sbadataggine che ha causato la morte della madre? Cecilia non dirà niente perché lui non avrà il coraggio di confessarlo. E' giovane, deve sostenere gli esami di maturità la confessione può attendere.
Ma le cose, come al solito, non vanno come noi pensiamo, un mattino la figlia ricostruisce, per puro caso, il tutto e decide di andarsene partire per sempre, abbandonare il padre, scappare da quel peso troppo enorme per lei.
La vita di Giacomo muta completamente, non denuncia la scomparsa e va alla ricerca della figlia perduta.
Passano mesi, abbandona il lavoro, vive per strada con pochi panni cenciosi che si ritrova addosso, ritorna a casa solo di tanto in tanto per ripulirsi e poi vaga nuovamente alla ricerca della sua amata figlia, non perde mai la speranza nella sua disperazione, perché lui non comprende la sparizione di sua figlia:
“... ma giro attorno a questo pensiero come una vite spanata che si ostina, inutilmente, a volersi fissare nel legno.”
La riesce a trovare e di colpo comprende, si illumina e capisce che la figlia sa, la pedina, sa cosa fa e come passa il suo tempo, ma non riesce mai ad avvicinarla. C'è un qualcosa in lui che glielo impedisce, è bloccato, ha paura, terrore della reazione di Cecilia, paura di un suo rifiuto...
Troverà la forza in un modo nuovo, strano, inusuale ma solo così è cosciente che potrà portarsela a casa. Un dialogo interiore fra padre e figlia.
In poche pagine che costituiscono questo racconto l'autore con una prosa pulita, netta e precisa come il taglio di un bisturi ci fa addentrare nella miseria umana , nell'abbandono, nella dimenticanza del nostro prossimo, nei casi umani che girano intorno a noi e a cui noi volontariamente voltiamo la faccia. Ma ci parla non solo del grigio di un'esistenza e di varie esistenze ma anche di coloro che donano la vita con passione e amore a coloro che hanno avuto meno di noi, donando non il grigio della vita ma le varie sfumature di colore, come un arcobaleno in pieno cielo. Un inno alla speranza che si raggiunge dopo la disperazione.

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
260
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

9 risultati - visualizzati 1 - 9
Ordina 
Da brividi questa rece, Sharma! Segno in lista, grazie.
In risposta ad un precedente commento
Sharma
21 Aprile, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
@Petra grazie, ti assicuro che il libro in alcuni punti mi ha fatto uscire delle lacrime!
Ciao Sharma, sai sempre proporci ottime segnalazioni e in modo illuminante. Complimenti !!!
Pia
bellissima recensione, un romanzo davvero interessante. grazie :-)
Bellissima recensione Sharma! Quanto puó essere fragile la felicità, purtroppo!
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
22 Aprile, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Uffi...Ti ho messo un meritato voto ma invece di uscire il mio nome risulta UN OSPITE e non mi fa rivotare...
Ebbene, non e' un ammiratore segreto , carina...sono io :-)
In risposta ad un precedente commento
Sharma
22 Aprile, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
@Cub @Robbie@Calzina@Pia a voi tutti un grazie enorme per la presenza e la simpatia che mi dimostrate ogni volta! Buon inizio settimana!
@Cub mi basti tu non voglio nessun ammiratore segreto!
Davvero una recensione intrigante e ben fatta! Brava Sharma!! :)
In risposta ad un precedente commento
Sharma
24 Aprile, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie Vale ho visto il tuo commento solo ora!
9 risultati - visualizzati 1 - 9

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

In tua assenza
Valutazione Redazione QLibri
 
3.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La banda dei colpevoli
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La mappa nera
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
La quarta profezia
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
La vita paga il sabato
Valutazione Redazione QLibri
 
5.0
Valutazione Utenti
 
5.0 (1)
Obscuritas
Valutazione Redazione QLibri
 
3.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Gli avversari
Valutazione Utenti
 
4.5 (1)
Le sorelle Lacroix
Valutazione Redazione QLibri
 
2.8
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
L'ultimo figlio
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Questo post è stato rimosso
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
I killeri non vanno in pensione
Valutazione Redazione QLibri
 
4.0
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)
Voci in fuga
Valutazione Redazione QLibri
 
3.5
Valutazione Utenti
 
0.0 (0)

Altri contenuti interessanti su QLibri

Domani e per sempre
Nova
Sonetaula
L'alba sepolta
Caffè corretto
L'appartamento del silenzio
Lingua madre
Per sempre, altrove
Il Duca
Cara pace
L'assemblea degli animali
Le madri non dormono mai
Sono mancato all'affetto dei miei cari
Divorzio di velluto
Cinquecento catenelle d'oro
Ritratto di donna