Dettagli Recensione

 
La terrazza proibita
 
La terrazza proibita 2013-03-25 09:33:11 C.U.B.
Voto medio 
 
4.5
Stile 
 
3.0
Contenuto 
 
5.0
Piacevolezza 
 
5.0
C.U.B. Opinione inserita da C.U.B.    25 Marzo, 2013
Top 10 opinionisti  -   Guarda tutte le mie opinioni

Lassu' sui tetti di Fez

Da sempre perplessa e affascinata dalla realta' degli harem imperiali arabi, spesso inseriti in splendidi contesti architettonici come quelli visitati a Marrakech e Istanbul, non ho saputo resistere a questo titolo.
Causa disattenzione sul periodo in cui e' ambientato il romanzo, non mi sono resa conto che non poteva trattarsi di un harem imperiale, poco importa.
Fatema Mernissi nacque infatti a Fez nel 1940 in quello che veniva definito un "harem casalingo". Figlia di ricchi proprietari terrieri, padre monogamo , il vero poligamo della famiglia era il nonno che contava ben nove mogli. Le consorti e l'immane discendenza erano suddivisi in due harem, quello di campagna e quello di citta' , dove visse Fatema. Harem per definire di fatto una prigione dorata, entro cui le donne erano confinate e da cui solo di rado potevano uscire, con il permesso del marito o del nonno.

Potrei dilungarmi a lungo a raccontarvi quanto appreso, ma ovviamente non lo faro', mi limito a dire che grande e' la piacevolezza di questo libro , talmente leggero e intimo da renderne la lettura incantevole.
Mernissi infatti non compone una seria biografia ne' tanto meno un austero saggio. Riporta sulla carta i suoi ricordi di bambina, e dischiude innanzi a noi quella che e' la visione dell'harem dal punto di vista di una ragazzina marocchina, musulmana, che si pone domande e non trova risposte, immersa in una realta' conservatrice di donne servili e legate alla tradizione e di donne che nel rispetto totale della religione lottano per combattere la loro condizione, come la sua mamma.
Ne deriva un romanzo del personale e del quotidiano di un microcosmo di usi e costumi, ambienti e cibi, giochi e racconti, rituali di bellezza e magia , ribellione e depressione. Poi una bambina dal fondo di un pozzo spicca un salto e picchia la testa contro le nuvole, oggi e' docente di sociologia all'universita' di Rabat.

Molto interessante , leggero e intriso di un'atmosfera da Mille e una notte, non posso che augurarvi buona lettura.No, mi correggo. Non credo serva leggerlo. Questa e' voce, non scrittura, ci vuole altro...
... Levatevi le scarpe e a piedi scalzi sulla terra rossa aiutatemi a stendere dei grandi tappeti. L'aria tiepida profuma di arance e la notte e'nera, al centro accendiamo un gran fuoco e teiere fischiettanti traboccano di acqua bollente e profumatissime foglie fresche di te' alla menta. I bicchieri di vetro ornati d'oro e di zollette di zucchero ci addolciscono le labbra, Fatima si alza, i capelli hennati e il capo scoperto ricorda il passato e racconta , semplicemente racconta " Venni al mondo nel 1940 in un harem di Fez..."

Indicazioni utili

Lettura consigliata
Trovi utile questa opinione? 
270
Segnala questa recensione ad un moderatore

Commenti

5 risultati - visualizzati 1 - 5
Ordina 
Bella la tua recensione come al solito mi hai incuriosita!
In risposta ad un precedente commento
C.U.B.
25 Marzo, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Grazie a te Sharma per avermi letta, a me e' piaciuto molto...E mi sono appena presa LE MILLE E UNA NOTTE :-)
In risposta ad un precedente commento
petra
25 Marzo, 2013
Segnala questo commento ad un moderatore
Sempre appassionanti le tue recensioni...altro titolo che devo leggere assollutamente!:)
..mi piacciono questo genere di letture!!
io le definisco "finestre sul mondo".....
Bella, molto bella recensione.
Si sente che sei ancora dentro al libro, vien voglia di raggiungerti!
5 risultati - visualizzati 1 - 5

Le recensioni delle più recenti novità editoriali

Gelosia
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Su un letto di fiori
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
La mia vita con i gatti
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Tre
Tre
Valutazione Utenti
 
3.4 (2)
L'arresto
Valutazione Utenti
 
2.0 (1)
I sette killer dello Shinkansen
Valutazione Utenti
 
3.0 (1)
Vecchie conoscenze
Valutazione Utenti
 
4.6 (2)
La stagione dei ragni
Valutazione Utenti
 
4.3 (2)
Il pozzo della discordia
Valutazione Utenti
 
4.0 (1)
Le vite nascoste dei colori
Valutazione Utenti
 
3.8 (1)
Figlia della cenere
Valutazione Utenti
 
3.8 (3)
Un bello scherzo
Valutazione Utenti
 
4.0 (2)

Altri contenuti interessanti su QLibri